Share |

Balocco: previsioni 2017 in crescita


16 Novembre 2017

A poche settimane dalla fine dell’anno e, se le previsioni relative alla campagna vendite natalizia saranno confermate (+11% rispetto all’anno precedente), il fatturato netto della Balocco spa, tra i principali player del settore dolciario nazionale, supererà i 187 milioni di Euro (erano 170 nel 2016), in linea con il trend di crescita che negli ultimi dieci anni ha permesso all’azienda di raddoppiare il suo fatturato. La crescita di quest’ultimo decennio è stata frutto di una strategia che ha puntato su investimenti continui in qualità, tecnologia e comunicazione per oltre 60 milioni di Euro. Entro la fine del 2017 è previsto inoltre l’avvio dell’ultimo lotto di lavori che porteranno il sito produttivo di Fossano (CN) ad aumentare la superficie coperta da 46 a 60 mila metri quadrati. La nuova parte dello stabilimento ospiterà in particolare le linee produttive dedicate ai prodotti per l’export.


Nella foto: Alberto Balocco, Presidente e AD Balocco

(riproduzione riservata)

BASF festeggia 50 anni con il Presidente del Consiglio Gentiloni


16 Novembre 2017

Il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, Paolo Gentiloni, ha visitato lo stabilimento produttivo di BASF a Pontecchio Marconi (BO) in occasione del suo 50esimo anniversario. Il Presidente Gentiloni è stato accolto da Andreas Riehemann, Amministratore Delegato e Presidente di BASF Italia (nella foto) e da Andrea Vittone, Site Director di Pontecchio Marconi e accompagnato nel corso della visita dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e dal Sindaco di Sasso Marconi, Stefano Mazzetti. Durante la visita, il Presidente del Consiglio ha inaugurato il laboratorio di Process Technology che riporta in Italia l’attività di ricerca sui processi produttivi degli stabilizzanti luce. A studiare questa specifica area, per ottimizzare i processi già esistenti e introdurne di nuovi, un team di giovani chimici.

(riproduzione riservata)

L'inglese traina lo sviluppo economico


15 Novembre 2017

Qual è la reale importanza dell’inglese a livello economico? EF Education First - organizzazione leader internazionale nel settore dei corsi di lingue all’estero, viaggi studio, percorsi accademici e programmi di scambio culturale – ha risposto a questa domanda presentando a Londra, presso la Camera dei Comuni del Parlamento, la nuova edizione dell’Indice di competenza nella Lingua Inglese EF EPI 2017. In dettaglio, il rapporto rivela una correlazione diretta tra la conoscenza di questa lingua, l’economia, lo sviluppo sociale e l’innovazione di un Paese. Il report attesta come Nazioni con alti livelli di conoscenza dell’inglese registrano più esportazioni e maggiori investimenti in Ricerca e Sviluppo. Inoltre, questi Stati presentano una qualità della vita superiore e redditi medi più elevati. La maggior parte dei Paesi dipendono, infatti, sempre di più dal commercio internazionale, che rappresenta oltre il 30% del PIL mondiale, in rilevante crescita rispetto al 20% di due decenni fa. Considerando che l’inglese è la lingua generalmente richiesta per effettuare le transazioni, la correlazione tra la padronanza dell’inglese e gli scambi è molto forte.

(riproduzione riservata)

N26 integra Apple Pay per i Clienti italiani


15 Novembre 2017

N26 annuncia che da oggi supporterà Apple Pay in Italia. La banca per smartphone è costantemente orientata all’innovazione e si impegna ad offrire ai propri clienti prodotti sempre più all’avanguardia. Supportando Apple Pay, N26 rende disponibile per i propri Clienti il modo più semplice di effettuare pagamenti con uno dei sistemi di transazione attualmente più sicuri. I temi della sicurezza e della privacy sono, d’altro canto, concetti chiave per Apple Pay. N26 continuerà anche in futuro a stringere accordi con le aziende leader più innovative, con l’obiettivo di offrire prodotti sempre più aggiornati. N26 annuncia inoltre l’estensione della disponibilità di Apple Pay anche in Spagna e Finlandia e questo porta a quattro i Paesi in cui N26 supporta Apple Pay, come da annuncio dell’integrazione in Francia lo scorso Ottobre.

(riproduzione riservata)

Cresce del 2,4% il Mercato Digitale in Italia


15 Novembre 2017

Nel corso della giornata di apertura di Digital Italy Summit 2017, Roberto Masiero, Presidente di The Innovation Group (nella foto), ha presentato il Rapporto annuale DIGITAL ITALY 2017: Il Digitale e la forza del nostro Paese, delle sue Imprese e dei suoi Territori, edito da Maggioli Editore, realizzato per studiare le possibili direttrici dell’innovazione per il Paese, valorizzando l’importanza del digitale in questo processo. Il Rapporto annuale 2017 nasce da una presa di coscienza del ruolo sempre crescente che il digitale e le tecnologie informatiche hanno e possono avere nel definire e nel promuovere l’economia del Paese. In questo senso, The Innovation Group si propone attraverso il volume di “raccontare” questo ruolo e di descriverne caratteristiche e peculiarità. D’altra parte, questa narrazione non può prescindere dalla dimensione della diffusione delle tecnologie e dei trend tecnologici che sottendono a questo fenomeno. TIG monitora da anni il mercato ICT e digitale nel suo complesso, mettendone di volta in volta in evidenza evoluzioni e trasformazioni. Per il 2017, TIG ha stimato che il mercato italiano dell’Information & Communication Technology sia pari a 55,1 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 2,4% rispetto all’anno precedente.

(riproduzione riservata)

Nomisma: l'Italia di nuovo protagonista nell'economia globale


15 Novembre 2017

«L’Italia non si vedrà in Russia alla Coppa del Mondo, ma fortunatamente sui mercati dell’economia globale torna ad essere protagonista». Così Andrea Goldstein, Chief Economist di Nomisma, commenta la stima preliminare sul Prodotto interno lordo divulgata dall’Istat: +0,5% nel terzo trimestre, +1,8% sull’anno. «Che il recupero si stia consolidando era nell’aria, e infatti i dati Istat di questa mattina confermano le attese degli analisti e della autorità – prosegue Goldstein, che nota anche come si tratti – del migliore dato tendenziale da sei anni a questa parte. Grazie agli ultimi governi e alla continuità dell’azione del ministro dell’Economia (in carica da quasi quattro anni, sul gradino inferiore del podio per longevità nella storia repubblicana), l’Italia sta progressivamente colmando il gap di crescita rispetto al resto d’Europa. Ma ancora molto resta da fare per recuperare la forma e soprattutto allontanare i rischi di ricaduta. Per questo mai come nelle prossime elezioni sarà fondamentale valutare nel dettaglio le proposte dei diversi contendenti».

(riproduzione riservata)

Halldis sbarca nel paese del dragone con "China Project"


15 Novembre 2017

Diffondere il proprio marchio in Cina e generare delle prenotazioni dirette dal sito www.halldis.cn. Sono questi gli obiettivi di “China Project”, l’iniziativa al via in questi giorni di Halldis, società italiana leader negli affitti temporanei e con più di 1.600 proprietà gestite in 25 località europee, che aggredisce direttamente il mercato cinese, uno di quelli più in crescita, che ogni anno registra 10 milioni di visitatori in Europa di cui 1,5 in Italia.  Con questa proposta, unica al mondo per caratteristiche nel settore del vacation rental in Cina, Halldis sfida competitor internazionali diretti come Onefinestay, Vacasa, Ascott o Frasers.


Nella foto: Alberto Melgrati, CEO Halldis

(riproduzione riservata)

Fiere di Parma presenta l'innovativo format T&O-Turismo e Outdoor


14 Novembre 2017

Il turismo rappresenta una delle forze trainanti per l'economia del Paese, incidendo - con il suo trend in costante crescita - per l'11,1% sul Pil e per il 12,6% sul mercato dell'occupazione (fonte: Enit). Anche il 2017 lascia ben sperare per l’Itala con un tasso di crescita nei primi sei mesi (+11,8%) superiore a tutti gli altri paesi UE. Al turismo più consolidato, ovvero la ricettività tradizionale, si stanno affiancando turismi più esperienziali, capaci di favorire una vera e propria “full immersion” nei luoghi. Il viaggio diventa occasione di conoscenza di tradizioni, culture e di ricerca del benessere fisico. Quello che viene definito appunto Turismo Attivo del quale la vacanza in camper e plein air in generale è storicamente il prodromo. A cogliere l'opportunità di un mondo in evoluzione, Fiere di Parma che ha presentato in conferenza stampa T&O-Turismo e Outdoor (15-18 febbraio 2018), il solo appuntamento in Italia dedicato al plein air, al turismo attivo ed agli sport all’aperto.

(riproduzione riservata)

É Marco Nocivelli il vincitore del premio Family Business di EY


14 Novembre 2017

Marco Nocivelli, Presidente e Amministratore Delegato di Epta (nella foto) - gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale – vince la XXI edizione del Premio EY L’Imprenditore dell’Anno® nella categoria Family Business. Si tratta di un prestigioso riconoscimento riservato agli imprenditori italiani alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni di euro, che hanno saputo creare valore, con spirito innovativo e visione strategica, contribuendo alla crescita dell'economia, in Italia e nel mondo. Ad incoronare i vincitori, una Giuria indipendente composta da noti esponenti del mondo delle istituzioni, dell'economia e dell'imprenditoria, che hanno premiato l’AD Epta “per la determinazione e l’ambizione con cui guida quotidianamente il gruppo di famiglia, sempre alla ricerca di opportunità di sviluppo, con l’obiettivo di consolidare il vantaggio competitivo, focalizzandosi su innovazione, design del prodotto e ottimizzazione dei processi, anche in virtù delle sinergie derivanti dalla crescita per linee esterne”.

(riproduzione riservata)

Confindustria Emilia Area Centro dà il via alla prima borsa del turismo industriale


13 Novembre 2017

Confindustria Emilia Area Centro apre la strada a un nuovo modo di fare cultura industriale per il territorio, favorendo la riscoperta e la valorizzazione degli impianti industriali e dei prodotti che hanno fatto la ricchezza del nostro Paese: nasce così la Borsa del Turismo Industriale, il primo appuntamento di settore che fa incontrare tour operator, agenzie di viaggio, strutture ricettive, musei e imprese al fine di proporre una nuova modalità di fruizione delle destinazioni turistiche territoriali, valorizzare le varie realtà produttive nazionali e offrire un’occasione promo-commerciale agli operatori turistici impegnati in questo campo. L’evento, primo nel suo genere, in Italia, a coinvolgere enti, istituzioni e associazioni imprenditoriali ai massimi livelli di rappresentanza, si svolgerà da sabato 18 a martedì 21 novembre 2017 a Bologna, nella cornice di FICO - Fabbrica Italiana Contadina, in via Paolo Canali 8, il più grande parco agroalimentare del mondo a pochi giorni dalla sua apertura al pubblico prevista per il 15 novembre.

(riproduzione riservata)

CONFESERFIDI lancia un nuovo finanziamento europeo "EREM CBSI


08 Novembre 2017

Dopo il successo e l’ottimo risultato raggiunto con il Programma JEREMIE FSE Sicilia, attraverso il quale è stato possibile supportare finanziariamente oltre 280 MPMI siciliane, di cui più del 50% start-up (nello specifico, imprese giovanili e femminili), oggi ConfeserFidi raggiunge un nuovo traguardo nell’ambito della Programmazione Europea 2014-2020. Lo scorso 19 Maggio, infatti, l’Amministratore Delegato di ConfeserFidi, Bartolomeo Mililli (nella foto), ha stipulato con il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) un Accordo di finanziamento per la gestione di un Plafond complessivo pari a 6.000.000 di euro, nell’ambito del nuovo Strumento di Ingegneria Finanziaria EREM CBSI previsto dall’attuale Programmazione Europea. Potranno beneficiare del finanziamento tutte le PMI (escluse le Start-up), che operano su tutto il territorio nazionale nei settori ammessi dal Fondo Centrale di Garanzia e che potranno, perciò, essere garantite dallo stesso fino all’80% sulla base di quanto previsto dalle Disposizioni Operative del Fondo.

(riproduzione riservata)

Conclusa la VI edizione degli Stati Generali della Green Economy


08 Novembre 2017

Imprenditoria verde e mondo politico italiano cominciano a dialogare per una concreta transizione verso la green economy. Agli Stati Generali della Green economy 2017 si sono confrontati, infatti, la green economy italiana e gli esponenti dei partici politici. La due giorni verde, che è stata organizzata dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione Europea, con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, si è conclusa a Rimini nell’ ambito di Ecomondo. Partecipazione record per questa sesta edizione degli Stati Generali della Green economy: 2.600 presenze, oltre 1.500 utenti per la diretta streaming italiana, cui vanno aggiunti tutti coloro che hanno seguito la diretta streaming in inglese dedicata agli utenti internazionali, più di 80 relatori italiani e stranieri. Anche quest'anno grande partecipazione on line al dibattito.

(riproduzione riservata)

Autunno INDialoghi 2017


07 Novembre 2017

Sabato 11 novembre 2017, alle ore 18.00, alle Torri dell'Acqua (Via Benni 1, Budrio – Bologna) si terrà l’inaugurazione della mostra “Come corpi di carta”, di Maria Grazia De Stefani, a cura di Fondazione Giorgio Cocchi e in collaborazione con il Comune di Budrio (BO). L'incontro prevede l'introduzione critica di Liliana Stracuzzi, la visita alle opere e lettura di poesie. Ingresso libero. Maria Grazia De Stefani nasce a San Giovanni in Persiceto nel 1926. L’attività poetico-artistica di Maria Grazia, invece, inizia nel 1977 partendo da una scrittura che con ritmo incalzante racconta la storia della sua vita per giungere, poi, ad una presentazione figurale-poetica del frammento del suo dire, negli anni 1987-1990, che chiarifica la sua posizione culturale e poetica. Questa deviazione, questa svolta, è un sottolineare la necessità di esprimersi con mezzi che superino la parola e che allo stesso tempo la comprendano. Nella sua vita, poi, ha sempre amato lavorare ai ferri e realizzare per i suoi familiari e i suoi amici capi in maglieria: gilet, maglioni, sciarpe ma ogni manufatto aveva una fabbricazione molto particolare, legata alla scelta del filato e alla lavorazione. Ogni capo era caratterizzato da “un errore” voluto e cercato: una bandierina, una finestrina colorata, un triangolino, dei punti calati, dei punti lasciati, una scacchiera tono su tono, un cerchio di un altro colore. La poesia visiva di Maria Grazia entrava nei suoi capolavori a maglia come nei suoi lavori di carta.

(riproduzione riservata)

Gianmatteo Barbieri nuovo presidente del Consorzio Esperienza Energia


07 Novembre 2017

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Esperienza Energia Scrl (CEE) che si è riunito lo scorso 31 ottobre ha nominato all'unanimità Gianmatteo Barbieri (nella foto) nuovo presidente del Consorzio. Barbieri succede a Roberto Kerkoc, scomparso lo scorso agosto, che ha guidato il Consorzio dal 2013. Ingegnere aerospaziale, classe 1971, Gianmatteo Barbieri è l'amministratore delegato di Calzoni Srl, azienda metalmeccanica che opera nel settore della marina militare nata nel 1834 e oggi parte del gruppo multinazionale L3 Technologies Corporation, nonché membro del Consiglio Generale di Confindustria Emilia Area Centro e del Consiglio di Amministrazione di CRIT, consorzio di imprese tecnologiche del settore terziario. CEE è il Consorzio Esperienza Energia promosso dalle associazioni industriali (Confindustria Emilia Area Centro) e cooperative (Legacoop Bologna e Legacoop Estense), che opera oggi per quasi 800 imprese, intermedia circa 1,3 miliardi di KWh di energia elettrica all’anno e 150 milioni di metri cubi di gas per un controvalore delle forniture di oltre 300 milioni di euro. Dal 2014 CEE è certificato come ESCo – Energy Service Company.

(riproduzione riservata)

Lo shopping cinese porta benefici alle PMI


06 Novembre 2017

Il tema degli investimenti stranieri in Italia ha assunto una centralità sempre maggiore come driver a supporto della modesta crescita dell’economia italiana. A questo scopo, un ruolo progressivamente crescente viene da quelle economie emergenti che negli ultimi anni hanno mostrato maggiore vivacità in termini di investimenti all’estero. Tra queste, sicuramente la Repubblica Popolare Cinese che per la prima volta nel 2015 è diventata un investitore netto visto che gli investimenti in uscita dal Paese hanno superato gli investimenti stranieri in Cina. Dopo Regno Unito e Germania, l’Italia è il terzo Paese europeo di destinazione degli investimenti cinesi, grazie ad un controvalore che ha raggiunto EUR12,8mld nel 2016. Oggetto dell’attenzione delle politiche di investimento dei gruppi cinesi non sono solo grandi realtà come Pirelli, recentemente interessata dalla più grande Initial Public Offering (IPO) realizzata nel 2017 nell’Europa occidentale. L’attenzione dei capitali cinesi si è, infatti, progressivamente estesa anche sulle tante piccole e medie imprese (PMI) che caratterizzano il tessuto economico e imprenditoriale italiano. Su questo tema CRIF Ratings ha realizzato una ricerca volta a verificare gli effetti derivanti dall’ingresso di capitali cinesi sulla solidità finanziaria di un campione di PMI italiane.

(riproduzione riservata)

Invest in Italy


06 Novembre 2017

Mercoledì 8 novembre, presso la sede di Roma dell'Agenzia ICE, si terrà la prima edizione del Forum "Invest in Italy" - l'appuntamento annuale dedicato all'analisi dell'andamento mondiale degli investimenti esteri e della posizione che ricopre l'Italia in questo scenario. Al centro del dibattito di questa edizione vi sono la fiducia degli investitori e l'interesse nei confronti dell'industria manifatturiera italiana, il ruolo del sistema pubblico e i dati del rapporto "Italia Multinazionale 2017". I lavori saranno aperti dal Presidente Scannavini seguito dal nuovo direttore dell'ufficio coordinamento attrazione investimenti esteri dell'ICE, Stefano Nigro. Vi saranno poi due tavole rotonde e la mattinata si concluderà con l'intervento del Sottosegretario Scalfarotto.

(riproduzione riservata)

EICMA: Compass presenta l'Osservatorio sul settore dei motocicli


06 Novembre 2017

In occasione di EICMA, la fiera del ciclo e motociclo che si terrà nei prossimi giorni a Milano, Compass presenta l’Osservatorio sul settore dei motocicli, da cui emerge la crescita delle vendite e del volume dei finanziamenti erogati e l’importanza del credito al consumo, senza il quale la maggior parte dei consumatori avrebbe rinunciato o rimandato l’acquisto. Positive le attese di vendita nei prossimi dodici mesi. Secondo ACI, dopo aver archiviato il 2016 con il segno positivo (+12,8% vs 2015), nei primi nove mesi del 2017 il comparto segna un ulteriore +7,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel I semestre 2017, il volume dei finanziamenti erogati per l’acquisto di moto è aumentato dell’+14,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo 250 milioni di euro. Un dato che evidenzia come il credito sia sempre più determinante nelle scelte dei consumatori.

(riproduzione riservata)

Al via gli Stati Generali della Green Economy 2017


06 Novembre 2017

Il Consiglio Nazionale della Green Economy, formato da 66 organizzazioni di imprese della green economy italiana, ha definito un Programma per la transizione alla green economy, articolato in 10 proposte. La green economy in Italia è ormai una realtà consistente: un’indagine del 2015 fatta dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ha quantificato che la green economy coinvolge nei settori core-green – che producono beni e/o servizi di valenza ambientale – già il 27,5% del totale delle imprese e che con quelli go-green – le imprese che, pur non producendo beni e servizi di valenza ambientale, hanno adottato modelli di business green – si aggiunge un altro 14,5% delle imprese italiane. Il Programma per la transizione alla green economy configura una visione strategica delle principali problematiche della nostra epoca, individua tematiche prioritarie e propone politiche e misure per affrontarle. Su questo programma, che sarà presentato all’apertura degli Stati Generali della Green Economy, che si svolgeranno a Rimini all’interno di Ecomondo, il 7-8 novembre, organizzati dal Consiglio Nazionale della Green Economy, con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, si chiederà una prima opinione alle forze politiche.

(riproduzione riservata)

Presentazione di "Bibliometria e scienze del libro" di Simona Turbanti


06 Novembre 2017

Mercoledì 8 novembre 2017, alle ore 16, presso la Sala Comparetti | Biblioteca Umanistica | in piazza Brunelleschi 4 – Firenze, si terrà la presentazione del libro di Simona Turbanti “Bibliometria e scienze del libro: internazionalizzazione e vitalità degli studi italiani”. Introduce Mauro Guerrini dell’Università degli Studi di Firenze. Intervengono Giulia Maraviglia, dell’Università degli Studi di Firenze, e Anna Maria Tammaro, dell’Università degli Studi di Parma. Modera Alessandro Pierno della Firenze University Press.

(riproduzione riservata)

A Bologna un incontro sugli accordi commerciali internazionali nell'era di Industria 4.0


03 Novembre 2017

Il tema degli accordi commerciali internazionali è il focus del seminario promosso da Confindustria Emilia-Romagna il 7 novembre a Bologna nell’ambito del Piano “Verso Industria 4.0” per accompagnare le imprese nei processi di innovazione e sviluppo. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Confindustria Emilia Area Centro, sarà l’occasione per approfondire il tema della liberalizzazione degli scambi commerciali e le implicazioni ed effetti sulle imprese. L’Unione europea sta perseguendo strategie finalizzate a raggiungere vantaggi competitivi per le aziende, nella direzione della sostanziale riduzione delle barriere agli scambi internazionali, in uno scenario in cui è necessario conoscere, da un lato, le opportunità offerte dagli accordi e, dall’altro, le complessità dovute alla sovrapposizione di regole e norme in gruppi di Paesi o in uno stesso Paese, la gestione delle regole di origine, la rivoluzione digitale delle procedure doganali e le forme di tutela dalla concorrenza sleale. L'incontro si terrà in Via San Domenico 4 alle ore 14.30.

(riproduzione riservata)

Come cambia il partito di Grillo? Presentazione a Bologna


03 Novembre 2017

Bologna, Martedì 7 novembre 2017, alle ore 18, alla Libreria Coop Ambasciatori (Via Orefici 19) di Bologna, la Società editrice il Mulino e Librerie.coop terranno l'incontro con Piergiorgio Corbetta per la presentazione del volume “M5S. Come cambia il partito di Grillo”. Intervengono con il curatore del libro Giovanna Cosenza e Matteo Lepore. L’indubbia vitalità del Movimento 5 stelle e soprattutto la sua sostanziale stabilità nelle intenzioni di voto degli elettori mostrano un fenomeno politico che non ha eguali nel mondo occidentale. Diventa dunque interessante capire fino a che punto la «grande utopia» di una democrazia diretta canalizzata da internet è riuscita a vedere embrioni di realizzazione, o se si tratta invece soltanto di un espediente retorico ormai appassito.

(riproduzione riservata)

Cassa di Risparmio di Ravenna acquista Sifin Srl


03 Novembre 2017

Con atto sottoscritto presso il notaio Ugo Veronesi di Bologna, la Cassa di Risparmio di Ravenna Spa, presieduta da Antonio Patuelli e diretta da Nicola Sbrizzi, ha acquisito la partecipazione di controllo, pari all’80 % del capitale sociale della società di factoring Sifin Srl con sede in Bologna. L’operazione ha ottenuto la preventiva autorizzazione della Banca d’Italia. La Sifin Srl è una società operante nel settore, in particolare, del “factoring della sanità”, sorta nel 1985 per iniziativa di alcuni studi professionali bolognesi specializzati nell’assistenza amministrativa al mondo delle farmacie.  La Sifin, al 31.12.2016, ha riportato un totale attivo di 50 milioni di euro, con un utile netto di 1,4 milioni di euro. L’ingresso della Sifin Srl nel Gruppo bancario privato ed indipendente Cassa di Risparmio di Ravenna Spa consente di entrare in un nuovo segmento operativo interessante, il factoring, che permette anche una diversificazione in un mercato vivace ed in espansione, in un’ottica di adeguato frazionamento del rischio strategico. Con l’acquisizione della Sifin Srl, il Gruppo privato ed indipendente Cassa di Risparmio di Ravenna cresce ulteriormente, aggiungendo la società di factoring alle 3 banche, Cassa di Ravenna Spa, Banca di Imola Spa e Banco di Lucca e del Tirreno Spa, alla società specializzata nel settore dei prestiti garantiti dalla cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento Italcredi Spa, ed alla Sorit Spa, diversificando ulteriormente i propri asset. E’ previsto il vicino ingresso nella compagine sociale di Sifin anche della Banca del Piemonte Spa e della Banca di Piacenza Soc.Coop. per azioni.

(riproduzione riservata)