Share |

Crimini irrisolti, gli scienziati della Menarini Silicon Biosystems a fianco dei Ris con una nuova tecnologia


24/11/2017

Le serie "crime" degli ultimi anni ci hanno abituato, puntata dopo puntata, a veder risolvere casi difficilissimi partendo da una piccolissima traccia di Dna. Purtroppo nella realtà non è così facile e immediato perché i reperti biologici raccolti sulla scena del crimine sono spesso composti da materiale biologico di tipo diverso, proveniente da due o più persone.
Menarini Silicon Biosystems ha, però, messo a punto un nuovo progetto destinato a cambiare il mondo della scienza forense: l’innovativa tecnologia di DEPArray, usata in campo oncologico per la digitalizzazione di singole cellule da campioni complessi, amplia il suo raggio d’azione fino a comprendere la scena del crimine. 
Oggi con il DEPArray gli investigatori hanno un’arma in più, potendo individuare e classificare il Dna dove prima non era possibile. I criminali sono avvisati.

(riproduzione riservata)