Share |

Eismann lancia la linea Più Pulito e con l'argento mette lo sporco alla porta

L’azienda leader in Europa da oltre 40 anni nella produzione e distribuzione a domicilio di surgelati di alta qualità espande la propria offerta con una serie di prodotti innovativi per la pulizia e l’igiene della casa


04/04/2017

Giovanni Paolino, Amministratore Delegato dell'azienda

Mangiare più sano in un ambiente più pulito. È questa la mission strategica del Gruppo Eismann che, già leader da oltre 40 anni in Europa nel settore della produzione e distribuzione a domicilio di surgelati di alta qualità, ha deciso di estendere la propria offerta con un’innovativa linea per la pulizia e l’igiene della casa.
Si fa presto a dire pulito e lo sa bene chiunque tiene a vivere in un ambiente il più possibile a prova di sporcizia. L'inquinamento delle città unito al degrado nel decoro urbano stanno impattando sempre di più sulla pulizia delle abitazioni e spesso un semplice detersivo non basta più per avere la garanzia del pulito, soprattutto se in casa ci sono bambini.
Per venire incontro a questa esigenza, Eismann ha messo sul mercato Più Pulito, una linea di prodotti di alta qualità a prova di concorrenza. Per una diffusione più capillare e per facilitarne l'acquisto, i prodotti saranno venduti anche online: una strategia che Eismann adotta per la prima volta, ma che diventerà nei prossimi anni il punto di forza del Gruppo e servirà ad incrementare la fidelizzazione della clientela, già al livello del 90%. Il management stima che la nuova linea produrrà nel giro dei prossimi 3 anni un fatturato di oltre 10 milioni di euro.
I prodotti Più Pulito hanno caratteristiche che soddisfano la clientela più esigente. Sono talmente concentrati che basta usarne un piccolo quantitativo. Inoltre, sono anche ecologici, perché minori sono le quantità utilizzate, inferiori sono le possibilità di disperdersi nell'ambiente. Infine, le confezioni hanno un design che arreda e grazie alle dimensioni ridotte si adattano ad abitazioni che, per i costi, lottano con gli spazi e impongono oggetti visibili. Tant'è che, una volta terminato il prodotto, la confezione può essere riutilizzata come contenitore multiuso. Il tutto all’insegna dell'alta qualità. I detersivi per il bucato garantiscono risultati eccellenti anche a basse temperature, così che i tessuti si rovineranno meno lavaggio dopo lavaggio e si potrà avere anche un sensibile risparmio energetico. Viene inoltre sfatato il mito dell'alta vischiosità. Fino ad oggi era opinione diffusa che i detersivi, per essere concentrati, dovessero essere molto densi, ma si tratta di una convinzione errata, in quanto i prodotti a bassa viscosità risultano essere più scorrevoli, facili da versare e non lasciano residui nella vaschetta della lavatrice.
Altra novità sono i panni in microfibra per la pulizia con la tecnologia Silversan, che sfrutta le eccellenti proprietà antimicrobiche (antibatteriche e anti muffa) degli ioni d’argento (non particelle, ndr). Proprietà garantite anche sui panni bagnati, che eliminano addirittura anche il problema dei cattivi odori. In effetti, le caratteristiche salutari e terapeutiche dell’argento erano conosciute già nell’antica Grecia, dove si era notato che nelle famiglie in cui si mangiava con utensili d’argento la diffusione di infezioni era più rara e le persone si ammalavano più difficilmente.
Da segnalare anche il prodotto per la pulizia dei vetri che, a differenza di quelli venduti nella grande distribuzione, che di solito sono specifici per una determinata esigenza, racchiude invece in sé molteplici caratteristiche: oltre a pulire i vetri, non lascia aloni e impedisce l'appannamento; inoltre, non ha bisogno di risciacquo ed è in grado di prevenire il deposito di calcare sulle superfici.
La linea Più Pulito copre quindi le esigenze più diversificate. Dalla igienizzazione del frigorifero a quella dei pavimenti all'eliminazione del grasso più ostico da tutte le superfici con efficacia del 30% superiore rispetto ai normali tensioattivi e un’azione pulente maggiore del 15%.
«I prodotti sono frutto di un'attenta ed accurata ricerca e delle più moderne tecniche e tecnologie di produzione, rispettando sempre i criteri di sostenibilità ambientale, i territori e i diritti di chi li produce», spiega l’Amministratore Delegato di Eismann, Giovanni Paolino.
L'azienda italiana nel 2016 ha raggiunto un fatturato di 112 milioni di euro e un Ebitda di 8 milioni. Nel 2017 prevede un incremento del proprio fatturato, che supererà i 118 milioni di euro. Attualmente serve 400 mila famiglie e dispone di un’organizzazione capillare che conta, in Italia, 53 filiali, 850 venditori e 240 dipendenti.

(riproduzione riservata)