Share |

Le squallide bufale della Campania elettorale

La sinistra fa circolare la voce che i russi avrebbero chiesto a Salvini di far cadere il governo Draghi


01/08/2022

di Riccardo Albini


In tutti i contesti sociali ci sono persone di tutti i tipi (oneste, cretine, scorrette) e penso che anche dentro al Pd ci sia gente perbene. 
Ho fatto questa precisazione, perché asserire che il governo Draghi sia caduto per colpa di Salvini sollecitato dalla Russia di Putin, quando anche i morti sanno che l’esecutivo di SuperMario è caduto per mano di Conte del Cinque Stelle e una “fake news” che dovrebbe spingere le persone oneste del Pd a lasciare il partito e votare per le destre. 
Sentire Letta annunciare che vuole portare la “fake news” al Copasir e presentare una interrogazione parlamentare per capire se dietro ai comportamenti della Lega ci sono gli 007 russi, è un gioco talmente sporco che sarà sicuramente punito dagli elettori. 
L’articolo uscito sulla Stampa, dove si parla di documenti dell’intelligence non presentati nell’articolo, dove alla fine di maggio Oleg Kostyuko, importante funzionario dell’ambasciata russa, domanda ad un leghista se i loro ministri sono interessati a far cadere il governo italiano è una richiesta che se è vera, non capisco dove sia lo scandalo. 
Questa falsa istanza, è talmente stupida, che lascia senza parole e faccio questa affermazione, perché chi a fatto cadere il governo è stato Conte e tutto quello che è accaduto dopo è il riflesso della decisione presa dal leader di Cinque stelle. 
Gli attacchi a Salvini in chiave russa, sono nati dopo l’accordo che le destre hanno raggiunto sulla loro leadership e la compattezza raggiunta, giudicata pericolosa, ha fatto scattare la “fake news”. 
E’ evidente che Salvini quando fu ministro dell’interno, si è messo contro il “sistema globalista” per il suo ostinato stop totale agli sbarchi che fermava l’abbassamento degli stipendi e l’inquinamento della genialità italica è stato un affronto inaccettabile. 
A fronte di questi attacchi, mi permetto di dare un consiglio alle destre per assicurarsi la vittoria elettorale: presentate con onestà il vostro programma di governo senza svelare fino in fondo gli obiettivi che volete raggiungere con l’Europa e questo è un comportamento utile a non fornire al Pd le leve per la creazione di false notizie fondamentali a deviare il voto. 
Sono certo che gli attacchi fino al 25 settembre si moltiplicheranno e sul mirino del fucile delle sinistre, a turno, ci sarà anche la Meloni e Berlusconi. 
Cari lettori, se andate a leggere l’intervista di Carlo De Benedetti sul Corriere della Sera, dove conferma che il globalismo considera disastrosa la prospettiva che la destra italiana vada al governo, si possono comprendere parecchie cose. 
Con questa squallida affermazione, sono certo che le prossime notizie false, divulgate in questo periodo preelettorale, saranno talmente divertenti da stimolare risate inarrestabili…

(riproduzione riservata)