Share |

INNOLIVING COMPRA VICEVERSA: LUSSO CASALINGO A PORTATA DI TUTTI


10/06/2024

Un’azienda anconetana in controtendenza rispetto al trend nazionale: Innoliving compra Viceversa, il marchio storico del design casalingo italiano. In un contesto in cui sono molte le aziende marchigiane che vengono assorbite da colossi internazionali, Innoliving perfeziona l’acquisto del marchio che ha vinto tre Red Dot Design Award (2012, 2015 e 2017) e un Compasso d’Oro (2017), quest’ultimo paragonabile a un premio Oscar del design. Nell’ottobre 2003 Oliviero Toscani è diventato direttore artistico dell’azienda e creato un laboratorio di giovani art director in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Firenze.
Lusso a portata di tutti
«Parliamo di divisione “consumer” e abbiamo iniziato lo scorso anno ad alzare il tiro con la divisione private label. Per noi però non bastava, c’era e c’è la necessità di andare a coprire una zona di mercato protetta dall’online – ha spiegato il fondatore di Innoliving, Danilo Falappa- Il negoziante oggi è praticamente diventato un consulente gratuito di prodotti e questo sta generando una corsa al ribasso di prezzo che è la grande pecca dell’online. Che, intendiamoci, era e resta una opportunità, ma solo se si gestisce senza farsi gestire. Viceversa nasce dalla necessità dei clienti e dalla volontà di andare a presidiare un segmento del mercato medio-alto». La distribuzione sarà quindi effettuata tramite canali tradizionali.
«Il nostro interesse strategico primario è segmentare il mercato con un’offerta diversa da quella in cui oggi operiamo - commenta il presidente di Innoliving, Mauro Bisci- I prodotti sono fabbricati nel sud-est asiatico, sfruttando il nostro know-how trentennale, mantenendo l’anima Viceversa e standard molto. Garantiamo un prodotto di qualità assoluta con standard di livello mondiale che, coniugati con il design italiano, ci permettono di portare in alto questo marchio. Sfrutteremo tutte le sinergie di Innoliving e cercheremo di mantenere una coerenza tra la qualità del prodotto e del design con le possibilità di spesa dei consumatori».
Viceversa, che tra 8 anni compirà mezzo secolo e diventerà marchio storico, manterrà il concept tradizionale con la filosofia del “ribaltamento dell’ovvio”. Princìpi che verranno però attualizzati: «Abbiamo indetto una gara creativa tra agenzie anche di fuori regione- ha detto il direttore marketing di Innoliving, Igor Frascaroli- individueremo quindi il partner per reinterpretare in una nuova chiave il marchio Viceversa, senza però abbandonare gli elementi storici. Una sfida importante, che abbiamo già iniziato ad affrontare». L’idea è anche quella di riprodurre in maniera identica all’originale i 10 prodotti storici del Viceversa, a partire dall’iconico tostapane della serie TIX.
L’operazione commerciale
Con questa acquisizione l’azienda anconetana si arricchisce di un brand di posizionamento superiore rispetto agli attuali detenuti come lo stesso brend Innoliving, Medifit, Airpro e, la licenza d’uso del marchio di Pasta del Capitano. Viceversa è un marchio registrato in tutto il mondo, simbolo del design italiano con fortissima appetibilità per i mercati esteri, in particolare in Inghilterra, Svizzera, Giappone, Australia e Hong Kong dove in passato erano presenti anche filiali del gruppo. Viceversa infatti, possedendo brevetti registrati in diverse parti del mondo, offre a Innoliving un’opportunità unica per espandere la propria presenza internazionale. Sono già molti i contatti ricevuti per richieste di licenza d’uso del marchio Viceversa per settori merceologici affini come tableware, flatware e cookware, eccetera.
Nuovi innesti
Nelle prossime settimane, un nuovo responsabile export entrerà a far parte dell’organico di Innoliving, rafforzando ulteriormente la strategia di internazionalizzazione dell'azienda. Recentemente, il team è stato potenziato con l’arrivo di figure chiave provenienti da aziende di rilievo: un nuovo direttore commerciale consumer, un nuovo direttore commerciale medical e un nuovo direttore finanza e controllo. Questa acquisizione sottolinea la determinazione di Innoliving a crescere e a innovare, mantenendo al contempo una forte identità locale e contribuendo al rafforzamento del tessuto industriale marchigiano.
La storia Viceversa
Il marchio Viceversa nasce nel 1983, distinguendosi fin da subito per uno stile innovativo e un punto di vista originale e ironico sull'utilizzo dei prodotti nel quotidiano. Nel maggio 2003, Viceversa Edizioni Design affida la logistica in outsourcing, preparandosi ad espandere la sua rete di vendita da 10 a 50 negozi monomarca. Nell’ottobre dello stesso anno, Oliviero Toscani diventa direttore artistico dell'azienda, avviando la creazione di un laboratorio di giovani art director in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Nel 2004, Viceversa apre due negozi monomarca a Milano e annuncia l’apertura di nuovi punti vendita a Tokyo, Mosca e Atene. Nel 2011, il marchio Viceversa viene acquistato da Bergamaschi & Vimercati, segnando un nuovo inizio.
Nel 2012, Viceversa vince il prestigioso Red Dot Design Award grazie al design di BEWATER. Nel 2015 e nel 2017, il marchio si aggiudica nuovamente il Red Dot Design Award e il Compasso d’Oro con i design di METALDI e ROZENBERG. Nel 2018, lo chef Cristiano Tomei diventa testimonial del brand, portando con sé la sua fama di uno dei migliori chef italiani di cucina creativa e la sua esperienza come giudice in numerose trasmissioni TV.
Moltissimi sono i prodotti iconici che sotto il marchio Viceversa hanno fatto scuola in tutto il comparto del Piccolo elettrodomestico e l’accessorio domestico di Design. Dal Tostapane TIX disegnato da Luca Trazzi al Ceppo Voodoo by Viceversa e centinaia di altri prodotti che hanno creato negli anni un vero e proprio stile VICEVERSA. Proprio con l’acquisizione, infatti, Innoliving ha creato un vero e proprio Museo Viceversa composto da molti oggetti iconici facenti parte delle varie collezioni degli oltre 40 anni di storia, ma anche tantissimo materiale cartaceo come cataloghi, disegni, schede, materiale pubblicitario anch’esso frutto di un meticoloso lavoro di agenzie e designers nazionali ed internazionali.

(riproduzione riservata)