Share |

Patrizio Bianchi presenta a Bologna il suo ultimo libro


05 Dicembre 2018

Lunedì 10 dicembre 2018, alle ore 17.30, al Conference Center di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna (Via Giacomo Venturi 1-2 Crespellano), la Società editrice il Mulino e Philip Morris Italia terranno l’incontro in occasione della pubblicazione del libro di Patrizio Bianchi “4.0 La nuova rivoluzione industriale”. Dialoga con l'autore Eugenio Sidoli, Presidente e Amministratore Delegato Philip Morris Italia. Modera Alberto Orioli, Vice Direttore "Sole 24ore". Internet delle cose, intelligenza artificiale, robotica, realtà virtuale: è il nostro mondo sempre più digitale e interconnesso. Riflettendo sulle rivoluzioni industriali del passato, a partire da quella inglese del XVIII secolo, il libro mostra come in gioco vi siano profondi rivolgimenti sociali e territoriali, non solo la tecnologia. Oggi la quarta rivoluzione ci obbliga a ripensare radicalmente stili di vita, modelli educativi, modi di consumare, produrre, lavorare, interagire. Cruciali il ruolo dell’informazione e della politica.

(riproduzione riservata)

Qualità delle infrastrutture: se ne parla il 6 dicembre a Modena


30 Novembre 2018

Giovedì 6 dicembre, alle ore 16, all’Auditorium “Giorgio Fini” di Confindustria Emilia sede di Modena (Via Bellinzona 27/A), si terrà il convegno “Appalti e costruzioni, imprese ed enti pubblici. Le ripercussioni a due anni dall’introduzione del nuovo codice”, organizzato da Ance Modena. Al discorso di apertura di Sandro Grisendi (nella foto), presidente di ANCE Modena, seguiranno gli interventi di Valter Caiumi, vicepresidente di Confindustria Emilia Area Centro, sulla congiuntura economica del Paese, di Gabriele Buia, presidente di ANCE, sulla situazione del settore delle costruzioni in Italia, di Arturo Cancrini, avvocato e docente di Legislazione Opere Pubbliche presso l’Università Tor Vergata di Roma, sullo stato di applicazione del codice, e di Marco Giubilini, coordinatore Area Governo del Territorio dell’Anci Emilia-Romagna, sulla situazione vista dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

(riproduzione riservata)

Confindustria Emilia: la Filiera Energia accende i riflettori sulla formazione


30 Novembre 2018

Quattromila addetti e una settantina di imprese con un fatturato complessivo che sfiora i 5 miliardi di euro: è questa la fotografia della Filiera Energia di Confindustria Emilia che si è riunita a Modena nella sua prima Assemblea. “Energy Job Transition - Nuove professioni per nuove energie” è stato il tema scelto per l’incontro, che ha avuto come focus principale quello della formazione. In Italia si assiste a un forte divario tra fabbisogno e disponibilità di risorse specializzate: si stima che nel prossimo quinquennio il settore industriale avrà un fabbisogno di circa 2 milioni e mezzo di lavoratori, per il 70% con competenze medio alte e prevalentemente tecniche. Secondo i dati i futuri diplomati e laureati idonei saranno poco più di 1,5 milioni.

(riproduzione riservata)

Gli eventi tra Bologna e provincia sotto il segno del Natale


23 Novembre 2018

Lungo è l’elenco degli eventi culturali che si svolgeranno a Bologna e provincia in occasione delle festività natalizie. Dal 28 dicembre al 06 gennaio 2019, al Teatro delle Celebrazioni di Bologna, Vito sarà protagonista, insieme al regista Nanni Garella e alla compagnia di attori-pazienti psichiatrici di Arte e Salute, de “Al dutaur di mat”. L’8, il 21 e il 31 dicembre in Piazza Garibaldi si accenderanno gli addobbi, le luci e i colori del Natale con tre appuntamenti: l’accensione dell’albero e l’arrivo di Babbo Natale, una giornata all’insegna della musica con Radio Bruno e i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno. L’8 dicembre, alle ore 16.30, nella splendida cornice della Chiesa di Sant’Agata di Budrio, avverrà l’accensione del “presepe contemplativo” di Grazia Sarcina. Giovedì 29 novembre, alle ore 21.00, alla Biblioteca comunale Casa Bondi di Castenaso, si terrà un interessante appuntamento sul tema “Che cosa resta del ‘68”. Intervengono la sociologa dell’educazione, Graziella Giovannini; gli storici Massimo Papini e Simona Salustri; e lo psichiatra Filippo Renda, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della AUSL Bologna Nord. Dal 01 dicembre al 06 gennaio 2019 a Molinella e a Selva Malvezzi degustazioni, musica, concerti, iniziative per bimbi, luminarie, mercatini di Natale, una pista di pattinaggio circolare in Piazza Martoni e mercatini del riuso. Non mancheranno sagre, mercatini, concerti, spettacoli e feste a tema in tutta la Città e provincia.

(riproduzione riservata)

Il Gruppo Camst punta a 1 miliardo di euro nel 2021


16 Novembre 2018

1 miliardo di euro di ricavi nel 2021 con un incremento di fatturato pari a 250 milioni di euro rispetto ai 750 milioni di euro di ricavi del 2017. Sono questi gli obiettivi economici del piano strategico 2019-2021 del Gruppo Camst, azienda a capitale interamente italiano leader nella ristorazione. Ristorazione, facility management e internazionalizzazione le tre direttrici di mercato dell’azienda, dalle quali è attesa nei prossimi tre anni una crescita dei ricavi pari rispettivamente a +140 milioni di euro (ristorazione), +50 milioni di euro (facility) e +50 milioni di euro (sviluppo in Europa). Previsti anche +10 milioni di euro di fatturato da nuovi progetti innovativi (food start- up). Un programma di acquisizioni e fusioni - in continuità con il precedente piano strategico - porterà avanti il processo di consolidamento, diversificazione e sviluppo intrapreso negli ultimi anni dall’azienda.

(riproduzione riservata)

Cresce nel 2018 il mercato globale del lusso


16 Novembre 2018

Il mercato globale dei beni di lusso continua a brillare. Nel 2018 è cresciuto, infatti, del 5%, a tassi di cambio costanti, per un valore stimato di circa € 1.200 miliardi e con una performance complessivamente positiva in tutti i segmenti. I beni di lusso per la persona hanno ottenuto ottimi risultati: hanno registrato una crescita del 6% a tassi di cambio costanti per raggiungere i 260 miliardi di euro, confermando l’andamento positivo previsto del periodo “new normal”. Guardando al futuro, si prevede che il trend positivo di crescita continui nell'intervallo 3-5 % annuo – come risultato di fondamentali di mercato favorevoli – per raggiungere 320-365 miliardi di euro nel 2025. Tuttavia complessità socio-politiche, l’andamento futuro delle politiche commerciali e potenziali lievi recessioni di breve termine potrebbero rendere tortuosa la strada per la crescita. Questa la panoramica delle principali tematiche contenute nella 17a edizione del "Worldwide Luxury Market Monitor", presentato a Milano in collaborazione con Fondazione Altagamma.

(riproduzione riservata)

Ferretti Group premiato ai "Boat Builder Awards"


15 Novembre 2018

La scelta di investire in Ricerca & Sviluppo premia ancora una volta Ferretti Group e la sua passione per l’innovazione. Lo testimonia il riconoscimento assegnato al National Maritime Museum di Amsterdam dalla giuria del Boat Builder Awards, prestigioso evento organizzato da METSTRADE e dalla rivista IBI (International Boating Industry). In particolare, il Boat Builder Awards nella categoria “Collaborative Solution Between A Superyacht Builder and Its Supply Chain Partner” ha premiato l’innovativa porta vetrata di accesso al salone di Custom Line 120’, progettata dalla Direzione Engineering Ferretti Group in collaborazione con Francesco Paszkowski Design studio e sviluppata insieme a Mecaer Aviation Group, azienda riconosciuta del settore aeronautico.

(riproduzione riservata)

L'export dell'agrifood italiano supera i 40 miliardi di euro


15 Novembre 2018

Secondo il Nomisma Italian Agrifood Mkt Potential Index (realizzato in collaborazione con Confagricoltura), In termini assoluti, le vendite sui mercati internazionali dei prodotti agrifood Made in Italy hanno superato i 40 miliardi di euro nel 2017, registrando un balzo del +27% su base quinquennale e del +5,6% rispetto al 2016. E, sebbene ci sia un lieve rallentamento, l’espansione dell’export continua anche nel 2018: +2,3% nel I semestre rispetto al medesimo periodo del 2017. A trainare tale incremento sono sia i mercati tradizionali, i cosiddetti Paesi bandiera, come Germania (export italiano pari a 6,9 mld € nel 2017, +16,5% tra 2012 e 2017), Stati Uniti (4,0 mld €, +48,9%), Regno Unito (3,3 mld €, +27,8%), Canada (809 mln €, +24,3%), Giappone (794 mln €, +13,1%), che da soli valgono il 40% del nostro export agroalimentare, sia i mercati emergenti (Paesi frontiera), su tutti Polonia (833 mln € nel 2017, +58,1% su 2012), Australia (530 mln €, +41,7%), Cina (423 mln €, +78,5%), Corea del Sud (221 mln €, +68,8%) e Messico (103 mln €, +23,8%).

(riproduzione riservata)

Callipo assume sette detenuti al confezionamento


13 Novembre 2018

Lavoro e formazione in carcere: è questo il binomio del progetto dell’azienda Giacinto Callipo Conserve Alimentari che punta all’inserimento lavorativo dei detenuti come occasione di recupero sociale. L’iniziativa, avviata per la prima volta nel 2016, prevede per il terzo anno consecutivo la collaborazione con il Penitenziario di Vibo Valentia per l’assunzione di sette detenuti - da parte dell’azienda - per un periodo di due mesi. I detenuti selezionati hanno il compito di confezionare all’interno del carcere 10.000 idee regalo, contenenti un assortimento dei pregiati prodotti Callipo, che saranno in vendita per le prossime festività natalizie. Il percorso lavorativo prevede un periodo di training con le maestranze di Callipo per trasferire ai detenuti-lavoratori oltre alle tecniche di confezionamento anche i valori e le linee guida a cui tutti i lavoratori devono attenersi, per farli sentire parte integrante dell’azienda.

(riproduzione riservata)

Criptovalute: nasce l'indice di valutazione delle ICO


12 Novembre 2018

Esordio per il primo indice italiano per la valutazione delle ICO (Initial Coin Offering): TMXICo (Timing Matrix ICO), approntato dalla nuova associazione “The Blockchain Council”, a sua volta costituita dalla Associazione Italiana Sviluppo e Marketing e da Excellence Consulting, società di consulenza del settore bancario, assicurativo e del risparmio gestito. Con le ICO, rispetto alle tradizionali IP0 (Initial Public Offering), il finanziamento avviene in criptovalute e non più con una cessione di quote azionarie. L’iniziativa sarà presentata nel corso del Convegno “Blockchain Challenge” mercoledì 14 novembre dalle 9:00 alle 17:00 presso il Campus Reti di Busto Arsizio (VA).


Nella foto: Maurizio Primanni CEO Excellence Consulting e Presidente Blockchian Council

(riproduzione riservata)

Tierra celebra 10 anni di successi con nuovi Headquarter


09 Novembre 2018

Tierra Spa, società leader nello sviluppo di soluzioni avanzate in ambito IoT per le Aziende 4.0, con l’inaugurazione dei nuovi Headquarter raggiunge un importante traguardo, frutto di un’evoluzione che ha portato la Società a diventare leader nel proprio settore. Tierra Spa, nel corso di questi ultimi 10 anni di rivoluzione digitale, ha maturato importanti competenze nell’elaborazione analitica dei Big Data, nello studio in materia di Machine Learnings e in ambito IoT creando prodotti e soluzioni per la moderna industria che intende incrementare il proprio volume di business e mantenere un'alta competitività nel proprio mercato di riferimento.

(riproduzione riservata)

Farmaè: per il 2020 stimati 100 milioni di fatturato


08 Novembre 2018

Numeri di crescita per Farmaè, leader in Italia nell’e-commerce della salute e del benessere. L’azienda guidata da Riccardo Iacometti (nella foto) prevede di chiudere il fatturato 2018 intorno ai 30 milioni di euro. Per il 2020 si stima un fatturato di 100 milioni di euro e l'ampliamento dell'offerta dei prodotti a catalogo, che si snoderanno in 10 differenti categorie. Infatti oltre a integratori, cosmetici e farmaci da banco, che non richiedono ricetta medica, vi sarà anche la possibilità di acquistare prodotti per animali e di ortopedia. Si passerà quindi da 30 mila a 50 mila referenze, con una stima di 40 milioni di visitatori annui, rispetto agli attuali 15 milioni.

(riproduzione riservata)

Dopo oltre 150 anni chiude Pernigotti


08 Novembre 2018

Il gruppo turco Toksoz, che dal 2013 è proprietario della Pernigotti, ha annunciato la chiusura definitiva della storica azienda dolciaria di Novi Ligure (AL), attiva da oltre 150 anni. Almeno 100 lavoratori saranno messi in cassa integrazione per un anno. A garanzia della salvaguardia di un brand storico, l'azienda continuerà nella distribuzione e commercializzazione di prodotti alimentari. I pochi impiegati del settore commerciale che rimarranno saranno trasferiti a Milano. Il marchio Pernigotti non sparirà: la produzione verrà probabilmente spostata all'estero.

(riproduzione riservata)

Trattori: in calo la domanda mondiale e il fatturato del "made in Italy"


07 Novembre 2018

Il mercato delle macchine agricole registra nei primi nove mesi dell’anno un calo in alcuni importanti Paesi. Si riducono di conseguenza le esportazioni italiane, tradizionalmente forti in questo settore della meccanica. Il calo della domanda si riflette sulla produzione, che si prevede in contrazione per quanto riguarda le trattrici. Per fine anno si prevede un fatturato per le stesse pari ad 1,8 miliardi di euro (-8,3% rispetto al 2017) e un fatturato pari a 4,9 miliardi per le macchine operatrici e le attrezzature agricole. Questi cali saranno compensati dall’andamento positivo delle macchine per il giardinaggio e soprattutto della componentistica (+10%), che portano il valore totale della produzione italiana a 11 miliardi di euro, una quota che conferma comunque il Paese ai vertici mondiali in questo settore della meccanica, seconda solo a Stati Uniti e Germania.

(riproduzione riservata)

EF: l'inglese come leva per lo sviluppo economico


06 Novembre 2018

EF Education, società leader nel settore delle vacanze studio e nei servizi di formazione linguistica aziendale, presenta i risultati dell’ultimo report EF EPI dal quale emerge come la lingua inglese sia una importante leva per lo sviluppo economico e un elemento chiave per le aziende per rimanere competitive e promuovere l’innovazione in uno scenario di mercato sempre più globalizzato. In particolare, le aziende con un’internazionalità nei team di gestione al di sotto della media ottengano il 19% in meno di entrate dal lancio di nuovi prodotti e servizi rispetto ai concorrenti. La crescita dell’e-commerce ad un tasso medio del 20% annuo globale vede nell’inglese una competenza necessaria per poter capitalizzare appieno questa opportunità. Circa il 60% delle multinazionali operano già in inglese; coloro che non si evolveranno avranno difficoltà a raggiungere i livelli di produttività e redditività delle prime.

(riproduzione riservata)

I sistemi IVR alla conquista di Africa e Asia


06 Novembre 2018

IVR, storico player italiano da oltre 40 anni nel mercato idrotermosanitario, i cui prodotti sono apprezzati per l’alta qualità in circa 70 Paesi, porta i suoi sistemi al Kenyatta International Convention Centre di Nairobi per la fiera Big 5 Construct East Africa. Il Kenya è infatti un mercato trainante dell’Africa, insieme a Senegal, Etiopia e Tanzania. Le strategie export del Gruppo di Boca (NO) non guardano solo all’Africa, ma si rivolgono anche in Asia, in particolare Bangladesh, Filippine, Myanmar e Cambogia, dove ha in programma la partecipazione a prossime missioni commerciali e sta valutando una possibile joint venture.

(riproduzione riservata)

Aurora Biofarma raggiunge quota 20 milioni in Italia


06 Novembre 2018

Chiusura di 2018 per Aurora Biofarma con il raggiungimento del traguardo dei 20 milioni di euro di ricavi, tutti sul territorio italiano, con una proiezione di crescita del 35% rispetto all’anno precedente. Sono i numeri che arrivano dall’azienda farmaceutica milanese attiva in ricerca, sviluppo e commercializzazione di specialità medicinali, integratori alimentari, dispositivi medici, prodotti ad uso veterinario e pet food. Il risultato dei 20 milioni di ricavi è il primo step del progetto di espansione e del piano di programmazione triennale 2018-2020 annunciato un anno fa nel corso della convention di Praga: il superamento della quota dei 30 milioni di fatturato nel 2020, a 10 anni appena dalla nascita dell’azienda mantenendo un tasso di crescita futuro stabile al 20%.

(riproduzione riservata)

Ortofrutta: bilancio record per Agrintesa


26 Ottobre 2018

È un bilancio da record nonché il migliore della sua storia quello approvato dalla cooperativa Agrintesa, realtà leader a livello europeo nel settore ortofrutticolo e vitivinicolo, aderente a Confcooperative e al Gruppo Apo Conerpo. L’Assemblea dei delegati ha licenziato l’esercizio 2017/2018 con un valore della produzione superiore ai 311 milioni di euro. Decisamente positivo anche il valore dell’utile netto, attestatosi a 1.468.229 euro, e delle liquidazioni erogate ai soci, che hanno raggiunto i 161,2 milioni di euro superando in maniera significativa i valori registrati negli esercizi precedenti. In aumento anche il patrimonio netto, che si è collocato sui 113,5 milioni di euro.


Nella foto: il Presidente, Raffaele Drei

(riproduzione riservata)

Hpe Coxa inaugura il Box Lab


26 Ottobre 2018

La formazione da sempre è uno dei punti nevralgici per le imprese, soprattutto quelle che operano in settori altamente innovativi. Hpe Coxa, l’azienda modenese specializzata in engineering per il settore dell’automotive, motorsport e automation solution, ha inaugurato il Project 100 e i Box Lab, i due pilastri che sostengono la nuova filosofia aziendale: passare “da Azienda di Settore a Modello di Impresa”, un piano con cui l’azienda vuole portare tra le sue mura un centinaio di neolaureati all’anno per 3 anni. Il “modello Hpe Coxa” prevede l’alleanza con 5 Università: Bologna e Modena-Reggio (con le quali l’azienda è socio fondatore nel Muner), Firenze, Pisa e Perugia.


Nella foto: il Box Lab, l’innovativa struttura che ospiterà i neolaureati per la formazione

(riproduzione riservata)