Share |

Gft inizia l'anno finanziario 2018 in crescita: ricavi a 106,9 milioni di euro, utili quasi raddoppiati rispetto al trimestre precedente


10/05/2018

Il Gruppo Gft, nel rendere noti i risultati relativi al primo trimestre 2018, ha tenuto a sottolineare la crescente domanda di progetti basati su nuove tecnologie, quali Dlt (Distributed Ledger Technologies) e blockchain, cloud, data analytics e intelligenza artificiale. Risultato? Una crescita dei ricavi, trimestre su trimestre, del 5 per cento (106,99 milioni di euro) a fronte di un quasi raddoppio dell’Ebitda (10,05 milioni di euro). Rispetto al primo trimestre 2017 - che all’epoca non era impattato dalla riduzione costi di due clienti nel settore dell’investment banking - i ricavi nel primo trimestre 2018 sono diminuiti solo del 4 per cento, mentre l’Ebitda è cresciuto dell’1 per cento. 
“Questo andamento positivo è stato supportato, in particolare, dal fondamentale riassetto della divisione Americas & UK. Espandendo in modo significativo il suo focus sulla tecnologia, la divisione è riuscita ad acquisire nuovi clienti nel Regno Unito e negli Stati Uniti - ha tenuto a prercisare Marika Lulay, Ceo di GFT Technologies Se – E le misure di ristrutturazione concluse nel 2017 hanno portato a un forte incremento degli utili per la divisione Americas & UK. Il nostro focus primario sulle nuove tecnologie, cruciali per i nostri clienti sia nel settore finanziario che in quello industriale, ci ha permesso di sfruttare le opportunità di crescita a lungo termine offerte dalla digitalizzazione”. 
Ricordiamo infine che al 31 marzo il Gruppo Gft contava un totale di 4.735 dipendenti, il 2 per cento in meno rispetto alla fine del stesso trimestre dell’anno precedente. Rispetto alla fine del 2017, l’organico è invece rimasto praticamente invariato. 
Per quanto riguarda invece la previsione a fine 2018, la società prevede ricavi in un range fra 400 e 420 milioni di euro.

(riproduzione riservata)