L'Editoriale

Una via aurea verso la libertà

Mentre il Pd si spezza facendo capire agli italiani che i suoi aderenti pensano solo alle poltrone, Berlino fiuta il disastro europeo e ritira il proprio oro custodito dalla Fed

di Mario Pinzi

Chi ha assistito all’assemblea della falce e del martello ha capito una sola cosa: il Pd è un ammasso di opportunisti che dovrebbero lasciare la politica e tornare al lavoro, se ne sanno fare uno. E questo è il motivo per il quale non desidero parlarne. Sono sempre meno quelli che vanno a votare e pochissimi quelli che lo fanno con convinzione. Le notizie che provengono sullo sfascio dell’Italia seminano rabbia e sconcerto. Insomma, se vogliamo salvare il nostro Paese, dobbiamo votare immediatamente e riportare in patria il debito che nel 1981 il traditore Beniamino Andreatta ci fece trasferire all’estero per arricchire i Soros della finanza speculativa. Cari lettori, il collasso

[leggi ...]

Prima pagina

Lo diceva anche Platone nel 370 avanti Cristo: siamo al tramonto della democrazia

Quando la città retta a democrazia si ubriaca di libertà confondendola con la licenza, con l’aiuto di cattivi coppieri costretti a comprarsi l’immunità con dosi sempre massicce d’indulgenza verso ogni sorta di illegalità e di soperchieria; quando questa città si copre di fango accettando di farsi serva di uomini di fango per potere continuare a vivere e ad ingrassare nel fango; quando il padre si abbassa al livello del figlio e si mette, bamboleggiando, a copiarlo perché ha paura del figlio; quando il figlio si mette alla pari del padre e, lungi da rispettarlo, impara a disprezzarlo per la sua pavidità; quando il cittadino accetta che, di dovunque venga, chiunque gli capiti in casa, possa acquistarvi gli stessi diritti di chi l’ha costruita e ci è nato; quando i capi tollerano tutto questo per guadagnare voti e consensi in nome di una libertà che divora e corrompe ogni regola ed

[leggi ...]

Prima pagina

Zuckerberg punta al monopolio del terzo potere

I Governi gli chiedono il controllo sulle fake news, dando a Facebook il diritto di pubblicare cosa vuole e trasformandolo nel più grande editore al mondo

di Damiano Pignalosa

Facebook è nato come una piattaforma su cui condividere contenuti. L’idea di mettere in connessione più persone, magari distanti migliaia di chilometri, nello stesso spazio in rete è stata tra le più vincenti dell’evoluzione tecnologica attualmente in atto. Ma la scalata verso il successo da parte del suo fondatore, Mark Zuckerberg, è solo all’inizio. Con il suo social network, infatti, è stato sì in grado di connettere più di 1,7 miliardi di persone sulla Terra ma non si è fermato qui: all’apice della sua diffusione, ha deciso di acquistare

[leggi ...]

Prima pagina

Emergenza migranti: ai Comuni 500 euro per ogni profugo accolto

Mancia per tenere buoni i sindaci e accaparrarsi qualche voto: vietato cedere al ricatto

di Eleonora Solmi

Anche per il 2017 l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha trovato la formula adatta a rendere sempre più appetibile l’ingresso dei Comuni nel “sistema migranti”: tutti quelli che decideranno di ospitare i profughi potranno infatti beneficiare di un bonus di 500 euro per ogni straniero accolto. Peccato che la missiva non

[leggi ...]

Prima pagina

Svolta Trump e paralisi delle politiche Ue: un quadro che non promette nulla di buono

Con grande attenzione al contesto d’insieme, Massimo Teodori - giornalista, parlamentare e scrittore di peso - si addentra nelle tematiche calde di questo periodo. Analizzando i risvolti dell’embargo alla Russia e il nuovo ruolo della Nato, approfondendo la questione dell’immigrazione, chiedendosi dove può portare il neo-protezionismo di stampo americano e britannico…

di Giambattista Pepi

Con il garbo che gli è congeniale, frutto di una esperienza di lunga data, Massimo Teodori - classe 1938, una laurea in Architettura (ma è stato anche docente di Storia statunitense all’Università di Lecce), una lunga militanza parlamentare (nel 1980, per battersi contro le leggi di

[leggi ...]

Prima pagina

Povera Italia, in bilico fra immigrazione indotta e sterili beghe politiche

Il nostro Paese guidato da Soros, uno speculatore finanziario che con i soldi non produce ricchezza ma povertà

di Sandro Vacchi

Siamo come sempre un Paese bloccato su sé stesso, abituato a fissare il proprio ombelico mentre il mondo avanza. Appena al di là degli italici confini nessuno sa chi siano D'Alema, Bersani e men che mai Cuperlo. Di Renzi e dei suoi Giovani Turchi forse qualcosa in più si conosce, in

[leggi ...]

Prima pagina

Arriva una legge per punire le fake news

Intanto i dentisti italiani lanciano una petizione contro i ciarlatani del web

di Artemisia

Sarà punito con una ammenda fino a 5mila euro, ma anche con la reclusione, chi diffonde notizie false sui social media o sui siti. Un disegno di legge sulle cosiddette fake news è stato depositato in Senato e comincerà ora il suo iter parlamentare. Il procedimento non

[leggi ...]

Fisco & Cittadini

Fisco: la rinuncia alla lite complica la rottamazione

La “definizione” è possibile solo in presenza di un carico affidato all’agente della riscossione. Per chi abbandona il contenzioso, il giudizio prosegue per la parte non definita

di Salvina Morina e Tonino Morina

La straordinaria operazione “rottamazione cartelle” è già partita e diverse centinaia di migliaia di contribuenti, anche per bloccare le azioni esecutive dell’agente della riscossione, hanno presentato la domanda per la definizione. Vediamo allora di addentrarci nella materia.

[leggi ...]
In primo piano

Industria e Accademia insieme per innovare i processi delle aziende pugliesi: Politecnico di Bari e Openwork creano il Centro di competenza sul BPM

di Festina Lente

L’Industria 4.0 fa capolino anche in Puglia e si avvale di progetti come quello appena annunciato da Politecnico di Bari e Openwork, azienda barese che sviluppa soluzioni gestionali a livello enterprise: insieme hanno creato un Centro di competenza sul Business Process Management (BPM) per aiutare PMI, Pubblica Amministrazione e Sanità del territorio a innovarsi. Come? Formando figure professionali, ormai indispensabili nelle realtà pubbliche e private, in grado di rendere più

[leggi ...]

Il contributo imposto sui pensionati Inpgi farà scuola sulle altre Casse?

di Francesco M. De Bonis

Allarme tra i cittadini pensionati di tutte le gestioni (Inps e Casse privatizzate): il contributo di solidarietà imposto sui pensionati Inpgi e introdotto per via amministrativa con l’avallo dei ministri del Lavoro e dell'Economia farà scuola? Le Casse hanno poteri parlamentari? Le sentenze della Corte Costituzionale e della Cassazione non vanno rispettate soprattutto dal Governo? Raccapricciante e disgustosa la giravolta dei ministri Padoan e Poletti, che hanno cambiato opinione nel giro di 12 mesi. Evidentemente la

[leggi ...]

I pensionati più "ricchi"? I notai seguiti dai docenti universitari e dai giornalisti. Anche se in realtà i giudici della Consulta, i parlamentari e i consiglieri regionali...

di Carlotta Scozzari*

Quali sono le professioni che assicurano le pensioni più sostanziose? In cima alla classifica, stilata da Itinerari previdenziali, stazionano i notai, seguiti dai docenti universitari e dai giornalisti. Prima di scendere nel dettaglio dell’analisi, una premessa: la relativa fotografia è ferma a chi ha detto addio al lavoro ed è andato in pensione nel 2015. Tra qualche anno, anche alla luce delle difficoltà di alcuni istituti di previdenza, le

[leggi ...]

Cersaie: per il mondo dell'arredobagno "L'acqua è moda"

Al concorso Beautiful Ideas hanno partecipato centocinque progetti

Una eccezione per Cersaie, ma per sottolinearne al meglio la sua natura duale. Se infatti ogni fiera internazionale ha sempre un solo manifesto per anno, Cersaie per l’edizione 2017 - la 35a della sua storia, in calendario a Bologna dal 25 al 29 settembre - ne ha due diversi, ognuno dei quali riferito ai settori espositivi di riferimento: i rivestimenti in ceramica e i prodotti dell’arredobagno. Quello della ceramica, come tradizione da otto anni, nasce dal concorso Beautiful Ideas, dove gli studenti dello Ied di Milano, dell’Isia di Urbino, del Naba di Milano e della Seconda Università di Napoli - con il corso di studio in Design e Comunicazione

[leggi ...]

Le disgrazie? Il pane quotidiano dei giornalisti. E il companatico siamo noi

di Gianni Monduzzi

Ogni mattina, la prima cosa che faccio è accendere la televisione per apprendere la disgrazia del giorno. I solerti giornalisti passano la notte a setacciare l’Ansa per buttare la penna su quelle più ghiotte. Le disgrazie sono il pane dei giornalisti, il companatico siamo noi. Niente disgrazie, niente ascoltatori. Fortunatamente noi popolo siamo avidi di notizie disastrose. Ci fa sentire nobili di cuore associarci a chi dentro le disgrazie ci è capitato, suo malgrado. Un attimo di raccoglimento, poi si passa allo sport. Come

[leggi ...]

Ritrovata in Marocco la tela del Guercino rubata nel 2014

È mistero sui reali mandanti del furto. E se dietro ci fosse lo zampino della Germania?

di Carla Albertini

La "Madonna coi santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo" del maestro Giovanni Francesco Barbieri, detto “il Guercino”, un olio su tela datato 1639 dal valore inestimabile, trafugato nella chiesa di San Vincenzo a Modena tra il 10 e il 13 agosto del 2014, è stata ritrovata. L’opera si trovava in Marocco, a Casablanca, ed è stata notata da un collezionista e uomo d’affari, che ha immediatamente avvisato la polizia giudiziaria locale. Tre falsi mercanti d’arte volevano, infatti, vendergliela per la cifra di quasi 1 milione di euro (10 milioni di dirham). Sono stati arrestati in flagranza di reato. A confermare che il quadro trovato in

[leggi ...]

Information Technology, trend e soluzioni nella "due giorni" di Eurosystem Spa a Treviso

Proviamo a pensare a un concerto rock in uno stadio: attraverso una app veniamo condotti al posto prenotato e possiamo acquistare cibo take away che ci viene consegnato direttamente lì. Oppure immaginiamo di essere spostati lungo un percorso in linea con le intenzioni promozionali di chi ci sta in quel momento guidando. Sono queste alcune delle realtà nuove che ci attendono come consumatori “teleguidati” dal progresso dell’Information Technology. Di questo e altro si è discusso durante la “due giorni” organizzata da Eurosystem

[leggi ...]

Con il vento in poppa la crescita della Di Leo Pietro SpA di Matera

In un triennio i biscotti all’olio di mais Fattincasa hanno registrato una crescita del 156 per cento. I risultati resi noti nel corso di un convegno che si è tenuto presso la Camera dei Deputati

di Festina Lente

Era la fine degli anni ’80 quando, nel noto spot televisivo dell’olio Cuore, Nino Castelnuovo e altri testimonial saltavano con agilità una staccionata, a dimostrazione che mangiando bene si restava in forma. Considerazione, quanto mai attuale, che ispirò Domenico, padre di Pietro Di Leo, oggi imprenditore di quarta generazione e amministratore unico della Di Leo Pietro SpA, azienda di Matera impegnata nella produzione di prodotti da forno. Nacque così l’idea di sperimentare una nuova ricetta: quella dei biscotti all’olio

[leggi ...]

Il Consiglio di amministrazione della Popolare di Sondrio approva i dati preliminari consolidati dell'esercizio 2016

L’utile netto, attestato a oltre 98 milioni di euro, è stato pesantemente penalizzato dai contributi e dagli altri oneri legati alla stabilizzazione del sistema bancario

Il Consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio, società cooperativa per azioni, ha esaminato e approvato i dati preliminari consolidati, economici e patrimoniali, al 31 dicembre 2016, che possono essere ritenuti soddisfacenti considerato il contesto in cui sono maturati e i pesanti oneri per la stabilizzazione del sistema bancario che hanno gravato sul conto economico. L'utile netto consolidato ammonta a 98,599 milioni di euro, meno 23,74% rispetto all'esercizio 2015. Frutto

[leggi ...]

"Chi è il vero italiano?". Quello che in condominio battaglia come se fosse in guerra

Un’originale e divertente pièce di e con Marleen Scholten che, dopo aver fatto il pieno a Milano (sono comunque previste repliche), è sbarcata con successo a Rotterdam. Mentre altri festival teatrali, in Italia e all’estero, già se la contendono

di Ciro Menotti

«Se vuol sapere davvero chi sono gli italiani, come pensano e come agiscono, deve andare a una riunione di condominio», dice Angelo a Marleen Scholten, attrice, cantante e performer olandese da pochi mesi trasferitasi a Milano. Lei ci va e quello che vede la lascia perplessa e shoccata, ma anche divertita. È da questa esperienza che è nato uno spettacolo che ha già fatto il tutto esaurito nelle dieci serate tenute in Italia e in Olanda, ideato e coordinato dalla Scholten che recita insieme a

[leggi ...]

La magia di Cinecittà sbarca in Romagna

L’insolito showroom sul colle riminese di Covignano dell’azienda RiminiRock è diventato un set fotografico felliniano per interpretare visivamente le vicende dell’Orlando Furioso ariostesco e della sua Angelica

RiminiRock, impresa romagnola leader nella realizzazione di ambientazioni scenografiche in roccia artificiale per centri benessere, spa di grandi hotel, stabilimenti termali e ville private di lusso, ha ospitato, nel settembre 2016, presso il suo insolito showroom sul colle riminese di Covignano, un workshop fotografico ideato in occasione del cinquecentenario dell’Orlando Furioso dal Centro Etnografico Ferrarese – Osservatorio Nazionale sulla Fotografia e prodotto dal Fotoclub Ferrara e dall’Associazione Bondeno Cultura. Si tratta di uno spazio fiabesco, dove grotte, scogliere, anfratti, dirupi, cascate e laghi increspati da moti ondosi

[leggi ...]

Inpgi, Fnsi e Fieg: «Dite la verità ai giornalisti sui conti e sulle pensioni»

La situazione economico/finanziaria della Fondazione è pesante: solo quest'anno dovrà procedere a disinvestimenti mobiliari per 150 milioni di euro per fronteggiare le esigenze di cassa. A loro volta Fnsi e Fieg, come parti sociali operanti in base al dlgs 509/1994 con responsabilità nella gestione dell'Istituto, devono trovare il coraggio di dire come stanno le cose

di Franco Abruzzo*

In questi giorni ricevo diverse telefonate di colleghi pensionati che mi chiedono lumi sul futuro dell’Inpgi. Do per scontato che la situazione economico/finanziaria sia pesante: solo quest’anno l'ente dovrà procedere a disinvestimenti mobiliari per 150 milioni di euro per fronteggiare le esigenze di cassa (pagina 9 - Determinazione del piano d'impiego anno 2017 sulla base delle previsioni di cassa in "Bilancio preventivo esercizio 2017"). Le previsioni parlano di un risultato negativo per 134 milioni. In sostanza la Fondazione dal 2012 a fine 2017 ha

[leggi ...]

Destrutturazione sociale o strutturazione sociale?

Due concetti chiave per chi vuole risanare il sistema

di Andrea di Furia

Con le considerazioni odierne vorrei integrare il lucido intervento di Paolo Mastromo su questa testata – Il problema non è il debito: il problema è che il mondo è purtroppo pieno di poveri – provando a rispondere alla sua domanda finale: Chi ce lo fa fare di continuare ad alimentare un modo di lavorare e di produrre che tiene in miseria metà dell’umanità (e magari, dato il numero, qualcuno di questi miseri lo conosciamo anche noi) a favore di

[leggi ...]

Ivrea: la città industriale dello Storico Carnevale delle Arance

di Valentina Zirpoli

Siamo ormai giunti nel pieno del Carnevale, una delle festività più antiche dei Paesi a tradizione cattolica, molto amata sia dai grandi che dai più piccoli. Il Carnevale, si sa, varia molto in base alla regione d’Italia in cui ci si trova. I più famosi sono certamente quelli di Venezia e di Viareggio, ma ci sono altre celebrazioni carnevalesche che hanno una fama che travalica i confini nazionali e sono meta di turisti provenienti sia dall'Italia che

[leggi ...]

Blackout nella Capitale. E la morte si sposa con il caos e la paura

Donato Carrisi torna sugli scaffali con un graffiante thriller imbastito sui drammatici risvolti del… buio. Le altre note? Per Fernando Baztán e Robin Hobb

di Mauro Castelli

«Nessuno ti ha preparato a questo. Hai perso ogni punto di riferimento. E adesso sei sola e sperduta. Fra pochi minuti la luce del giorno sarà solo un ricordo. Le luminarie di Natale spente annunciano già la tetra festa delle ombre. E dovrai attendere almeno quindici ore per rivedere l’alba. Se la rivedrai». Così Donato Carrisi, incantatore del terrore, invoglia alla lettura del suo ultimo thriller, Il maestro delle ombre (Longanesi, pagg. 356, euro 18,80), una storia che prende spunto da un

[leggi ...]

Fra le pieghe della comunità islamica con il commissario Soneri

Torna il personaggio interpretato in Tv da Luca Barbareschi e creato da Valerio Varesi. Del quale ne parla un gran bene Loriano Macchiavelli

di Massimo Mistero

«Per il romanzo noir il 2017 è l’anno dei grandi ritorni. È tornato il commissario Soneri di Valerio Varesi, dopo tre anni di lontananza dalle librerie. È tornato il commissario De Luca di Carlo Lucarelli (Intrigo italiano), dopo undici. Tornerà anche il mio Sarti Antonio (il titolo non ce l’ho ancora), dopo cinque. Vuol dire qualcosa, credo. Almeno vuol dire che, nel panorama del romanzo di genere, i lettori scelgono i personaggi che funzionano, che lasciano un bel ricordo e li incontrano volentieri

[leggi ...]

Veronica Pivetti: «Come sentirsi sempre inadeguata e vivere felice»

In una biografia da non perdere la nota attrice, doppiatrice e conduttrice si racconta. Stordendo il lettore con la sua simpatia

di Maddalena Dalli

Non finisce mai di stupire Veronica Pivetti - attrice, doppiatrice, regista e conduttrice di successo -, che in una biografia traboccante di simpatia, umorismo e curiosità incanta e cattura il lettore con la semplicità delle parole e la sua ironica naturalezza. Lei che già ci aveva sorpreso nel 2012 con la pubblicazione di Ho smesso di piangere (facendoci sbellicare dalle risate mentre amaramente raccontava della sua depressione) e che ora torna sugli scaffali, sempre

[leggi ...]

"I docili rumori delle offese": Gianluca Versace debutta nella poesia

Il noto giornalista e scrittore, autore di romanzi, si presenta per la prima volta come poeta, mostrando agli affezionati lettori una sua parte inedita

di Mario Pinzi

Il 17 febbraio scorso, presso il Circolo Unificato dell'Esercito, a Palazzo Zacco, in Prato della Valle a Padova, si è svolta la presentazione del nuovo libro del noto giornalista e scrittore Gianluca Versace, a cura dell'associazione Pugliesi Padova (presieduta da Donato Coluccia e con l’accompagnamento musicale di Paolo Zanarella, il conosciuto “Pianista fuori posto”). Questa volta Versace ci sorprende con una novità: non si tratta, infatti, di un romanzo, come i suoi lavori precedenti, bensì

[leggi ...]

Conosci davvero la persona che ti dorme accanto?

In un intrigante thriller a stelle e strisce Romano De Marco imbastisce, fra presente e passato, due storie che finiscono per incrociarsi

di Massimo Mistero

Buona la settima. Nel suo ultimo libro, a fronte di un inaspettato giro di boa, l’abruzzese Romano De Marco scivola infatti dal noir al thriller («Si tratta di un taglio netto rispetto agli altri romanzi»), abbandonando le atmosfere milanesi (per la verità una delle sue storie era stata ambientata anche a Roma) per dare corpo al suo ultimo lavoro - L’uomo di casa (Piemme, pagg. 320, euro 17,50) - nella periferia di Washington. Ma non si tratta di un salto nel buio per almeno due buone ragioni: in primis

[leggi ...]

Marco Pierre White: la vita dannata di uno chef stellato

Considerato fra i fondatori della cucina moderna, si è proposto come un discusso innovatore. In altre parole la prima celebrity di settore

di Maddalena Dalli

Da un po’ di anni a questa parte, chef stellati e non hanno “invaso” programmi televisivi e carta stampata, diventando delle vere e proprie celebrities con tanto di sponsorizzazioni di marchi o prodotti al seguito. Di chi è la colpa (o, se vogliamo, il merito) di tutto questo? Dell’inglese Marco Pierre White (nato a Leeds l’11 dicembre 1961, figlio di un cuoco britannico e di una madre di origini italiane, morta quando lui aveva soltanto sei anni), ovvero l’énfant terrible che ha

[leggi ...]

A spasso nell'"Azzurro possessivo" di Massimo Dagnino

Un poeta che macina stacchi e folgoranti piani sequenza, crudeli ed enigmatici come l’avvolgersi crudele del tempo

di Luca Minola

“Diventò una terra”: questo è il finale della poesia dedicata da Auden a Edward Lear nel bellissimo libro Un altro tempo. Massimo Dagnino è diventato una terra, la propria, la Liguria. Dagnino macina stacchi e folgoranti piani sequenza, crudeli ed enigmatici come l’avvolgersi del tempo. Nel suo ultimo libro Azzurro possessivo (pagg. 95, euro 10,00) uscito per l’editore catanese Algra, con l’introduzione di Maurizio Cucchi, l’autore procede nell’espansione di sé all’interno del corpo e del paesaggio,

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...