Share |

La statunitense Hot Springs Connection nuovo membro di Femtec

Debuttano in questo modo, secondo Umberto Solimene, le Thermae 4.0


11/11/2019

Umberto Solimene

La conferenza termale Hot Springs Connection che coordina le attività termali degli Health Resorts di prestigio a stelle e strisce - da quest’anno in scena a Palm Springs in California - tramite la conference planner Vicky Nash ha annunciato l’adesione alla Federazione mondiale del termalismo (Femtec), presieduta dall’italiano Umberto Solimene. Gli stati membri salgono così a 30. 
Questo importante evento è il risultato di una strategia di sviluppo di Femtec iniziata molto tempo fa con l’area asiatica e successivamente con quella del Sud Pacifico (Australia e Nuova Zelanda). In questi continenti, infatti, si sta sviluppando un termalismo innovativo e di grandi investimenti nel settore ambientale e turistico della salute). 
In quest’ottica il termalismo europeo può portare il suo importante contributo di esperienza e attività riguardanti gli aspetti scientifici e il potenziale preventivo e di cura della salute, anche tramite le Fondazioni di Ricerca francese (Afreth) e italiana (FoRst). 
Vicky Nash, operatrice di grande esperienza nel settore dell’Health Tourism, ha espresso la sua volontà di operare concretamente in sinergia di sviluppo con Femtec, creando scuole di formazione per operatori del benessere e informando la classe medica americana del grande potenziale terapeutico della medicina termale. 
Anche Charles Davidson, Vice President di Femtec e attivo rappresentante dell’Australia, nonché concreto promotore della adesione Usa in seno alla Federazione, si è dichiarato particolarmente soddisfatto del grande successo dei due meeting G3T da lui organizzati in Cina e Giappone. 
Hot Springs Connection ha inoltre confermato la piena disponibilità dell’organizzazione statunitense anche per un serio e innovativo sviluppo del termalismo nei Paesi dell’area asiatica e del Pacifico. Il tutto sarà coordinato, in collaborazione con la presidenza, dalla struttura di rappresentanza di Femtec nell’area ubicata a Chongqing (China), zona ricchissima di strutture termali. 
Al riguardo il presidente Solimene ha tenuto a precisare: “Le terme del nuovo mondo e quelle dell’Europa si incontrano per collaborare per un termalismo innovativo, serio e responsabile: insomma Thermae 4.0”.

(riproduzione riservata)