Share |

In via di costruzione a Osio Sopra il nuovo centro di ricerca Siad

L'innovativo laboratorio consentirà la produzione robotizzata di miscele innovative di gas speciali per i campi alimentare, ambientale e medicale


06/09/2019

Con un nuovo investimento di 15 milioni Siad conferma di essere azienda sempre più votata all’innovazione e coglie la sfida della ricerca del futuro. È stata infatti posata la prima pietra per la costruzione del Centro di Ricerca per nuove Applicazioni dei Gas, l’innovativo laboratorio di ricerca per gas alimentari, ambientali e medicali nello stabilimento di Osio Sopra (Bergamo). Si tratta di un laboratorio dedicato alla ricerca e alla sperimentazione per la produzione di miscele innovative e applicazioni speciali. 
Il nuovo centro di ricerca che verrà completato entro il prossimo anno, avrà una superficie di 2.600 metri quadrati e consentirà una produzione automatizzata e robotizzata di miscele di gas innovative, non solo per il mercato domestico ma anche per clienti internazionali. 
La visione strategica del Gruppo Siad da sempre ha il futuro come primo orizzonte di sviluppo. L’innovazione e la ricerca sono per Siad attività centrali in questa strategia: oltre il 3% del fatturato viene investito nelle attività di studio e ricerca con un team di 50 esperti dedicato esclusivamente a questa mission. Recentemente una delle spinte più forti ha coinvolto la robotizzazione e l’automazione, tecnologie che consentono a SIAD di produrre fino a 50mila miscele diverse ogni anno con un incremento del 30% rispetto all’attività precedente. 
Il progetto è frutto dell’Accordo per l’innovazione tra il ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Lombardia e Siad Spa, finalizzato a sostenere il programma di investimenti attraverso il progetto denominato “prodotti gassosi per applicazioni terapeutiche, diagnostiche, alimentari e metrologiche innovative e relativi sistemi automatizzati di produzione, utilizzo e somministrazione”. 
A livello produttivo, questo nuovo Centro di ricerca sarà dotato di una linea interamente robotizzata per la preparazione delle miscele di gas appositamente studiata per l’utilizzo nel campo medicinale, quindi prevedendo anche le fasi di sterilizzazione e di lavaggio delle bombole. Lo studio e la costruzione della linea automatizzata-robotizzata costituirà un importante progetto pilota per future produzioni in bombola dell’azienda bergamasca. 
A livello progettuale nel nuovo edificio saranno collocati i laboratori e le produzioni per: 
-   sviluppare anche miscele metrologiche, che danno il riferimento della misura a tutte le analisi in fase gas e di cui SIAD è leader del mercato; 
-   produrre miscele di gas terapeutici usate in ambito medicinale e gas per usi farmaceutici; 
-   particolari miscele di taratura aventi composti a bassissime concentrazioni per analisi ambientali; 
-   miscele di gas da utilizzare in ambito della tracciabilità dei cibi e per la ricerca in diversi settori; 
-   miscele per migliorare la conservazione di cibi destinate all’industria alimentare. 
Sarà inoltre ulteriormente sviluppata la tecnologia per individuare sostanze chimiche e biologiche a bassissime concentrazioni presenti nei gas. Per quest’ultimo scopo troverà posto nel nuovo edificio anche il laboratorio di Biologia e Chimica Ambientale.
Per la cronaca Siad è uno dei principali gruppi chimici italiani, con un valore di produzione di 674 milioni di euro nel 2018, 70mila clienti nel mondo e quasi 2mila dipendenti. Fondata a Bergamo nel 1927, presieduta da Roberto Sestini e amministrata da Bernardo Sestini, Siad vanta una solida tradizione ed esperienza e, nel tempo, ha saputo diversificarsi sia geograficamente sia settorialmente, mantenendo l’organizzazione flessibile e dinamica. Il Gruppo è presente con sedi in Europa e nel mondo ed è attivo nei settori gas industriali, engineering, healthcare, Gpl e gas naturale.

(riproduzione riservata)