Share |

Leitner: il made in Italy vince anche in Germania

L’azienda di Vipiteno è stata scelta dal gigante energetico E.ON come partner tecnologico per la startup tedesca b.ventus, che ha sviluppato una soluzione per permettere all’industria manifatturiera di produrre autonomamente energia eolica per il proprio consumo energetico


20/11/2017

La tecnologia made in Italy del Gruppo Leitner vince anche in Germania. L’azienda di Vipiteno (fatturato consolidato 2016: 773 milioni di euro) è stata, infatti, scelta dal gigante energetico E.ON di Essen (fatturato 2015: circa 116 miliardi di euro) come partner tecnologico per la propria startup tedesca b.ventus, che ha per obiettivo lo sviluppo di una soluzione che consente all’industria manifatturiera di produrre autonomamente la propria energia per avere un vantaggio competitivo mondiale. Di fatto, per la startup, si apre, nei prossimi anni, un nuovo mercato con un potenziale di oltre 100 milioni di euro. 
Al centro di questo innovativo progetto ci sarà un impianto eolico da 250 kW, con una produzione annua di circa 500 MWh con riduzioni di emissioni pari a 170 tonnellate di Co² e con una torre di 30 metri di altezza. Su questo stanno lavorando i tecnici Leitwind negli uffici di ricerca e sviluppo di Vipiteno. Leitner, da oltre 10 anni attiva con Leitwind nella produzione di turbine eoliche, ne realizzerà, per il prossimo anno, il prototipo. «Siamo onorati di essere stati scelti da un come E.ON e da b.ventus, che ha sviluppato una promettente ed innovativa idea di business che vogliamo promuovere», spiega il Presidente di Leitner, Anton Seeber. 
L’impianto eolico sarà velocemente installabile, grazie anche ad un iter autorizzativo ridotto e, al contempo, facilmente integrabile nei sistemi di rifornimento energetico preesistenti nelle aziende: potrà, infatti, anche essere integrato con impianti fotovoltaici o di cogenerazione. La startup tedesca b.ventus, che vede la partecipazione di E. ON, di FEAG e del Gruppo Leitner, si occuperà dell’installazione e della manutenzione della turbina, garantendo una affidabilità pari al 95%. Idealmente, l'investimento del cliente di circa mezzo milione di euro sarà ripagato in un lasso di tempo che va dai 6 ai 10 anni. 
E.ON è una delle aziende leader mondiali nel campo dell’energia. Opera in Europa, in Russia e in Nord America, con oltre 56 mila dipendenti. Inoltre, è presente in Brasile e Turchia insieme ad altri partner. Il suo business diversificato riguarda fonti rinnovabili, convenzionali e generazione distribuita, gas naturale, trading, vendita ed distribuzione. Serve circa 26 milioni di clienti. 
Il Gruppo Leitner ha nell’innovazione il suo punto di forza: gli investimenti ammontano a 30 milioni di euro annui. Il Gruppo ha 9 stabilimenti produttivi in tutto il mondo e oltre 3.000 collaboratori. Ne fanno parte LEITNER ropeways, Poma e Agudio (impianti di trasporto a fune), Prinoth (battipista e veicoli multiuso), Leitwind (impianti per l’energia eolica) e Demaclenko (innevamento programmato).

(riproduzione riservata)