L'Editoriale

L’Italia deve liberarsi dei trattati europei che le legano le mani

La Ue ha il potere di scegliere la nostra linea economica e i politici che accettano questo diktat vanno mandati a casa

di Mario Pinzi

Le potenzialità per far funzionare l’Italia ci sono, basterebbe amare le imprese del proprio Paese, che sono la vera ricchezza di una Nazione. L’Italia può risorgere attraverso uno shock fiscale che, per la sua dimensione, fornisca all’industria manifatturiera la leva economica per assumere chi lo merita. I giovani sono il futuro e questa è l’unica leva che possediamo per far ripartire

[leggi ...]

Prima pagina

Firmato a Fiorano Modenese un accordo sulle emissioni per tutelare la qualità dell’aria nel Distretto della ceramica

Presso il teatro Astoria di Fiorano Modenese, dieci sindaci del distretto ceramico modenese e reggiano, i rappresentanti della Regione Emilia -Romagna, delle Province di Modena e Reggio Emilia, di Confindustria Ceramica e di Arpae hanno firmato un “Accordo territoriale volontario riguardante il contenimento delle emissioni”, volto a un minore impatto ambientale delle aziende ceramiche e a tutelare la qualità dell’aria. Hanno sottoscritto l’accordo i rappresentanti della Regione Emilia - Romagna, con l’assessore Paola Gazzolo, di Confindustria Ceramica, della Provincia di Reggio

[leggi ...]

Leader di mercato

Stone Italiana è sbarcata vincente anche negli Usa

In quattro decenni l'azienda di Roberto Dalla Valle è diventata leader nel mercato delle costruzioni

Stone Italiana, azienda leader internazionale nella produzione di materiali per edilizia e arredo in marmo e quarzo ricomposto, compie 40 anni. Nata nel 1979, ha la freschezza, l’intraprendenza e la capacità innovativa degli inizi, quando, affacciandosi su un mercato altamente competitivo, diede subito prova di saper conquistare i grandi nomi dell’arredamento di pregio. I primi 40 anni di questa signora dei materiali pregiati, corteggiata dagli architetti e dagli interior designer del settore del lusso, sono stati un crescendo di successi. E’ stata la prima al mondo a produrre lapideo composto in lastre e tra le prime ad

[leggi ...]

Leader di mercato

Molino Chiavazza conquista la più grande catena australiana di supermercati

L'esercizio 2019 si sta per chiuedere con un fatturato sui 40 milioni di euro

Un buon dolce, come pure una pasta, si distingue essenzialmente dalle materie prime di alta qualità. I mercati esteri che amano il cibo italiano sono molto esigenti sugli ingredienti ed è proprio puntando sull’eccellenza che Molino F.lli Chiavazza, leader nella produzione di farine confezionate per il consumo finale, ha conquistato la più grande catena australiana di

[leggi ...]

Prima pagina

L’Italia non riparte perché la classe politica è miope: guarda all'oggi, ma non al domani

Secondo l’economista Piero Alessandrini non è l’euro né l’instabilità politica la causa della stagnazione, ma la nostra colpevole acquiescenza ad accettare questo stato di cose. I Governi cambiano, ma la formula è la stessa: tassa e spendi, spendi e tassa, senza alcuna visione e prospettiva a lungo termine

di Giambattista Pepi

Non è l’euro né l’instabilità politica a frenare l’Italia, ma siamo noi stessi con la nostra colpevole acquiescenza. Se l’Italia ha una crescita impalpabile, i cittadini devono prendersela con la classe politica che non ha una visione, non guarda in prospettiva, ma è preoccupata della ricerca del consenso ad ogni costo. Per cui cambiano i Governi ma la musica è sempre la stessa: si va avanti con la solita formula “tassa e spendi, spendi e tassa”, mentre il debito pubblico cresce e gli investimenti sono bloccati

[leggi ...]

Prima pagina

La Lega si ribella al Meccanismo europeo di salvaguardia

Ovvero il Mes, che fa capo a un campionario di capriole, scherzi e pinzillacchere che finiscono per rendere inspiegabile a tutti la politica tricolore

di Sandro Vacchi

Premetto che, nonostante ogni mio sforzo per mantenere un certo ordine logico negli articoli così come nelle cose della vita, l'entropia ha sempre la meglio. Mi aggiro dunque frustrato fra politica, economia e accadimenti assortiti dell'Italia attuale, che

[leggi ...]

Prima pagina

Tredicesime in fumo con le tasse, a partire da Imu e Tasi

Per quanto riguarda i pagamenti non cambia nulla, ma le regole potrebbero riservare brutte sorprese a partire dal prossimo anno

di Artemisia

Dicembre è il mese della tredicesima ma qui tutto se ne va in tasse. Tra queste spicca il saldo di due imposte-macigno sui beni immobiliari, cioè l’Imu e la Tesi. Vanno pagate entro il 16 dicembre ma questo potrebbe essere l'ultimo anno con le regole attuali. La

[leggi ...]

Prima pagina

Studio Godoli festeggia 50 anni e si specializza nelle cartolarizzazioni

L’evento si terrà il 12 dicembre prossimo al golf club di Bologna con la presenza dei leader del settore bancario e di quello legale italiano

di Mario Pinzi

Per la famiglia Godoli la migliore difesa è sempre stato l’attacco mettendo sul tavolo le proprie competenze. La nuova generazione rappresentata da Luciano e Federica Godoli intende ricalcare le orme del padre Maurizio, rafforzando le attività dello studio nel settore della cartolarizzazione dei crediti. I tassi d’interesse negativi determinati dalla politica della Bce di sostegno

[leggi ...]
In primo piano

Due giovani attivisti in cerca della verità su chi ha voluto nascondere la schiacciante evidenza del riscaldamento globale

Dalla penna calda e intrigante di Gerardo Greco (noto volto televisivo) una ricostruzione serrata e a tutto campo delle tappe del Climagate che, nel 2009, hanno contribuito al fallimento della conferenza di Copenhagen

di Valentina Zirpoli

La mano è calda e avvolgente, come si conviene a una penna di provata quanto lunga esperienza. Capace di travasare su carta i fatti, le considerazioni e i concetti trattati per decenni alla televisione e alla radio. Stiamo parlando del giornalista e presentatore Gerardo Greco che, per i tipi della Solferino, ha dato alle stampe Guerra calda (pagg. 222, euro 16,00), ovvero il romanzo del global warming incentrato sulle verità e le menzogne sui rischi del clima impazzito. In un lavoro imbastito “con la tensione di un thriller e i dettagli di una serrata cronaca sul campo”, Gerardo Greco (nato a Roma il 13 gennaio

[leggi ...]

Torna in scena l’avvocato Guido Guerrieri in un intrigante viaggio nei meandri della Giustizia

Gianrico Carofiglio ridà voce al suo personaggio più riuscito all’insegna del trascorrere del tempo. Fra sensazioni del presente e un tuffo nel passato. A fronte di un lavoro che, ancora una volta, cattura, intriga e induce alla riflessione

di Mauro Castelli

Un gradito ritorno, dopo cinque anni di attesa, sulla scena narrativa italiana: quello di Guido Guerrieri, il brillante avvocato uscito dalla penna di Gianrico Carofiglio. Un personaggio che ha già tenuto banco altre cinque volte (Testimone inconsapevole, Ad occhi chiusi, Ragionevoli dubbi, Le perfezioni provvisorie, La regola dell’equilibrio), ma che non si propone, a detta dell’autore, alla stregua di un personaggio seriale. “Semmai Guerrieri - riportiamo quanto ebbe a precisarci qualche tempo fa - è il protagonista di una serie a lui dedicata. In quanto ritengo, e lo ribadisco, che si tratti di una sequenza di capitoli che

[leggi ...]

La generazione perduta annegata dal debito: un epilogo avvilente per il nostro Paese

Francesco Vecchi denuncia gli errori commessi dalla nostra classe dirigente, errori che hanno ipotecato il futuro dei giovani. Piangersi addosso è però inutile, assicura. La soluzione? Non occorre lasciare il Paese, ma cercare di cambiarlo con pazienza e coraggio

di Giambattista Pepi

Un libro normalmente si comincia a leggere dal primo capitolo. Anzi dall’introduzione, o dalla prefazione. Quando ho preso in mano I figli del debito (Piemme, pagg. 158, euro 16 e 50) di Francesco Vecchi ho cominciato a leggerlo partendo proprio dall’ultimo capitolo, che si intitola Un nuovo patto. È questo l’epilogo avvilente del ritratto di una generazione arrabbiata con la politica, la conclusione amara di un viaggio alla radice economica del malessere e delle frustrazioni di chi ha cominciato a lavorare e ad affacciarsi alla vita pubblica dalla metà degli anni Novanta in poi, ed è arrivato quando i cordoni della borsa

[leggi ...]

Alcantara e BMW i8 Roadster LimeLight Edition: la one-off che coniuga esclusività e sostenibilità

Alcantara e BMW Italia hanno presentato nella cornice dell’Alcantara Concept Store di Milano la BMW i8 Roadster LimeLight Edition: una oneoff che non passa inosservata per il suo design futuristico, le applicazioni originali e il colore esclusivo e ipnotico. A bordo, Alcantara® veste i sedili, la plancia, i pannelli porta e il volante, ora in nero con impunture a contrasto, ora alternando nero e color Lime – sviluppato appositamente dal Centro Stile di Alcantara – in nuance con la livrea esterna con forature laser

[leggi ...]

“Medias. L’informazione nome per nome”: la fotografia (aggiornata a novembre) del mondo giornalistico

Una pubblicazione indispensabile per chi opera nella comunicazione con i media, ora disponibile anche con abbonamenti triennali e quadriennali

È disponibile, aggiornata a novembre, Medias. L’informazione nome per nome, fortemente voluta e portata avanti nel tempo da Stefano Maine. Una pubblicazione, indispensabile per chi opera nella comunicazione con i media, che propone alcune novità. La prima è legata al fatto che alcuni clienti storici hanno chiesto di fissare anche abbonamenti triennali e quadriennali, certamente più convenienti, che consentono di abbassare il costo rispetto a quello annuale. Ovviamente l’editore di Medias li ha accontentati, anche per ringraziarli della loro fiducia trentennale. Al riguardo ricordiamo che si tratta di un volume di oltre

[leggi ...]

Piovono delitti su Milano nei giorni freddi di San Valentino

Torna sugli scaffali Fabrizio Carcano con Nemesi nera, una storia raccontata con intrigante garbo e dove si intrecciano mistero e religione, legge e giustizia. Separati peraltro da un confine invisibile

Lo chiamano, forse con una punta di esagerazione, il Dan Brown di Milano. E questo a partire dal 2011 quando stupì il pubblico con Gli angeli di Lucifero, controverso noir sull’esoterismo basato sui misteri e i simboli lasciati sotto la Madonnina da Leonardo Da Vinci. “Eravamo in piena Dan Brown-mania, quel titolo ricordava Angeli e Demoni, poi trattando di Leonardo… il paragone era inevitabile”, ricorda il diretto interessato, Fabrizio Carcano, 46enne giallista milanese, cresciuto nel periferico quartiere di Corvetto, che da otto anni racconta, a modo suo, la sua Milano ai milanesi. “La racconto in maniera diversa,

[leggi ...]

Un tuffo nel passato con i protagonisti del sogno italico del 1849

A proporlo, in versione gialla, Giancarlo De Cataldo, che dà voce, in quel periodo burrascoso, a patrioti veri. Giocando a rimpiattino con la Storia e anticipando la discesa in campo della pasta alla carbonara a fini… velenosi

di Lucio Malresta

Di Giancarlo De Cataldo abbiamo detto di tutto e di più. Sia per quanto riguarda la sua scrittura (raffinata e colta, intrigante e complessa, capace di mischiare dubbi, emozioni e colpi di scena a fronte di storie mai banali) sia per quanto riguarda il suo privato (un uomo che si è fatto strada nella vita - diventando una firma di peso della nostra narrativa oltre che giudice di Corte d’Assisi in quel di Roma - a “suon di cazzotti presi”). Ma una ripassatina a beneficio dei suoi nuovi lettori, che continuano a lievitare a vista d’occhio, certo non guasta. Intanto ricordiamo che è nato a Taranto il 7 febbraio 1956, ma che dal

[leggi ...]

Una ragazza indiana trovata morta, e non sarà la sola, fra le nevi del Montana

Gwen Florio, ex corrispondente di guerra, dà voce a un graffiante poliziesco mettendo in scena un’azzeccata protagonista: la volitiva Lola Wicks

di Valentina Zirpoli

Avete mai sentito parlare di Gwen Florio? Forse no, ma rapportarsi con un suo libro è una incredibile scoperta. Resa possibile da Marsilio, che ha dato alle stampe Le ragazze del Dakota (pagg. 310, euro 17,00, traduzione di Fabio Zucchella), il primo lavoro della serie dedicata alla coraggiosa giornalista-detective Lola Wicks, costretta a misurarsi con i pericoli del cuore dell’America rurale. Scavando nel torbido delle riserve indiane nel corso di “un viaggio in cui affronta vento, neve e desolazione, attraversando lande solitarie e magnificamente selvagge”. Ovviamente una professione, quella del giornalista, che la Florio

[leggi ...]

Il Negro e la sua alterità: da merce di scambio a simbolo. Anche se le ferite sono rimaste nella nostra mente

Nel saggio Critica della ragione negra il filosofo camerunense Achille Mbembe disserta sulle politiche liberiste e securitarie che, diffuse nel passato in Occidente, portano oggi a far emergere forme di razzismo più sottili e subdole

di Giambattista Pepi

Il Negro è l’unico essere umano che è stato considerato una merce. Un bene come tanti altri dello scambio economico coloniale: il suo corpo è diventato oggetto di commercio dei bianchi. Ma, in una rivincita spettacolare, il Negro è anche assurto – suo malgrado - a simbolo del desiderio cosciente di vita, di forza sgorgante, fluttuante e plastica, pienamente impegnata nell’atto di creazione, in grado di vivere in più tempi e più storie insieme. Le ferite e le cicatrici lasciate dalla ferocia dell’epoca del colonialismo, dell’imperialismo e dell’aparthaid, sono, però, rimaste nella nostra mente e condizionano il nostro rapporto con

[leggi ...]

Un omicidio alla Sorbona e una cospirazione all’ombra del processo ai templari. Il detective di turno? Un certo… Dante Alighieri

Complice la brillante e colta penna di Giulio Leoni torna sugli scaffali, per la sua settima indagine, il nostro sommo poeta. “Un uomo intuitivo, sagace, attratto dalle belle donne e dalla politica, oltre che portatore di un incredibile spessore umano”

di Mauro Castelli

Un nome e una accertata garanzia nel campo della narrativa: quello di Giulio Leoni, nato a Roma il 12 agosto 1951, città dove si è laureato in Lettere moderne con una tesi sui linguaggi della poesia visiva e dove negli anni Ottanta (dopo aver lavorato a saggi e testi creativi per alcune importanti pubblicazioni di settore) aveva fondato e diretto la rivista trimestrale Symbola, dedicata all’analisi sperimentale della poesia e della letteratura. Comunque niente paura, cari lettori, in quanto stiamo per parlare di una sua ben diversa angolatura propositiva. Sì, perché il nostro autore - sposato con Anna e padre di Flavio e

[leggi ...]

La strana rivolta dei neri in uno Stato immaginario dell’America segregazionista degli anni Cinquanta

Enne Enne Editore ridà voce, a distanza di 57 anni, a Un altro tamburo, un avvincente romanzo - scritto dal rimpianto William Melvin Kelley, esponente del Black Arts Movement - che ancora oggi graffia, intriga e induce alla riflessione   

di Valentina Zirpoli

Letto con il senno di 57 anni dopo (la prima edizione risale infatti al 1962) A Different Drummer, romanzo d’esordio firmato dall’afro-americano newyorkese William Melvin Kelley (esponente del Black Arts Movement nato il 1° 1 novembre 1937 e morto il 1° febbraio 2017), si propone ancora in tutta la sua graffiante quanto dirompente freschezza. Un lavoro capace di dare voce e respiro a uno dei periodi più aspri della lotta per i diritti civili dei neri, consegnando ai lettori “un indimenticabile inno alla libertà, a quell’aspirazione senza tempo che ha il potere di cambiare le vite personali e il corso della Storia”.

[leggi ...]

Una (piacevole) pillola di storia antica per ogni giorno dell’anno

Sono così 365 gli aneddoti, accompagnati da altrettanti approfondimenti, che il ventiquattrenne Costantino Andrea De Luca ha dirottato da Facebook sulla carta. Fra false verità e luoghi comuni

di Tancredi Re

Galeotto fu Annibale: l’indomito condottiero e politico cartaginese celebre per avere conseguito importanti vittorie nella Seconda guerra punica contro Roma. Marciando dalla Spagna, attraverso i Pirenei e le Alpi, forte di un’armata con fanti, cavalieri ed elefanti, scese nella penisola italiana, dove sconfisse le legioni romane in quattro epici scontri: nella battaglia del Ticino (218 a.C.), della Trebbia (218 a.C.), del lago Trasimeno (217 a.C.), e di Canne (216 a.C.). Ma poi, nonostante la sua sagacia e la sua astuzia, perse l’ultimo - quello definitivo - a Zama (202 a.C.) che portò al definitivo ridimensionamento di Cartagine

[leggi ...]

Un drammatico e illustre “cold case” giace irrisolto nel nostro splendido Rinascimento: la misteriosa morte di Giuliano de’ Medici

A spiegarne le ragioni e il contesto storico, in maniera approfondita e politicamente corretta, è l’autrice di Cospirazione Medici (pagg. 284, euro 9,90), un avvincente quanto intrigante romanzo edito dalla Newton Compton

di Barbara Frale

Il 26 aprile 1478, durante una solenne funzione religiosa celebrata nel duomo di Firenze dal giovane cardinale Raffaele Riario, nipote di papa Sisto IV, Giuliano de’ Medici fu aggredito e pugnalato selvaggiamente: le ferite erano tante e tali da non lasciare scampo. La cospirazione contro i Medici, ordita da tempo, era formalmente guidata da Jacopo e Francesco de’ Pazzi, membri di una nobile e facoltosa famiglia fiorentina giunta ai ferri corti con i Medici per ragioni politiche e finanziarie; in realtà il complotto trovava forti connivenze al di fuori della città, negli Stati italiani invidiosi

[leggi ...]

Un tuffo nel passato con le intriganti storie al femminile firmate dall’inglese Dorothy Whipple e dall’americana Alison Lurie

Proseguendo nel filone portato avanti negli ultimi anni, la casa editrice Astoria ha riproposto due romanzi imbastiti su scelte non volute, sul ruolo della formazione, ma anche su sogni difficili da realizzare, contrasti familiari, rapporti tesi ma stretti fra sorelle

di Valentina Zirpoli

La casa editrice Astoria, un marchio che fa capo alla Ugo Guanda, ha abituato i suoi lettori a proposte di intrigante lettura, attingendo dal passato remoto di autrici che hanno lasciato il segno nella narrativa mondiale. Come nel caso dell’inglese Dorothy Whipple, figlia di un architetto e specializzata in narrativa popolare e libri per bambini, nata il 26 febbraio 1893 a Blackburn, nel Lancashire, città dove si sarebbe sposata e avrebbe vissuto sino alla sua dipartita, datata 14 settembre 1966. Una penna, la sua, capace

[leggi ...]

Alle radici (profonde e indicative) dell’etnoregionalismo europeo

Adriano Cirulli esplora l’arcipelago dei movimenti indipendentistici e autonomistici mettendone in rilievo caratteristiche, tendenze e trasformazioni

di Giambattista Pepi

Dalla Scozia alla Catalogna, dal Belgio alla Corsica, dalle regioni al confine tra Russia e Ucraina al Nord Italia: nell’Europa del XXI secolo sono attivi molti movimenti regionalisti che rivendicano maggiore autonomia dallo Stato oppure la secessione e la creazione di Stati indipendenti e sovrani. Per anni, analisti e osservatori hanno pensato che l’avanzata inarrestabile del processo di globalizzazione dell’economia e del progetto di integrazione europea avrebbero accentuato il declino delle forme di politicizzazione delle identità etniche e nazionali, ma gli eventi - numerosi ed eclatanti - degli ultimi vent’anni, per non

[leggi ...]

“L’esperienza del cielo”: la racconta, intrigando e giocando a rimpiattino fra scienza e invenzioni, un astrofisico sperimentale

Si chiama Federico Nati, è romano e i dati che ha via via raccolto consentono di studiare le origini dell’universo, l’evoluzione del cosmo e la nascita delle stelle. Lui che, dopo prestigiosi incarichi all’estero, insegna e svolge attività di ricerca presso l’università Bicocca di Milano. Perché il suo futuro lo vede in Italia, assicura. Anche se è appena tornato in Antartide per…

di Mauro Castelli

Sia chiaro: parlare con un “astrofisico sperimentale” potrebbe sembrare complicato, perché un uomo con la testa fra le… stelle, capace di progettare, costruire e mettere in funzione i più avanzati telescopi per misure di cosmologia, viaggia su una lunghezza d’onda distante anni luce da quella di un comune mortale. Invece chiacchierare con Federico Nati - lo abbiamo fatto mentre in Nuova Zelanda era in attesa dell’imbarco su un aereo speciale con destinazione Antartide - è stato piacevolmente facile. Grazie anche alla sua capacità di spiegare cose difficili in maniera semplice. Complice peraltro il suo libro

[leggi ...]

Benvenute Sardine nel Paese dove si "smacchiano" anche... i Giaguari

Iniziative guizzanti, ma in un ambiente tossico e per certi versi invivibile

di Andrea Di Furia

“Benvenuti in mare aperto” – ci dicono le Sardine, persone normali e di tutte le età accomunate da un comune sentire: la lotta contro i populisti - “Siamo già centinaia di migliaia, e siamo pronti a dirvi basta. Lo faremo

[leggi ...]

Vidracco e il complesso ipogeo di Damanhur: siamo nella Valle di Chy, a nord di Torino

di Valentina Zirpoli

In ambito storico e antropologico vengono definiti ipogei quelle costruzioni sotterranee realizzate interamente dall'uomo fin dalla preistoria, spesso riadattando cavità naturali preesistenti, a scopo civile, militare o religioso. Uno dei più famosi e meglio conservati al mondo è certamente l'ipogeo di Hal-Saflieni, sull’isola di Malta. Ma forse non tutti non sanno che anche il nostro Paese è ricco di queste

[leggi ...]

“La casa delle bugie”: un cold case per l’ispettore Jhon Rebus

Torna sugli scaffali il collaudato personaggio nato dalla sbrigliata fantasia di Ian Rankin. Da non perdere anche le storie firmate da Alex Connor e Romain Slocombe

di Mauro Castelli

La storia insegna: un personaggio riuscito, che ha cioè incontrato il favore del pubblico, risulta quasi impossibile farlo morire o comunque farlo sparire dalla circolazione. Strada facendo ci hanno provato in tanti, sempre con scarsi risultati. Come il nostro Loriano Macchiavelli (costretto a far resuscitare a furor di popolo il suo sergente Sarti Antonio) oppure l’americana Patricia Cornwell, che a un certo punto aveva deciso di lasciare in panchina

[leggi ...]

La caduta di un aereo sperimentale, una guardia giurata assassina, uno strano scontro a fuoco

E Giorgio Martinengo indaga. Dalla penna di Fabrizio Giorgio un romanzo ben orchestrato, che emigra dalle Langhe al Monviso

di Massimo Mistero

La penna semplice quanto di gradevole leggibilità di Fabrizio Borgio torna a “dialogare” con i lettori attraverso il suo personaggio più riuscito, ovvero l’investigatore privato Giorgio Martinengo che già alla sua prima uscita nel 2014, in Vino rosso sangue, aveva fatto centro nell’immaginario narrativo. Un detective anomalo, eccentrico e colto che sarebbe stato rimesso in pista nei noir Asti ceneri sepolte e Morte ad Asti, mentre ora torna

[leggi ...]

Alle radici della complessa crisi della coscienza europea

Pietra miliare della storia delle idee, il libro di Paul Hazard analizza il periodo compreso tra la fine della Controriforma e l’avvento dell’Illuminismo

di Tancredi Re

Ogni anno si pubblicano migliaia di libri. Solo pochi, però, scalano la classifica delle vendite. Ancor meno, per non dire rarissimi, sono quelli che, indifferentemente dal fato che godano di più o meno largo consenso nel pubblico e nella critica, lasciano il segno e diventano longevi. Cioè sfidano il tempo e finiscono per diventare dei “classici”. Qualche esempio? Tra i libri più antichi, la Bibbia, il testo sacro della religione ebraica e

[leggi ...]

Ci sono tanti modi per morire in una solfatara islandese. E il dubbio si fa strada

Torna in libreria la genialità del francese Ian Maoook che, dopo aver incantato con il commissario mongolo Yeruldelgger, lancia un nuovo personaggio

di Massimo Mistero

Lo abbiamo imparato a conoscere, e ad apprezzare, con le tenebrose storie incentrate sulla figura Yeruldelgger Khaltar Guichyguinnkhen (un nome e un cognome per la verità non semplici da ricordare), una trilogia proposta in Italia da Fazi Editore per la collana Darkside. Yeruldelgger, si diceva, che secondo Giancarlo De Cataldo si propone come “uno dei personaggi più originali, forti e convincenti apparsi negli ultimi anni nel panorama del

[leggi ...]

Soth Polin: quando la Cambogia era un incubo di fuoco e sangue

Esce anche in Italia il romanzo-culto di uno dei pochissimi scrittori cambogiani sopravvissuti al periodo dei Khmer rossi

di Tancredi Re

La guerra civile cambogiana fu combattuta tra il 1967 ed il 1974 fra il Partito Comunista di Kampuchea (o Khmer rossi) e i loro alleati vietnamiti (Vietcong) contro le forze governative sostenute dagli Stati Uniti e dal Vietnam del Sud. Dopo cinque anni di intensi e sanguinosi conflitti le forze governative furono costrette ad arrendersi il 17 aprile 1975 e i vincitori, i Khmer Rossi, istituirono la Kampuchea Democratica con Pol Pot (al secolo

[leggi ...]

La biblioteca dei ragazzi di Zocca (Modena) diventa un libro

Un progetto d’avanguardia (“Un bambino che legge sarà un adulto che pensa”) che si avvale della raffinata introduzione di Dacia Maraini

La biblioteca dei ragazzi di Zocca, dedicata a bambine e bambini da 0 a 11 anni e inaugurata un paio di anni fa, è diventata a sua volta un libro stampato dalla Maggioli di Milano con una raffinata introduzione firmata dalla scrittrice Dacia Maraini, autrice, peraltro, anche di numerosi libri per ragazzi. L’editore aveva subito guardato con interesse a questo lavoro, tanto da inserirlo all’interno

[leggi ...]

Un omicidio nelle alte sfere, una donna condannata, una verità nascosta

Dalla genialità di Mary Higgins Clark, abbinata alla creatività di Alafair Burke, un romanzo che lascerà i lettori con la bocca buona

di Lucio Malresta

Tornano a incrociarsi le penne di due grandi scrittrici: quella di Mary Higgins Clark (icona con un venduto di oltre 300 milioni di copie in mezzo mondo) e di Alafair Burke, figlia d’arte - suo padre è James Lee Burke, un numero uno della narrativa americana - a sua volta autrice di successo (chi non ricorda la La ragazza nel parco e Sorelle sbagliate?). Un matrimonio, il loro, nato per caso: ovvero dalla proposta dell’editore della Clark di

[leggi ...]

Amori e vendette, faide e duelli nel settimo episodio della saga di Ross Poldark

Torna sui nostri scaffali il capitano indomito e coraggioso uscito dalla penna di Winston Graham, un autore tradotto in una quarantina di Paesi

di Catone Assori

Per i supporter della saga dedicata a Ross Poldark, le avventurose storie firmate dal rimpianto inglese Winston Graham che si propongono come altrettanti classici della narrativa mondiale, è arrivato sugli scaffali il settimo episodio intitolato La furia della marea (Sonzogno, pagg. 572, euro 18,00, traduzione di Mauro Parolini e Matteo Curtoni). La qual cosa non sorprende viste le raffinate qualità narrative di Graham, nato a

[leggi ...]

Il caso Carola Rackete: un appello per salvare il mondo

In un libro edito da Garzanti l’attivista tedesca regala ai lettori la sua idea sui migranti, sul clima che sta cambiando e sugli ecosistemi minacciati

di Giambattista Pepi

Vedendo in televisione, o leggendo sui giornali, le notizie degli sbarchi di migranti lungo le coste della Sicilia, della Calabria, della Sardegna e di altri Paesi (la Grecia, la Spagna) da zattere, barchini o altri mezzi di navigazione improvvisati e inaffidabili o dalle navi delle Ong, che li salvano nel Mediterraneo, mi sono chiesto - e penso di non essere il solo a farlo - perché mai queste persone (donne, bambini e uomini) decidano di emigrare. Mi

[leggi ...]

Uno scrittore in crisi alle prese con il passato e una nuova indagine in Vaticano

A tessere le fila dei due nuovi noir editi dalla Fratelli Frilli l’esuberante Gian Luca Campagna e l’ispettore di polizia Alessandro Maurizi

di Massimo Mistero

Per i tipi della Fratelli Frilli di Genova sono arrivati sugli scaffali i romanzi di due autori diversi anni luce l’uno dall’altro, sia nel modo di proporsi che nel modo di raccontare. E allora vediamo di conoscerli e, ovviamente, anche apprezzarli per le loro diverse capacità di imbastire storie fuori dal coro. Giocate all’insegna di una sbrigliata fantasia in un caso e di una maggiore aderenza alla

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...