L'Editoriale

Il giglio magico delle ferie che unisce la coppia. E non solo

Fare le vacanze ci rende normali e quest’anno abbiamo deciso di farle anche noi

di Mario Pinzi

Anche quest’anno ci si prepara a partire per le vacanze estive, e anche noi di Economia Italiana abbiamo deciso di fare la stessa cosa per essere in grado, il 27 agosto, di avere quel sano riposo utile a fornirvi un’informazione fuori dal coro più graffiante e dinamica. Cari lettori, desidero farvi viaggiare con una novità che stupisce. Il gioco erotico da paura è diventato la vacanza dei Vip, e i posti più ricercati sono quelli frequentati dai fantasmi che voglio fare l’amore con i viventi. A giudicare dai racconti che mi hanno fatto, quello che accade in quelle case ha dell’incredibile. Il turismo della paura erotica ha già raggiunto un fatturato annuo che supera i 90 milioni di euro

[leggi ...]

Prima pagina

Carcere per i giornalisti e querele temerarie: l'Osce ammonisce l'Italia

Le disposizioni penali in materia di diffamazione, calunnia e vilipendio dovrebbero essere abrogate a favore di azioni civili

di Marina Castellaneta*

La richiesta di osservatori elettorali all'Osce (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) prima delle elezioni politiche italiane del 4 marzo 2018, presentata in particolare dal Movimento 5 Stelle, aveva provocato molto clamore. Ma gli esiti di quella visita compiuta dalla missione di valutazione

[leggi ...]

Prima pagina

Forma fisica perfetta: un business globale a nove zeri

Prima ci hanno fatto ingrassare, ora ci mettono a dieta: sono le multinazionali alimentari. Ma saranno veramente attente alla nostra salute?

di Carla Albertini

Il mondo è sempre più grasso, e se non si correrà ai ripari in meno di trent'anni un quarto delle persone sarà obeso. A lanciare l’allarme è l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che delinea un triste quadro anche per il nostro Paese: un italiano su tre è in sovrappeso e le taglie XXL sono 6 milioni, con una media di 100 mila casi in più ogni anno. Ma non solo. I bambini italiani sono i più grassi d’Europa: il 21% dei maschi e il 38% delle femmine. Questa epidemia comporta per il sistema sanitario italiano ingenti costi, che sono pari a 4,5 miliardi di euro e che arrivano a 9 miliardi se si calcolano anche i fattori sociali derivanti. 

[leggi ...]

Prima pagina

Nautica: un mercato in ripresa

Grandi yacht Made in Italy alla conquista del mondo. Ma c’è anche chi, a 23 anni, progetta gommoni che non hanno niente da invidiare alle Ferrari

di Azzurra Fanin

E’ un mercato in decisa ripresa quella della nautica Made in Italy, a conferma del fatto che i nostri cantieri continuano a recitare un ruolo da leader sulla scena internazionale. Superata la crisi post 2008, infatti, produzione, export, mercato domestico e leasing hanno messo a segno risultati positivi più che confortanti: Il fatturato 2017 si è attestato ad un +19%, mentre il valore della produzione cantieristica

[leggi ...]

Prima pagina

Senza armi ma con i capitali gli stranieri arrivano in Italia e conquistano i nostri brand

Da diversi anni va in scena lo shopping ai danni del patrimonio industriale tricolore. Così si va dalle tedesche Melitta e Heidelberg alle francesi Cristal Union, Lvmh e Lactalis; dalla Whirlpool alla coreana Haitai Confectionery; dalla spagnola Ebro Foods ai qatarioti di Qia sino ai cinesi di Sgid e Suning  

di Giambattista Pepi

Il 13 luglio le agenzie battevano la notizia che il gruppo tedesco Melitta (un fatturato consolidato 2017 di 1,54 miliardi di euro) aveva acquisito dall’azionista di maggioranza e ceo, Corrado Ariaudo, il 100% di Cuki, la società piemontese che opera nel settore del

[leggi ...]

Prima pagina

Abbiamo scoperto che Belzebù è italiano e si chiama... Salvini

Fra le pieghe del gioco cattocomunista contro chi osa rompere le uova nel paniere

di Sandro Vacchi

Abbiamo scoperto che Satana, alias Belzebù, è italiano. E che - incredibile! - difende i bambini. E da chi? Dai preti pedofili. Il nome italiano del diavolo? Matteo Salvini, ministro dell'Interno. Don Paolo Glaentzer opera e lavora per il bene delle anime (meno per quello dei corpi) a Calenzano, dalle parti di Firenze. 

[leggi ...]

Fisco & Cittadini

Perché il Fisco amico deve ripartire dall'autotutela

Secondo il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, si deve passare da uno stato di paura nei confronti dell’amministrazione finanziaria a uno stato di certezza del diritto e della fiducia. Più facile a dirsi che a farsi

di Salvina Morina e Tonino Morina

L’autotutela in campo fiscale sembra appartenere al passato. Così come si parla sempre di Fisco amico, ma spesso la realtà è diversa. Se è vero però che il Fisco deve essere amico dei cittadini, occorre proprio ripartire dall’autotutela. Per una vera autotutela è però necessario che il Fisco sia obbligato a rispondere

[leggi ...]
In primo piano

"Non puoi sapere anche l'amore": a spiegarcelo è Paola Mammini

Attrice, doppiatrice, conduttrice radiofonica e televisiva, abile sceneggiatrice. Con un’altra angolatura vincente, quella della scrittrice

di Catone Assori

Nella vita la romana Paola Mammini non si è fatta mancare nulla, a partire da tre matrimoni e altrettanti divorzi (“Sono dieci anni che però non mi risposo”, ironizza), ventun case prese in affitto (“Fra queste un monolocale di 18 metri quadrati, poco più grande di un ascensore, ma con il pregio di essere a pochi metri da Piazza Navona) e una lunga serie di esperienze lavorative, che l’hanno vista attrice di prosa, doppiatrice, conduttrice radiofonica e televisiva, autrice teatrale, sceneggiatrice sia per il piccolo che per il grande schermo, oltre che penna gradevole in un paio di romanzi. Il secondo dei

[leggi ...]

Dal grande e piccolo schermo agli scaffali: l'intensità emotiva di Michael Imperioli

Il noto attore e sceneggiatore statunitense debutta nella narrativa con un romanzo di formazione, convincente e di “rara maestria”

di Valentina Zirpoli

Non succede spesso, ma succede, che un attore apprezzato per le sue interpretazioni sul piccolo e sul grande schermo si proponga come scrittore di razza. E di questo passaggio vincente si è fatto interprete l’americano Michael Imperioli, nato a Mount Vermont il 26 marzo 1966, vincitore di un Emmy e conosciuto soprattutto per la sua intensa interpretazione di Christopher Moltisanti nella serie televisiva I Soprano, serie che lo ha visto “sceneggiare” anche cinque episodi fra il 2000 e il 2004. Figlio di Dan Imperioli, autista di bus e attore dilettante di origini italiane, Michael è sposato dal 1995 con la produttrice

[leggi ...]

Amatrice, quello che le pietre raccontano ancora…

La giornalista Elena Polidori fa rivivere, sul filo del ricordo, la cittadina simbolo del terremoto che nel 2016 colpì il Centro Italia

di Tancredi Re

Alle 3.36 del 24 agosto 2016 una scossa di terremoto di magnitudo 6 con epicentro situato lungo la Valle del Tronto, tra i comuni di Accumoli (Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), mise a soqquadro una vasta area compresa nelle regioni di Lazio, Marche e Abruzzo. Due giorni dopo, il 26 agosto alle 6.28, una nuova scossa di magnitudo 4.8 colpì al cuore Amatrice.  Il 30 ottobre 2016 una scossa ancora più forte, di magnitudo 6.5, inflisse ad Amatrice il colpo di grazia. “Quello fatale, che finì per distruggere il poco che era rimasto in piedi, ma non fece vittime”. Il piccolo centro di poco più di 2.500 abitanti in provincia di

[leggi ...]

L'evanescenza della nozione di progresso e l'inossidabilità del suo mito

Da Karl Kraus a Robert Musil, da George Orwell a Ludwig Wittgenstein fino a George von Wrigt, il filosofo Jacques Bouveresse espone la critica filosofica di un concetto divenuto la parola d’ordine del nostro tempo

di Giambattista Pepi

Il progresso è il processo di avanzamento e di sviluppo delle discipline e delle culture in contesti sociali diversi tramite mutamenti nel corso del tempo, avendo quindi il miglioramento delle condizioni umane. Nella sua accezione generale è questo il significato che si può attribuire alla parola progresso. Ma la nozione o, se preferite, la cognizione di progresso cambia a seconda della disciplina o del settore o del contesto nel quale viene utilizzata. Così, in filosofia s’intende lo sviluppo della società umana nella sua storia concepita come un lineare procedere, dove i miglioramenti di ogni aspetto dell’esistenza

[leggi ...]

Hera, pagamenti sempre più smart: accordo con UniCredit per sei milioni di conti digitali

L’intesa consentirà di mettere a disposizione di ciascun cliente della multiutility un Iban “virtuale”, favorendo una notevole semplificazione dei pagamenti e una maggiore efficienza nei costi

Pagamenti digitali sempre più “smart”. È l’obiettivo che il Gruppo Hera si è posto per continuare a migliorare e agevolare sempre più la relazione con i propri clienti. Un percorso articolato e sfidante nel quale la multiutility ha sottoscritto un accordo di collaborazione con UniCredit per lo sviluppo di un servizio di “Virtual Account”, che favorirà una significativa semplificazione dei pagamenti e della relativa gestione contabile. In virtù di questo accordo, la banca ha generato sei milioni di Iban “virtuali” dedicati che Hera - prima

[leggi ...]

Acquisito dalla Popolare di Sondrio l'intero capitale di PrestiNuova Spa

La Banca Popolare di Sondrio ha reso noto di aver perfezionato il closing con la Popolare di Vicenza, in liquidazione coatta amministrativa, avente a oggetto l’acquisizione della partecipazione totalitaria in PrestiNuova Spa, società specializzata nell’erogazione di prestiti rimborsabili mediante cessione del quinto dello stipendio o della pensione e delegazione di pagamento. L’operazione si è realizzata in linea con quanto comunicato lo scorso 3 maggio, a seguito del rilascio delle autorizzazioni da parte delle

[leggi ...]

Vogliamo cambiare il Paese? Restituiamo una adeguata centralità al ruolo degli insegnanti

A sostenerlo, nel suo gradevole saggio Ultimo banco, è Giovanni Floris, quanto mai abile nell’addentrarsi fra le pieghe del fallimento della politica. Sostenendo che il pensiero è democratico. Semmai “il problema nasce quando pensiamo che la democrazia sia il diritto di non sapere”

di Massimo Mistero

Giovanni Floris - giornalista, saggista, conduttore nonché scrittore di romanzi - può piacere o non piacere. Di sicuro non passa inosservato. Vuoi per quella sua aria sorniona e falsamente accomodante, vuoi per quella sua innata capacità di raffrontarsi, all’insegna di un buonismo di facciata, con personaggi da prima pagina. Spesso addentrandosi in approfondimenti che feriscono colpendo il bersaglio. Giocando naturalmente sulla simpatia o l’antipatia, in quanto al cuore e alle propensioni politiche difficilmente si comanda. Di certo, nel tempo, il suo modo di rapportarsi con il pubblico (e con le sue pulsioni

[leggi ...]

Israele, lo Stato degli eletti sospeso tra sogno e realtà

Michael Brenner parla a ruota libera del paradosso della nascita dell’organizzazione statuale ebraica in Palestina: il desiderio e l’orgoglio di un popolo scelto da Dio per essere al tempo stesso normale ed eccezionale

di Giambattista Pepi

Fu il sionismo l’artefice della nascita dello Stato di Israele. Nato alla fine del XIX secolo tra gli ebrei residenti in Europa, il sionismo (il cui nome deriva dal monte Sion su cui sorgeva il primo nucleo di Gerusalemme fondato dai Gebusei, tribù canaanita e conquistato da re Davide intorno al 1.000 avanti Cristo) era un movimento politico internazionale che sosteneva il diritto all’autodeterminazione del popolo ebraico mediante l’istituzione di uno Stato ebraico. Pur essendo rilevante, rimase minoritario fino alla metà del Novecento per poi crescere ed affermarsi dopo l’olocausto (la Shoah). Una delle più immani tragedie che

[leggi ...]

I padrini della malavita che hanno tenuto in pugno l'Italia

In un intrigante lavoro Bruno De Stefano traccia i profili dei boss di Cosa Nostra, Camorra, ‘Ndrangheta e Sacra Corona Unita (da Raffaele Cutolo a Totò Riina), rivelando retroscena agghiaccianti sugli gli uomini più pericolosi del Paese

di Tancredi Re

“La mafia non è affatto invincibile. E’ un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini ma impegnando in questa battaglia le forze migliori delle istituzioni”. In questa riflessione, pacata e profonda, Giovanni Falcone (il magistrato assassinato a Capaci il 23 maggio 1992 assieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta: Montinaro, Schifani e Dicillo) esprimeva il suo pensiero sull’organizzazione criminale (Cosa Nostra) che

[leggi ...]

Femtec "Thermae 4.0" sbarca a Batumi, in Georgia

Complice il successo della visita di Stato del presidente della Repubblica, Mattarella

La recente visita di Stato in Georgia del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha rafforzato i tradizionali rapporti con l’Italia e ha portato all’attenzione della vasta opinione pubblica italiana la realtà di questa nazione. E appunto a Batumi, Femtec, la Federazione mondiale del termalismo (associazione non governativa che, unica del settore, è in rapporti ufficiali con l’Organizzazione Mondiale della Sanità e riunisce le istituzioni nazionali di circa 30 Paesi per un totale di oltre 10.000

[leggi ...]

I molti lati oscuri di una vita nella lettera di un padre al figlio

Coniugando violenza, politica e tecnologia Enrico Pedemonte dà voce a una storia sul declino dei valori. Perché “solo chi vince sta dalla parte giusta”

di Valentina Zirpoli

“Ricordati che non c’è una parte giusta della storia, perché solo chi vince sta dalla parte giusta”. Partendo da questo amaro assunto, che peraltro tiene banco da che mondo è mondo, Enrico Pedemonte dà voce a un romanzo - fosco, graffiante e al tempo stesso malinconico - che è un inno alla riflessione, alla rivisitazione dei fatti sulla base di quanto è accaduto. E lo fa attraverso una lettera scritta da un padre al figlio nella quale vengono evidenziate ambiguità e contraddizioni, quelle stesse che stridono in maniera lacerante fra gli ideali della giovinezza (a fronte di una difficile rapporto con gli amici di allora) e le

[leggi ...]

Il fallimento della globalizzazione alimenta le rivolte dei popoli e la caccia alle streghe

Ian Bremmer, nel suo ultimo saggio, sostiene che, quando gli essere umani si sentono minacciati, identificano il pericolo e cercano alleati in una lotta per la sopravvivenza che oppone varie versioni di “Noi” contro differenti forme di “Loro”

di Tancredi Re

Intifada è una parola araba che significa “rivolta” o “sollevazione”. Il termine è stato utilizzato per definire le rivolte arabe dirette a porre fine alla presenza israeliana in Palestina. La prima intifada scoppiò nel dicembre del 1987. Le violenze e le proteste si caratterizzarono con il classico lancio di pietre alle truppe israeliane, soprattutto da parte di palestinesi minorenni. Gli Accordi di Oslo (agosto 1993) e la nascita dell’Autorità nazionale palestinese (ANP) posero fine alla prima intifada palestinese. Ne sarebbero seguite altre negli anni successivi e con modalità differenti passando dal lancio delle pietre all’uso dei

[leggi ...]

Adriano Olivetti e le odierne prèfiche

Non l’hanno ascoltato allora, non lo ascoltano adesso. E si lamentano

di Andrea di Furia

Nell’antica Roma le prèfiche erano donne che venivano pagate per far parte di cortei funebri e intonare canti di elogio del defunto, accompagnati da grida di dolore, pianti, gesti di disperazione. Leggendo i giornali sembra si siano reincarnate

[leggi ...]

Rocca Calascio: un set cinematografico sul Gran Sasso

di Valentina Zirpoli

All’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, in provincia dell’Aquila, sorge un piccolo borgo medioevale, ancor oggi abitato, sormontato da un castello, uno dei più elevati d’Italia (1.460 metri sul livello del mare): Rocca Calascio. Questo luogo, a dir poco suggestivo, è stato scelto da numerosi registi come set cinematografico per diversi film a

[leggi ...]

Nella vita "Non esistono buone intenzioni": parola di Katarzyna Bonda

È polacca, è una bellona statuaria e, per di più, sa scrivere bene. Riflettori anche sulla genialità di Glenn Cooper e sull’umorismo nero di Stuart MacBride

di Mauro Castelli

In Polonia, il suo Paese, è diventata una specie di gloria nazionale. E per diverse ragioni. Intanto perché è una bellona mica da ridere: una bionda statuaria di 41 anni che ancora incanta; e poi per aver giocato in maniera vincente nella narrativa di settore grazie a una scrittura magnetica che ha rastrellato un milione e passa di lettori soltanto dalle sue parti. Il suo nome? Katarzyna Bonda,

[leggi ...]

Una nuova protagonista del noir italiano, il commissario Rosa Lopez

Lasciatevi catturare da questa sboccata poliziotta, per la quale le minacce sono un premio, uscita dalla brillante penna di Piergiorgio Pulixi

di Massimo Mistero

Un cimitero di notte in quel di Siderno (in Calabria), un custode assonnato, quattro sbirri che amano il buio, una tomba da controllare: quella di un uomo al quale avevano dato la caccia per sette anni. Ma non era stato fatto fuori dai proiettili delle loro Beretta, bensì dalla cintura esplosiva di un kamikaze che aveva mandato al creatore altre 36 persone in un attacco terroristico nella city di Londra. E allora quale migliore ambientazione iniziale per

[leggi ...]

Thriller e dintorni: sulla scena estiva Alex Connor, Erin Kelly e Kerry Wilkinson, i tre moschettieri inglesi proposti da Newton

di Massimo Mistero

C’è una casa editrice che, a livello nazionale, continua a tenere bassi i prezzi dei suoi libri. Regalando ai concorrenti (che invece i ritocchi non se li sono fatti certo mancare) una buona dose di insofferenza. Stiamo parlando della romana Newton Compton, fondata nel 1969 dal geniale Vittorio Avanzini, che ancora oggi continua a portarla avanti con il supporto del figlio Raffaello. Una casa editrice che inizialmente aveva puntato sui

[leggi ...]

"Pronomi personali" stilati da Marco Corsi. Cercando di spiegare la sua verità

di Luca Minola

Noi sappiamo la verità. Sappiamo quello che ci conduce, quello che ci spinge avanti. Marco Corsi in Pronomi personali (euro 12,00), opera del 2017 che inaugura la collana “Lyra” di Interlinea, dedicata ai giovani e curata da Franco Buffoni, prova a spiegare la sua verità.  I tratti e le caratteristiche di questo poeta si conoscono già da qualche anno ormai. Questo libro era stato anticipato da alcune plaquette e dall’uscita della silloge Da un uomo

[leggi ...]

Una tranquilla cittadina di provincia e un suicidio sospetto. Sin quando…

Lasciatevi intrigare dalla sottile malvagità dei personaggi di Elizabeth George, capace di emozionare nel segno della suspense

di Valentina Zirpoli

Con quella faccina da brava persona che si ritrova, di quelle che vorremmo avere come vicina di casa, Susan Elizabeth George - narrativamente parlando - è tutto l’opposto di quello che si potrebbe supporre. Non certo una specie di bad girl, ci mancherebbe, ma una autrice che con la penna riesce a giocare vincente a 360 gradi vista la sua capacità di regalare intrigante semplicità nei più diversi contesti. In altre parole scrivendo saggi, libri

[leggi ...]

Fra le pieghe di vita di Gunther Sander, mercenario pentito

Sulla scena della movida milanese irrompe una figura in cerca di una sofferta normalità: a regalarle spessore Ippolito Edmondo Ferrario

di Catone Assori

Una penna che invita alla lettura quella di Ippolito Edmondo Ferrario. Lo ha dimostrato, strada facendo, regalando spessore a personaggi che hanno lasciato il segno, a cominciare dal suo azzeccato Neri Pisani Dossi, un uomo lontano anni luce dai soliti agenti e detective della narrativa di settore; un tipo difficile, legato alla destra xenofoba, allergico al proliferare di una società multirazziale, disposto a tutto pur di arrivare allo scopo. In buona

[leggi ...]

Uno psicopatico assassino insanguina le vie di Barcellona

Le vittime? Donne non più giovanissime. Delle quali si fa portavoce Alicia Giménez-Bartlett, sostenitrice dell’amore anche in età avanzata

di Massimo Mistero

La spagnola Alicia Giménez-Bartlett è di casa sui nostri scaffali, forte di un nutrito popolo di sostenitori sia fra il pubblico dei lettori che fra i critici: non per niente si è portata a casa diversi riconoscimenti, come il premio Piemonte Grinzane Cavour, il premio La Baccante nato nell’ambito del Women’s Fiction festival di Matera, il Fregene, il Raymond Chandler Award del Courmayeur Noir in Festival e altri

[leggi ...]

"Battello a Vapore": le nuove sfide in giallo dedicate ai ragazzi

Una collana voluta dalla Piemme per lettori in erba, al debutto con Sandra Scoppettone, Didier Convard, Katherine Woodfine e Natalie Babbit

di Vera De Ragazzinis

È stata battezzata “Giallo e Nero. È una nuova collana di gialli dedicata ai ragazzi, pronta a nutrirsi - secondo logica - di suspense, crimini, enigmi e trame intricate. Con lo scopo di mettere a dura prova i giovani lettori, che saranno poi i lettori adulti di domani, impegnandoli in altrettante difficili sfide. Un’ulteriore conferma, se mai ce ne fosse bisogno, di quanto la narrativa di settore abbaia fatto breccia nel mondo moderno. Basti

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...