Share |

Binomio agricoltura e ambiente: questa volta parliamo di riso

L’innovazione biologica al centro di un convegno - presente il ministro Centinaio - che si terrà il 4 marzo a Milano


25/02/2019

Il riso rappresenta una delle coltivazioni più importanti del Nord Italia, caratterizzata da una tendenza all'agricoltura intensiva: la possibilità di incentivare una produzione sostenibile rappresenta una grande opportunità. 
Il sistema agroalimentare, che a scala globale non è più sostenibile per ragioni di ordine economico, ecologico e sociale, richiede una profonda trasformazione. Appare oggi necessario un reale cambio di rotta non solo nei modelli di produzione, consumo, insediamento, ma anche negli ambiti della sperimentazione, formazione e assistenza tecnico-scientifica. 
In Europa e nel mondo, si moltiplicano nuovi percorsi locali di innovazione organizzativo-sociale, completamente diversi dal tipo di innovazione proposti dalla cosiddetta rivoluzione verde del secolo scorso, generata e sviluppata con predominanti interessi di mercato globale. 
Sono network di innovazione partecipativa, che interpretano localmente gli indirizzi europei in tema di approccio sistemico, dal basso (bottom-up) e interdisciplinare. Sono gruppi di innovazione che sviluppano reti di conoscenza condivisa, attraverso strumenti informatici integrabili via web e social media. Ricorrono largamente alle moderne tecnologie, ma con un chiaro obiettivo di sostenibilità integrale e assunzione di principi etici come il rispetto delle risorse naturali, la riqualificazione dei paesaggi, la qualità del lavoro, l’equità nella redistribuzione delle ricchezze. 
All’interno del progetto ministeriale Risobiosytems, rivolto alla risicoltura biologica, un gruppo di agricoltori, ricercatori, rappresentanti di enti pubblici e privati, di cittadini sta sperimentando i valori della ricerca partecipata. 
Il 4 marzo 2019 presso la Centrale dell’Acqua di Milano, piazza Diocleziano 5, al mattino verranno presentati i primi risultati del progetto e, nel pomeriggio, la discussione sulla sostenibilità verrà ampliata e approfondita nell’ambito di una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di diversi interlocutori. 
A metà giornata, ai partecipanti sarà offerto buffet con prodotti biologicirealizzato da Cristina&Diana nel laboratorio dell’Azienda Agricola “… In Pianura”, con i prodotti del loro orto e quelli di aziende vicine: una rete di economia virtuosa che mette al centro l’aiuto e il sostegno reciproco, la sanità dei prodotti e la salute delle persone. “… In Pianura” fa parte del Distretto di Economia Solidale del Parco Agricolo Sud Milano. 
Questo il programma: 
ore 9.30 Registrazione; 
ore 10.00 Saluti Davide Corritore, Metropolitana Milanese Anna Scavuzzo, Vicesindaco Comune di Milano; 
Riso e acqua video di Alberto Fusar; 
Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo. 
Inizio lavori, introdotti e moderati da Maurizio Rivolta, Consigliere Fai - Fondo Ambiente Italiano 
ore 10.30  Giulia Maria Crespi, Ambiente e Sostenibilità; 
ore 10.35 Nicola Pecchioni, CREA - CI, Vercelli, Progetto Risobiosystems; 
ore 10.45 Stefano Bocchi, Uni Statale Milano, Ricerca partecipata Risobiosystems. Primi risultati scientifici; 
ore 11.05 Stefano Tiraboschi, Az. Agricola di Rovasenda Biandrate Maria, Rosalia Caimo Duc, Soc. Agricola Terre di Lomellina, Graziano Rossi, Uni Pavia; 
ore 11.25 Luisa Zecca, UniI Bicocca, Progettazione e ricerca partecipata in ambito sociale; 
ore 11.55 Dimitris Katsantonis, Institut of Plant Breeding & Genetic Resources, Salonicco, Grecia- Ricerca sul riso biologico e innovazioni tecnologiche in Grecia. 
ore 12.15 Cristiana Sartori, Az. Agricola Dicristiana; 
ore 12.30 Domande e risposte. 
A seguire, nel pomeriggio: 
ore 14.30 Tavola rotonda. Modera Antonio Cianciullo, Giornalista 
Intervengono: Fabio Brescacin, Presidente EcorNaturaSì, Matteo Giannattasio, Medico e Agronomo, già Docente Uni NA e UniI PD, Leonardo Salvemini, Uni Statale MI, Andrea Colombo, Direttore Generale Operazioni Coop Lombardia, Antonio Longo, Docente PoliMi, Salvatore Ceccarelli, Honorary Fellow Biodiversity International, Paolo Maria Mosca, Az. Agricola Paolo Mosca, Ampelio Bucci, Docente Iulm MI,Domus Academy, Esperto marketing; 
Ore 16.45 Chiusura lavori 
Claudia Sorlini, Professore Emerito Uni Statale MI, presidente Casa dell’Agricoltura ed Elena Pagliarino, Ircres, Cnr Torino. 
Presentazione agricoltori del gruppo Ricerca: Maria Gabriella Di Calì, Regione Lombardia, Utr PV, Francesca Orlando, Dipartimento Scienze e Politiche Ambientali, Uni Statale Milano. 
La partecipazione alla conferenza è gratuita, l’iscrizione è obbligatoria. 
Segreteria: Desirée Borso, segreteriaconfBIOmarzo2019@gmail.com

(riproduzione riservata)