L'Editoriale

C'è un nuovo corpo celeste che può ospitare i traditori e gli opportunisti

Scoperto dall’astrofisica Tinetti un lontano pianeta che potrebbe essere il luogo ideale per sbarazzarci dei politici sgraditi

di Mario Pinzi

Ci si può abitare nel pianeta che si trova 110 anni luce dalla Terra, una distanza ideale per non rivedere mai più i traditori della Patria. Il pianeta che l’astrofisica Tinetti ha scoperto ha una distanza dal sole che permette all’acqua di essere liquida e consente la vita. La sua dimensione è otto volte quella della Terra e a chi la abiterà garantisce due certezze: il non

[leggi ...]

Prima pagina

Matteo Renzi lascia il Pd e fonda un suo partito. E al Governo Conte: stia sereno

La decisione era nell’aria e si è concretizzata attraverso una intervista di due pagine rilasciata al quotidiano la Repubblica: Matteo Renzi lascerà il Partito democratico per fondare un nuovo partito, forte dell’appoggio di una trentina di parlamentari, i cui nuovi gruppi alla Camera e al Senato verranno formati nel giro di alcuni giorni. Di fatto sui nomi si fanno soltanto ipotesi, salvo una certezza: la presenza dell’ex ministro Maria Elena Boschi, renziana da sempre. Insomma, un’altra grana sul tavolo del neonato Governo Conte, anche se l’ex presidente del Consiglio ed ex segretario Pd lo ha rassicurato sul suo appoggio (ma sui “stai sereno” di Matteo qualcuno ha già avuto a che fare”).

[leggi ...]

Prima pagina

L'idea lanciata da Confindustria sul contante trova il tempo che trova

Non sarà così che si recupererà il gettito fiscale attualmente in nero

di Artemisia

Ora intendono negare agli italiani anche la libertà di poter disporre dei propri risparmi. Come? Dopo il tetto all’uso del contante fissato a mille euro da Monti e portato a 3mila da Renzi, siamo arrivati all’assurdo che per prelevare i propri soldi dal conto in banca bisogna pagare. L’idea è stata lanciata dalla Confindustria nell'ambito del dibattito su come recuperare gettito fiscale in preparazione della prossima legge di bilancio. Il meccanismo è di incentivare l’uso della moneta

[leggi ...]

Prima pagina

Roma ricuce i rapporti con l'Ue, ma la vera sfida sarà quella di rilanciare il Paese

Secondo l’economista Mario Deaglio la nascita dell’Esecutivo serve ad affrontare le prossime scadenze. Tuttavia la svolta verso un’economia sostenibile sarà possibile solo se verrà condivisa anche dagli altri Stati membri. Perché soltanto così si potrà ottenere, nel rispetto delle regole, una maggiore flessibilità 

di Giambattista Pepi

Il Governo ci voleva perché si avvicinano scadenze cruciali ineludibili. Le elezioni? Non è come andare a prendere un caffè. L’instabilità? È un grande male del Paese, ma il problema vero è la mancanza di visione della classe politica. L’Europa? I primi passi con Gentiloni, Conte e Gualtieri sono positivi: il ritrovato spirito europeistico dell’Esecutivo ci servirà. Asciutto e diretto, Mario Deaglio (professore emerito di Economia internazionale

[leggi ...]

Prima pagina

I nostri soldi saranno un po' meno nostri

Il rischio? Quello di poter prelevare soltanto 1.500 euro al mese. Per cifre superiori si dovrebbe pagare una penale del 2%. Insomma, tira una brutta aria

di Sandro Vacchi

“Compagni, avanti il gran partito, noi siamo anti risparmiatori...” Eh sì, il testo dell'Internazionale merita ormai di essere cambiato, alla luce del terrorismo che si sta facendo sui conti in banca degli italiani. E poi c'è chi si stupisce se migliaia di connazionali si trasferiscono

[leggi ...]

Leader di mercato

Fly Flot: la scarpa che porta benessere alla ristorazione

Lanciato un prodotto defaticante e antinfortunistico per venire incontro a chi è costretto a stare tante ore in piedi. Come nel caso dei 34 milioni di chef

Fly Flot mette le ali ai piedi dei cuochi. Tutto è nato in seguito alla costante richiesta di un numero sempre maggiore di affezionati consumatori di Fly Flot, in particolare cuochi e ristoratori, di una linea di calzature antinfortunistiche a norma EN ISO, ma che

[leggi ...]

Storie d'impresa

Linea Light: il made in Italy che fa brillare il business

L'illuminazione al Led in Italia? Pochi lo sanno, ma si deve a un'intuizione di Angelo Vendrame

di Laura Della Pasqua

L’illuminazione al Led è ormai una realtà acquisita ma pochi forse sanno che la sua diffusione in Italia e a livello internazionale si deve all’intuizione e alla capacità di anticipare il futuro di Angelo Vendrame, fondatore di Linea Light Group. L’innovazione è quello che distingue un leader da un epigono, diceva Steve Jobs, ed è la filosofia che ha sempre caratterizzato Linea Light, azienda di Treviso nata nel 1976 da una piccola realtà

[leggi ...]
In primo piano

"Solo a chi non ha più nessuno da cui tornare è concessa la libertà di non avere paura"

Ancora una volta Mimmo Gangemi racconta la sua Calabria e la ’ndrangheta come pochi altri sanno fare. Giocando a rimpiattino - fra brutalità, violenze e soprusi - con il destino: un appuntamento che nessuno è in grado di pilotare

di Catone Assori

Subito un onesto mea culpa: l’aver lasciato poltrire oltre il lecito, nel limbo del dimenticatoio, un libro che merita invece di essere letto, sia per la sua elaborata struttura che per i suoi contenuti. Contenuti peraltro intrisi di ricordi e di dolore che non mancheranno di indurre il lettore alla riflessione. Fortuna vuole che il tempo non scalfisca il valore di un racconto ben scritto e altrettanto ben congegnato. Così eccoci a proporre, e consigliare, l’acquisto di Marzo per gli agnelli (Piemme, pagg. 284, euro 17,50), altra convincente prova firmata da Mimmo Gangemi, all’anagrafe Domenico, nato il 19 ottobre

[leggi ...]

Tre uomini e un cane a caccia di un killer con un pallino fisso: quello di far fuori i testimoni scomodi

Torna Robert Crais con una storia che si dipana all’ombra del terrorismo, fra trafficanti di armi, funzionari corrotti e bande criminali, dove nessuno è chi afferma di essere. Una storia che si sviluppa all’insegna di numerosi colpi di scena oltre che di un intrigante ritmo narrativo

di Mauro Castelli

Di Robert Crais sei anni fa avevamo scritto - e il nostro giudizio non cambia di una virgola (semmai trova ulteriori positivi riscontri nell’incasso del Grand Master Award, un riconoscimento già vinto da numeri uno del calibro di Stephen King, Elmore Leonard ed Ed McBin) - un gran bene. Giudizio che peraltro riportiamo pari pari: disincantato e quanto mai abile nel tratteggiare personaggi che scottano e catturano; sempre piacevolmente intrigante grazie a una stesura narrativa condita di debolezze, dubbi e timori; decisamente innovativo nel tessere le mille trame che in buona parte ama ambientare a Los Angeles,

[leggi ...]

L'Italia (nuovamente) raccontata da Alan Friedman

Dalla sua penna un’analisi schietta e senza reticenze della nostra economia. Con due interrogativi al seguito: la classe politica ci sta conducendo sull’orlo del baratro? E nel caso riusciremo ad aprire gli occhi prima di precipitare?

di Giambattista Pepi

Ci conosce, eccome se ci conosce. Parliamo di Alan Friedman, il più italiano dei giornalisti americani che, oltre a trasformare in oro (editorialmente parlando, s’intende) ogni suo libro, dimostra una conoscenza approfondita dell’Italia - dal punto di vista economico e finanziario anzitutto (che sono il suo forte), ma anche da quello politico - da fare invidia. Con un accattivante taglio saggistico-narrativo, nel suo ultimo libro Questa non è l’Italia (Newton Compton, pagg. 312, euro 12,90), che a pochi giorni dal debutto in libreria si è già arrampicato sulla vetta della classifica dei saggi più venduti, ci racconta in tempo

[leggi ...]

Hera sale al quattordicesimo posto a livello mondiale nel "Diversity & Inclusion Index"

Il Gruppo emiliano, migliorando ancora il proprio posizionamento rispetto al 2018, si conferma in assoluto come la prima multi-utility

Il Gruppo Hera si conferma tra le aziende più interessanti, in Italia e nel mondo, per gli investitori che guardano con favore alle realtà impegnate nella tutela della diversità e dell’inclusione. Il risultato è stato decretato dall’edizione 2019 del “Diversity & Inclusion Index”, che ha preso in esame un campione composto da oltre 7.000 aziende quotate a livello globale. In questo ranking internazionale, Hera, con un punteggio di 75 punti, è risultata la terza azienda in Italia e la 14esima al mondo, migliorando

[leggi ...]

Fra le pieghe della misteriosa scomparsa di Federico García Lorca, interprete inquieto di una Spagna sospesa fra arcaicità e modernità

Firmata da Ben Pastor una impareggiabile ricostruzione storica che si propone alla stregua di un vero e proprio atto d’amore, travestito da mystery, nei confronti di un Paese, di un poeta e di tutti coloro che “hanno a cuore il pane, la terra e la libertà”

di Luigi Sanvito

Sotto il nero di luna/ dei banditi / cantano gli speroni. / Cavallino nero, dove vai col tuo cavaliere morto? Forse era inevitabile che un giallo dedicato alla misteriosa scomparsa di Federico García Lorca iniziasse con una citazione dei suoi versi. Interprete inquieto di una Spagna sospesa tra arcaicità e modernità, drammaturgo e regista teatrale d’avanguardia oltre che poeta, intimo amico di Luis Buñuele Salvador Dalì, fervente sostenitore della Repubblica e omosessuale appartato, Lorca fu messo a morte dai franchisti a Granada, nel 1936. Peraltro, nonostante molti decenni di ricerca, il suo luogo di sepoltura rimane

[leggi ...]

Torna in scena Pepe Carvalho per indagare sulla scomparsa di una prostituta

Carlos Zanón ridà voce al tormentato quanto poetico personaggio di Manuel Vázquez Montalbán. Più vecchio di quindici anni, ma anche più saggio…

di Valentina Zirpoli

Prima o poi doveva succedere. Com’era successo, ad esempio, per le storie di James Bond ideate da Ian Fleming o quelle, più cupe e tetre, di Stieg Larsson, anche l’investigatore privato Pepe Carvalho, il personaggio frutto dell’inventiva di Manuel Vázquez Montalbán (scrittore, saggista, giornalista, poeta e gastronomo spagnolo nato a Barcellona nel 1939 e morto a Bangkok il 18 ottobre 2003) è tornato in vita grazie al benestare degli eredi e alla penna di Carlos Zanón, nato a Barcellona nel 1966 e a sua volta poeta, giornalista e autore di una quindicina di romanzi. Una figura di spicco che da due anni dirige “Barcelona

[leggi ...]

La battaglia di Stalingrado e la disfatta del Terzo Reich

Andrea Marrone racconta, passo dopo passo, l’epico scontro tra le truppe tedesche e quelle sovietiche e l’eroismo degli abitanti della città russa che segnò le sorti della Seconda guerra mondiale e la fine di Adolf Hitler

di Giambattista Pepi

Volgograd è una città della Russia di circa un milione di abitanti.  Fondata con il nome di Carycin nel 1589, si trova nella Russia europea a circa mille chilometri a sud ovest di Mosca e si protende per 60 chilometri sulle rive del Volga, da cui prende il nome. Pullula di cantieri navali, raffinerie petrolifere, produzioni di acciaio, alluminio e prodotti chimici. Vi sono, inoltre, stabilimenti per la fabbricazione di macchinari e veicoli e un’importante centrale idroelettrica situata nella zona settentrionale. Dunque, un’importante, moderna e avanzata città industriale. Ma è anche una città - martire perché qui e nella regione del Don si è

[leggi ...]

A volte, nel mondo finanziario, anche piccolo è bello: il caso della Banca Passadore

Nel primo semestre di quest’anno, come da riunione e approvazione da parte del Consiglio di amministrazione, la Banca Passadore ha registrato un ulteriore sviluppo dei dati patrimoniali ed economici. Più in particolare la raccolta totale, diretta e indiretta, si è attestata a 7 miliardi e 620 milioni di euro, con un incremento dell’8,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Sul fronte dei finanziamenti alla clientela, pur in assenza di segnali consolidati di ripresa economica, questo istituto ha registrato un incremento del 3,0%. Mentre il rapporto tra i crediti deteriorati e il totale degli impieghi si

[leggi ...]

Barman di tutta Europa in gara (a scopo benefico) nella ventiduesima edizione dell'Elba Drink, in calendario il 2 ottobre

L’Elba Drink, riconosciuto come uno dei più qualificati concorsi Italiani e inserito nel circuito internazionale dei Barman, torna in scena il 2 ottobre con la XXII edizione, presenti i migliori Bartender del panorama europeo. Ma come è nato il successo di questo concorso? Tutto era iniziato molti anni fa, quando un gruppo di amici barman che operavano sull’isola d’Elba si ritrovarono per dare vita a un concorso dove confrontarsi e sfidarsi in una gara di cocktail di loro creazione. Per molti anni il concorso si svolse in diverse location isolane

[leggi ...]

Svolta green per il "Nuovo Devoto-Oli 2020": carta certificata che rispetta l'ambiente, alberi in regalo alle scuole e 200 nuovi melograni con Treedom in Sicilia

Concepito da Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli nel 1967, cui si sono aggiunti come autori Luca Serianni e Maurizio Trifone, e dopo il recente completo rinnovamento, che ha prodotto una nuova idea di vocabolario, attento alla contemporaneità e alla continua evoluzione del linguaggio, il Nuovo Devoto-Oli (Le Monnier, pagg. 2.560, euro 69,00) nell’edizione 2020 diventa verde, non solo a parole o nel colore della copertina. Un impegno concreto per un mondo più sostenibile, che si sviluppa in tre direzioni: 1) l’utilizzo di carta certificata, che garantisce la sostenibilità della gestione dei boschi, dalla

[leggi ...]

Alcantara presenta la nuova collezione Autunno Inverno 2020/2021

Per la collezione A/I 2020/21 Alcantara trae ispirazione dal savoir faire tipico del made in Italy e dal lusso contemporaneo di cui lei stessa è ambasciatrice. Entrambi gli elementi si mixano in una palette colori che spazia tra i toni del rosa, del marrone e del terra bruciata con elementi di luce e sensazioni tattili inedite che si contrappongono tra loro. È così che nascono Rave e Nomad, due mondi tra loro complementari che raccontano di un materiale che cambia veste; Alcantara si alleggerisce ed evolve senza

[leggi ...]

In via di costruzione a Osio Sopra il nuovo centro di ricerca Siad

L'innovativo laboratorio consentirà la produzione robotizzata di miscele innovative di gas speciali per i campi alimentare, ambientale e medicale

Con un nuovo investimento di 15 milioni Siad conferma di essere azienda sempre più votata all’innovazione e coglie la sfida della ricerca del futuro. È stata infatti posata la prima pietra per la costruzione del Centro di Ricerca per nuove Applicazioni dei Gas, l’innovativo laboratorio di ricerca per gas alimentari, ambientali e medicali nello stabilimento di Osio Sopra (Bergamo). Si tratta di un laboratorio dedicato alla ricerca e alla sperimentazione per la produzione di miscele

[leggi ...]

La vendita di quotidiani e periodici sono crollate del 31 per cento negli ultimi quattro anni: lo rileva Agcom

Quotidiani e periodici continuano a ridurre gli introiti. Nel complesso registrano un meno 8,4% (-9,7% il solo comparto dei periodici) consolidando un trend negativo in atto già da diverso tempo. È quanto evidenzia il secondo osservatorio delle comunicazioni del 2019, pubblicato sul sito Agcom. Rispetto a marzo 2018 le copie giornaliere vendute (cartacee e digitali) dai principali editori registrano a oggi una flessione del 9%, corrispondente a -2,6 milioni di copie. Se si considerano gli ultimi 4 anni, il calo si attesta a -31% (con le copie

[leggi ...]

"La notte non esiste" per il tormentato ispettore Denis Carbone

O forse sì. Leggere, per sapere, il secondo intrigante episodio della serie - già opzionata per il piccolo schermo - scritta dal napoletano Angelo Petrella, un eclettico autore che si diletta a darsi da fare anche nel campo delle sceneggiature, delle traduzioni e del giornalismo

di Mauro Castelli

Un autore che non sbaglia un colpo, Angelo Petrella, complice la sua grande capacità nel saper raccontare storie dando voce come si conviene a trame, luoghi e personaggi. Senza mai dare nulla per scontato. Semmai giocando con le parole in maniera “spregiudicata e originale”, ma sempre a fonte di un grande rispetto per il lettore. Lui che come scrittore (ma si propone anche come sceneggiatore per il cinema e la televisione, giornalista pubblicista nonché traduttore dall’inglese e dal francese) aveva debuttato sugli scaffali nel 2006 con Cane rabbioso seguito a ruota da Nazi Paradise, due romanzi pubblicati dalla casa

[leggi ...]

Serve cambiare il Sistema, non il Clima!

Cerchiamo di pensare al sociale, smettiamo di sognarlo

di Andrea di Furia

Bene, il clima si è rasserenato: il Governo giallo-rosso si è regolarmente costituito. Il Movimento 5 Stelle passa dal sostegno a un Governo di destra al sostegno a un Governo di sinistra. Sul piano costituzionale è un’operazione perfettamente legittima, e tuttavia sul piano politico

[leggi ...]

I magnifici castelli del Parco nazionale del Cilento: bizantini, medievali, di origini longobarde...

di Valentina Zirpoli

Il Cilento è un’area montuosa della Campania in provincia di Salerno, nella zona meridionale della Regione, dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Anticamente il Cilento era parte della Lucania (insieme con il Vallo di Diano e il golfo di Policastro). Fino alla creazione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il territorio cilentano era individuato tra i paesi

[leggi ...]

In un ghiacciaio che si scioglie "risuonano profonde voragini di morte"

L’islandese Arnaldur Indriðason inaugura una nuova graffiante serie. Cambia protagonista anche Roberta De Falco, mentre Giovanni Ricciardi insiste sul commissario Ponzetti   

di Mauro Castelli

Alla scrittura dell’islandese Arnaldur Indriðason ci siamo affezionati grazie alle approfondite indagini del taciturno ispettore di polizia Erlendur Sveinsson, un uomo dalla complessa e affascinante personalità, che agli inizi di carriera si era dedicato a piccoli reati (risse, furti e incidenti d’auto), ma che alla prima vera occasione aveva subito saputo farsi valere, proponendosi come poliziotto dal cervello fine. In buona

[leggi ...]

Un incendio, due cadaveri carbonizzati, una bambina scomparsa. E il mistero è servito

Dalla penna fertile quanto brillante dell’australiano Garry Disher un thriller magistrale, orchestrato in una provincia del Sud segnata dal degrado

di Valentina Zirpoli

Ci voleva una casa editrice, attenta quanto lungimirante, come la Marcos Y Marcos (nata dal niente, in una mansarda milanese a due passi da Porta Venezia, su iniziativa dei poco più che ventenni Marco Franza e Marco Zapparoli che si “inventavano - sperimentando, assemblando e anche sbagliando - edizioni numerate che parevano uscite dal ciclostile di un gruppo scout. Ma i caratteri erano splendidi, la carta fabbricata a mano, e spesso quei

[leggi ...]

Uno scrittore alle prese con un mistero sepolto negli anni: e il gioco delle illusioni è servito

Il nuovo thriller, implacabile e inquietante, firmato da Franck Thilliez, con 150mila copie vendute ha sbancato i botteghini francesi

di Carlo Sutalime

Una cosa è certa: nel momento stesso in cui vi metterete a leggere Il manoscritto (Fazi Editore, pagg. 478, euro 18,00, traduzione di Federica Angelini), un sorprendente noir firmato da quel geniaccio di Franck Thilliez, le notti si faranno piccole. Tale è infatti la capacità di questo autore nell’intrigare e inquietare - a fronte di una trama ben strutturata, segnata dalla perversione e giocata sulla memoria - che difficilmente, una volta iniziata la lettura, se ne

[leggi ...]

Un nuovo caso per la Berta e un'altra indagine per il maresciallo Corradi

Nicoletta Retteghieri rimette in scena la sua investigatrice settantenne alle prese con le malefatte di un pazzo mentre Armando d’Amaro propone un misterioso caso che si dipana a partire dalla carceri di Marassi

di Massimo Mistero

Come ci ha abituato da tempo, continua la serie noir di matrice ligure edita dalla Fratelli Frilli di Genova. Noir che graffiano, intrigano e, al tempo stesso, divertono e si fanno leggere che è un piacere. Spesso giocati su una grande semplicità narrativa che si rapporta a personaggi ben tratteggiati, fuori dal coro. Come nel caso della genovese Nicoletta

[leggi ...]

Sogni e speranze dietro le bandiere, una forza evocatrice

Il giornalista Tim Marshall ci racconta la storia e ci svela aneddoti e segreti di questi straordinari simboli capaci sia di unirci che di dividerci

di Tancredi Re

La storia è fatta di imprese, conquiste, invenzioni, scoperte, gesta, proclami, dichiarazioni, giuramenti, promesse, ma, a volte, nelle sue pieghe, nella semioscurità, si celano momenti, episodi, particolari, che, se dall’esterno -  nel turbinio delle grida e della concitazione, nel rincorrersi dei sentimenti, talora contrastanti - sfuggono, rivestono a ben vedere una forza evocatrice e simbolica straordinaria. Un esempio non recente, ma secondo noi

[leggi ...]

Che fine ha fatto il leggendario Stradivari Conte de Fontana del 1702?

A tenere la scena nell’ultimo romanzo di Marco Ghizzoni la scomparsa di un violino di inestimabile valore in quel di Cremona, la città dei liutai

di Lucio Malresta

È uno dei pochi autori di gialli, Marco Ghizzoni, che cerca di evitare il sangue. E per poterlo fare bisogna essere bravi nel saper raccontare, in quanto i morti ammazzati rappresentano il sale della narrativa di settore. Sta di fatto che, dopo aver dato voce alle storie e ai personaggi che hanno animato il trittico legato a Boscobasso - il borgo in provincia di Cremona che ha fatto da sfondo alle intriganti vicende cominciate con Il cappello del maresciallo e

[leggi ...]

Le sfide possono risultare eccitanti, ma riabilitare una pluriomicida…

Scavando nel mondo dei quattrini e del potere la svedese Kristina Ohlsson, autrice di culto per ragazzi, dà voce a uno straordinario thriller per adulti

di Massimo Mistero

Caschetto biondo e occhiali da maestrina, la quarantenne svedese Kristina Ohlsson (è infatti nata il 2 marzo 1979 a Kristianstad, una cittadina che fa parte della provincia di Scania nel sud del Paese) si propone per quella che in effetti è: una scrittrice di culto per ragazzi, avendo firmato lavori di successo come Gli angeli di pietra e Il bambino argento, ma anche una graffiante penna per adulti: il suo primo thriller, Indesiderata,

[leggi ...]

I "posseduti" dal Diavolo secondo Massimo Centini

Il noto antropologo ha raccolto testimonianze e narrato storie di indemoniati ed esorcisti: ecco perché non abbiamo smesso di avere paura di Satana

di Tancredi Re

Avevo diciotto anni quando andai al cinema a vedere l’Esorcista. Il film - diretto da William Friedkin tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty che ne scrisse la sceneggiatura - era uscito nel 1973 negli Stati Uniti riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico malgrado fosse stato censurato. Confesso di essere rimasto profondamente turbato dalle scene più raccapriccianti e nei giorni successivi alla visione fui

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...