Share |

Marzio Bonferroni, "La fine del 'consumatore' e la nascita della human satisfaction"

Marketing e comunicazione verso un nuovo umanesimo


05 Aprile 2016

Che il marketing e la comunicazione dovessero intraprendere nuove strade già a fine secondo millennio era, a parole, dato per scontato da molti. Uno per tutti? Emmanuel Lévinas e il suo doppio senso rivelatore: «L’Altro mi guarda ma anche mi riguarda, per un naturale senso di responsabilità». Il problema è su che base fondare questo “nuovo”, dato che la precedente base era succube di un’ipotesi monodimensionale priva di realtà (pertanto innaturale e irresponsabile) quale quella fondata sull’inconsistente ed etereo Homunculus oeconomicus e tuttavia oggi affondata nel dogma antisociale della “massimizzazione finanziaria del valore delle azioni per l’Azionista”. 
Alle 18 di giovedì 7 aprile, nella sala conferenze della libreria Hoepli di Milano (MM Duomo), durante la presentazione del nuovo libro di Marzio Bonferroni La fine del “consumatore” e la nascita della human satisfaction. Marketing e comunicazione verso un nuovo umanesimo, i partecipanti avranno il piacere di scoprire i 3 piani del nuovo edificio del marketing che vede realizzato dalla human satisfaction (e non più dalla financial satisfaction) il tridimensionale impulso (razionale, emotivo ed etico) grazie al quale l’universo marketing dei nuovi tempi, il marketing umanistico, trova il suo senso e la sua vitale coerenza nell’ambito multidisciplinare: sia analitico (filosofico, economico, psicologico, etico, tecnologico ecc.) sia sintetico (vision e metodologia).
Con Marzio Bonferroni, ad illustrare come ormai marketing e comunicazione debbano con decisione orientarsi verso un nuovo umanesimo e a rispondere alle domande degli intervenuti, ci saranno l’economista Marco Vitale, il filosofo Giacomo Samek Lodovisi, il professor Norman La Rocca, la psicologa Laura Napolitano, il giornalista Giuseppe Romano, l’avvocato Francesco De Riva Grechi e il consulente marketing Andrea Sparvoli, autori di contributi chiarificatori ed esemplificativi.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

(riproduzione riservata)