L'Editoriale

L'Italia - spiace davvero dirlo - è messa male

L’agenzia di rating Moody’s ha rivisto al ribasso la stima italiana e afferma che dopo le Europee andremo al voto

di Mario Pinzi

La scorsa settimana sono circolate tre notizie che vale la pena commentare. La prima è quella di Moody’s, che ha portato la stima del prodotto interno lordo italiano dall’1,3% allo 0/0,5% affermando che l’Italia ha bisogno di riforme urgenti che riguardano la pubblica amministrazione, il sistema giudiziario e la competitività delle proprie imprese. Kathrin Murhlbronner, l’analista dell’agenzia americana per l’Italia, afferma che nell’agenda del nostro piano economico non vede prospettive di crescita, e dopo le votazioni di primavera è convinta che il nostro

[leggi ...]

Prima pagina

Il fattore G spiega l'andamento europeo

Germania e Grecia rappresentano lo specchio di cosa non ha funzionato all’interno dell'Unione

di Damiano Pignalosa

Come nei peggiori talk show, in un momento di crisi economica e istituzionale l’Europa intera si ritrova a fare i capricci tra i membri dell’Unione con l’intento di dare le colpe a questo piuttosto che a quello. Ormai gli schieramenti sono ben precisi: da un parte ci sono le divisioni europeiste guidate dall’asse franco-tedesco, dall’altra ci sono visioni nazionaliste e sovraniste che comprendono la maggior parte dei Paesi dell’Est con l’aggiunta dell’Italia. Il serpeggiare di malumori e tensioni sta spaccando sempre di più l’Europa in due e le soluzioni a questa crisi non

[leggi ...]

Prima pagina

Tre tematiche calde: nuova normativa fiscale, business plan e startup

Il parere di un consulente del lavoro, Alessandro Necchio

di Giorgio Nadali

Abbiamo sentito il parere di un esperto, Alessandro Necchio, consulente del lavoro, su tre tematiche calde per gli addetti ai lavori: nuova normativa fiscale, business plan e startup. Cosa pensa della nuova fatturazione elettronica obbligatoria dal 1 Gennaio? La fatturazione elettronica rappresenta senza ombra di dubbio una fase di cambiamento e come tutti i cambiamenti inevitabilmente ha

[leggi ...]

Leader di mercato

Sicim, commesse da 100 milioni in Congo, Messico e Iraq

Il gruppo parmense, conosciuto in tutto il mondo per le pipeline, è attivo anche nel campo della progettazione e realizzazione di grandi impianti

Il Gruppo Sicim, leader mondiale nel trasporto di idrocarburi, si è aggiudicata tre grandi commesse del valore complessivo di 100 milioni di euro in Congo, Messico e Iraq, che le consentono di far brillare il Made in Italy anche nel delicato settore della progettazione e realizzazione di impianti. Questi nuovi progetti rivestono un significato particolare in quanto consolidano la presenza della Sicim nei tre paesi dopo un

[leggi ...]

Prima pagina

In pool position i furbetti del quartierino per portarsi a casa il "Reddito di cittadinanza"

In attesa del 6 marzo, data in cui potranno essere presentate le richieste, sembra essere scattata la corsa per diventare poveri aggirando le regole. Con cambi di residenza, separazioni pilotate, cessioni di beni, impoverimento dei conti bancari, lavoro in nero…

di Mauro Castelli

Fatta la legge, trovato l’inganno. In questo, noi italiani, siamo dei veri maestri, in quanto la creatività, nel bene e nel male, non ci manca. Così, in attesa del 6 marzo, data stabilita dal Decreto legge 4|2019 per la presentazione della richiesta del Reddito di

[leggi ...]

Prima pagina

Il viaggio di Sergio Mattarella in Francia? Purtroppo mette a disagio gli italiani

Le redini del potere si supportano soltanto se si governa a favore del popolo

di Sandro Vacchi

Prendete un esponente dell'altissima borghesia finanziaria francese e, ovviamente, eurofanatico; prendete un notabile siciliano di pluridecennale militanza politica nella sinistra democristiana e in seguito nella sinistra “tout court”. Andranno d'accordo? Molto

[leggi ...]

Prima pagina

Un fashion competitivo crea valore ed esporta idee e stile: ecco l'Italia che piace a tutti

Il settore della moda, secondo uno studio di Mediobanca, è il vero carburante nel motore dell’economia nazionale: vale infatti 70,4 miliardi, pari all’1,7% del Pil. E, ovviamente, crea posti di lavoro

di Giambattista Pepi

Parafrasando lo slogan di un brand del mondo dei carburanti in voga negli anni Settanta, il sistema della moda italiano si conferma, ancora una volta, una delle tigri nel “motore” dell’economia domestica. Secondo il Primo report del Fashion tricolore, realizzato dall’area studi di Mediobanca, anche nel 2017 la “tigre” ha ruggito mettendo in vetrina - per fatturato, utili ed

[leggi ...]

Prima pagina

Pensioni d'oro: a notai e giudici gli assegni più ricchi

"Itinerari previdenziali" ha stilato la classifica dei privilegiati della cosiddetta terza età 

di Artemisia

Sono i notai, i pensionati più ricchi con circa 78mila euro l’anno. La classifica della cosiddetta casta della terza età è stata stilata da Itinerari Previdenziali, il portale di esperti del settore previdenziale che realizza studi sul sistema pensionistico. Per i notai, a dispetto di

[leggi ...]
In primo piano

"Le alternative dell'amore" fra verità nascoste e coincidenze che forse tali non sono

Un penna che intriga all’insegna dell’ironia e della passione, quella di Lorenzo Licalzi, capace di giocare a rimpiattino con il lettore a fronte di una variazione di toni che abbracciano il giallo, il mistero e i sentimenti. Come lui stesso ama peraltro raccontare

di Massimo Mistero

Un romanzo - Le alternative dell’amore (Rizzoli, pagg. 320, euro 18,00) - che parte in sordina, per poi deliziosamente aprirsi ai sentimenti e al mistero all’insegna di un giallo sfumato, fra verità nascoste e coincidenze che tali forse non sono. A fronte di una scrittura in cui disincanto, ironia e passione piacevolmente si abbracciano; una scrittura che non lascia quasi mai nulla al caso, capace di ingranare la quarta quando meno te lo aspetti. Il tutto supportato da dialoghi vincenti (“Credo rappresentino il mio punto di forza nell’ambito di un modo di scrivere schietto, diretto e senza fronzoli”) che si rapportano con una

[leggi ...]

"Ho visto uccidere un bambino…". E l'investigatore privato Cormoran Strike, già veterano in Afghanistan, torna a indagare

A reggere le fila di una trama ben congegnata, sofisticata quanto elegante, il collaudato Robert Galbraith. Il quale altro non è se non J.K. Rowling, la mamma di Harry Potter

di Valentina Zirpoli

A volte, nella vita, anche raggiungere vertici assoluti, a qualcuno può non bastare. Vai a capire cosa ti porta a intraprendere nuove sfide. E se nel campo dell’economia risulta più comprensibile, in quello della narrativa un po’ meno, in quanto cambiando genere il rischio di incappare in un passo falso non è da sottovalutare. Viene quindi da domandarsi cosa sia scattato nella testa di una numero uno come J.K. Rowling (nom de plume a metà di Joanne Rowling, dove quel K sta per Kathleen, nome della nonna paterna) quando ha deciso di intraprendere un secondo binario narrativo distante anni luce dal primo.

[leggi ...]

È ancora possibile, e come, difendere la salute degli italiani?

Walter Ricciardi esorta la classe dirigente a mobilitarsi per difendere il Servizio sanitario nazionale che ha garantito per decenni la salute del Paese, ma che ora sta vivendo una stagione difficile   

di Giambattista Pepi

L’Italia ha, come tutte le altre nazioni del mondo, pregi ammirevoli e difetti deprecabili, vizi privati e pubbliche virtù, talloni d’Achille e primati splendidi. Possiamo ritrovare il nostro Paese ora in alto, ora in basso alle classifiche mondiali a seconda della categoria o dell’ambito preso, di volta in volta, in considerazione. Ma ce n’è uno, in particolare, che vede da anni il nostro Paese ai primi posti assoluti: è quello relativo alla maggiore aspettativa di vita, preceduto solo dal Giappone e, dunque, della longevità della sua popolazione. Un primato che non è dovuto al caso: è il risultato infatti della politica pubblica per la tutela e la

[leggi ...]

"Un mistero nero carbone", un "Invito a Westing House" e "Una lettera rosso sangue"

La narrativa gialla per ragazzi si arricchisce di tre nuovi lavori firmati da Anna Vivarelli, Ellen Raskin e dalla collaudata coppia formata da Pierdomenico Baccalario & Alessandro Gatti

di Vera De Ragazzinis

Da qualche tempo a questa parte la narrativa gialla per ragazzi sta conquistando un numero sempre maggiore di affezionati lettori. Vuoi per l’attenzione che i genitori riservano a questo tipo di letteratura (e che pertanto amano travasare sui loro figli) vuoi per la curiosità che risulta innata nel mondo giovanile, sempre pronto ad appassionarsi al mondo del mistero e dell’immaginifico. E appunto a farsi carico di

[leggi ...]

Larusmiani svela la prima "capsule collection" con Automobili Amos in collaborazione con Alcantara

Creare dei capi pratici e funzionali che rispecchino l’estetica e i modi d’uso di vestire tipici dei gentlemen driver. E’ questo l’obiettivo della prima capsule collection creata da Larusmiani per Automobili Amos in collaborazione con Alcantara, presentata nella boutique di via Monte Napoleone 7 (Milano) un ristretto numero di collezionisti provenienti da tutto il mondo tramite eventi esclusivi dedicati a veri appassionati di motori. Larusmiani ospita in vetrina diverse auto, rigorosamente hand made in Italy, quali la Futurista by Automobili Amos, una Lancia Delta S4, una Ferrari 275 GTB, una Delta Rally di un pilota e

[leggi ...]

Fra le pieghe (polemiche) della bretella autostradale Campogalliano-Sassuolo che, dopo quarant'anni di discussioni e iter procedurali, dovrebbe finalmente decollare

Siamo ancora in uno Stato di diritto, dove esistono leggi e contratti da rispettare? Ha un senso giuridico richiedere la realizzazione di una analisi costi-benefici di un’opera realizzata da un soggetto privato che ha già completato tutti gli iter decisionali? Ha senso bloccare una strada fondamentale per lo sviluppo dell’industria ceramica che è a costo zero per la collettività, visto che i 215 milioni di euro di contributo pubblico verranno tutti restituiti con interessi al 5 per

[leggi ...]

Festeggiato da centinaia di persone, è tornato in sede il vaso di amarene extra-large della "Fabbri 1905" di Bologna

Un evento che rappresenta un abbraccio con la storia: a Bologna è stato festeggiato il ritorno in azienda del vaso “extra large” che per decenni ha accolto gli ospiti della Fabbri 1905 in via Emilia Ponente. Per la cronaca, questo vaso era stato rimosso sei mesi fa per essere restaurato e ora è stato nuovamente issato sul tetto della portineria, salutato dagli applausi di centinaia di spettatori. Una cerimonia che si è rapportata con una data significativa: quella che è oggi l’headquarter di Fabbri 1905 a Borgo Panigale, sorto attorno

[leggi ...]

Raffaele Lorusso rieletto a larga maggioranza segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana

Raffaele Lorusso è stato riconfermato segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana, il sindacato unico e unitario dei giornalisti italiani. La rielezione è avvenuta al termine dei lavori del XXVIII Congresso nazionale della Stampa italiana, che si è svolto a Levico Terme, in provincia di Trento. Lorusso ha raccolto 243 voti su 308. Cinquanta invece i voti per l'altro candidato, Paolo Di Giannantonio. Fra i punti cardine dell'impegno sindacale per il prossimo quadriennio indicati dal segretario generale figurano:

[leggi ...]

Marina Macelloni (presidente Inpgi): persi in cinque anni il 15 per cento dei posti di lavoro

“Necessaria un'inversione di tendenza. Cercando di includere e offrire tutele previdenziali anche a chi oggi è fuori dalla nostra Fondazione”

“Poter iscrivere all’Istituto anche i non giornalisti che fanno mestieri contigui al nostro, la comunicazione, il web: è questo il progetto rivoluzionario cui stiamo lavorando. Siamo i primi che tentano un'operazione del genere, nessun’altra Cassa ha mai provato a iscrivere persone non iscritte all'Ordine di riferimento, ma secondo il nostro punto di vista questa è la via d’uscita”. Così Marina Macelloni, presidente dell'Inpgi, intervenendo ai lavori del XXVIII Congresso nazionale della stampa italiana a Levico Terme. Una proposta che nasce da

[leggi ...]

Praim cresce nel 2018 e conferma il focus sull'Endpoint Management

Il vendor, che sviluppa a livello mondiale soluzioni per un accesso facile e sicuro alla tecnologia, ha incrementato del 30% il parco clienti e del 5% il fatturato

Praim, leader mondiale nella fornitura di sistemi completi per la creazione e gestione di postazioni di lavoro software e hardware Thin & Zero Client, ha presentato i risultati economici ottenuti nel 2018, evidenziando soddisfazione per l’andamento positivo ottenuto. Il fatturato è cresciuto del 5% e il numero dei nuovi clienti a portfolio ha registrato un incremento del 30%, considerando che sono oltre 800 le imprese di ogni dimensione e nazionalità che, solo nell’ultimo anno, hanno acquistato o aggiornato una soluzione di Praim.

[leggi ...]

Editoria: l'86% degli italiani è attento all'informazione locale

Fra le pieghe dell’Indagine conoscitiva elaborata dall’Autorità garante per le telecomunicazioni

di Daniela Giammusso*

Più di otto italiani su dieci, ben l’86%, si informano abitualmente sui fatti locali, attraverso tv, radio, quotidiani e servizi online. Certo, non tutti allo stesso modo. Anzi, con un’accentuata disomogeneità tra diverse aree del Paese. Ma con picchi quasi del 100% nelle regioni dove è forte la specificità culturale e/o linguistica, come Val d’Aosta e Trentino Alto Adige (98% e 96%), seguite da Friuli Venezia Giulia (94%) e Sardegna (91%). A raccontarlo è l'Indagine conoscitiva sull’informazione locale elaborata

[leggi ...]

Un salvataggio in metropolitana, un video sgranato, una strana scomparsa

Torna Alafair Burke, autrice de La ragazza del treno, con un sorprendente thriller psicologico dove ogni verità risulta capovolta, ogni paura moltiplicata per mille. E a illuminare la storia una protagonista che lascia il segno

di Catone Assori

L’ultima volta che ti ho vista (Piemme, pagg. 390, euro 19,50, traduzione di Rachele Salerno), firmato dall’americana Alafair Burke, non è un lavoro nuovissimo (risale infatti al 2013), ma la intrigante freschezza che si porta al seguito vale più di una novità. In quanto la storia trattata, con la sapienza che le è congeniale, evidenzia certamente un passo che va oltre la regola. In quanto si rifà, come lei stessa ha tenuto a precisare, “a diversi interrogativi che fanno parte della vita di tutti”. Peraltro partendo da alcune considerazioni di carattere personale: “Quali segreti si nascondono all’interno di una

[leggi ...]

"L'isola delle anime", dove in un istituto al femminile ha tenuto banco per quasi sessant'anni la negazione della libertà

La svedese Johanna Holmström si fa carico di una storia vera: quella delle donne ostaggio di Själö, una sperduta isoletta dell’arcipelago di Nagu, in Finlandia, dove veniva rinchiuso chi non rispettava le regole

di Valentina Zirpoli

La storia è di quelle che lasciano l’amaro in bocca, raccontata alla stregua di un noir. La qual cosa non stupisce in quanto il canovaccio, intrigante e brutale nella sua schiettezza, si rifà a una vicenda vera. Quella legata a un istituto per donne ritenute incurabili, che ha tenuto banco per quasi sessant’anni in una sperduta isoletta finlandese. A farsene carico una nuova voce che fa parte del filone narrativo proveniente dal Grande Freddo: quella di Johanna Holmström, nata a Sipoo nel 1981 e cresciuta a Sibbo, sulla costa meridionale della Finlandia di lingua svedese, mentre oggi vive e lavora a Helsinki. Lei che aveva

[leggi ...]

Jerome David Salinger, dietro le quinte di un mistero

Kenneth Slawenski ha ricostruito, con passione e rigore, la storia mai raccontata di uno dei più grandi scrittore di tutti i tempi, che ha fra l’altro ispirato il biopic hollywoodiano con Kevin Spacey e Nicholas Hoult

di Giambattista Pepi

Un nome, una storia. Singolare ed enigmatica. Jerome David Salinger nacque a New York il 1º gennaio del 1919, secondogenito dei due figli di Sol (un commerciante statunitense, nato da una famiglia ebraica di origine lituana) e di Miriam, una casalinga statunitense di origini tedesche, scozzesi e irlandesi. Lui che, penna sublime, è diventato celebre in tutto il mondo grazie a Il giovane Holden, romanzo pubblicato nel 1951, quando l’autore aveva trentadue anni e diventato in breve un bestseller con oltre 60 milioni di copie vendute. Forse era un predestinato, chissà, ma una cosa è certa: divenne, senza che egli lo volesse,

[leggi ...]

Protesta del latte: il sintomo ignorato

Ci risiamo. L’usuale “pensiero antisociale” viene ancora scambiato per “sociale”

di Andrea di Furia

Il sintomo ignorato?!? Già immagino i commenti, anche di chi non è favorevole a questo Governo. Commentatore: «Ma che dici! Non vedi come il Governo si è sùbito attivato? Il problema (nel bene o nel male si vedrà presto) è stato affrontato, e

[leggi ...]

Due cuori e una maschera sulla neve tra Lazio e Abruzzo, a partire dal nostro "Piccolo Tibet"

di Valentina Zirpoli

Febbraio: tempo di Carnevale, ma anche di San Valentino, la festa degli innamorati. E, perché no, delle ultime sciate e ciaspolate sulla neve prima dell’arrivo della primavera. Nel cuore dell’Italia, lungo la cosiddetta Strada dei Parchi – un territorio straordinario tra Lazio e Abruzzo che interessa sei parchi naturali e il massiccio del Gran Sasso –, tanti sono i luoghi

[leggi ...]

Una ragazza scomparsa, una verità monca, un passato che ritorna

Dalla penna magica di B.A. Paris una storia che cattura e intriga. A seguire i tradimenti di Jennie Rooney e le ambiguità di Danilo Pennone

di Mauro Castelli

Di lei un numero uno del calibro di Lee Child ha detto: “Se stiamo vivendo l’epoca d’oro della suspense è grazie ai romanzi di B.A. Paris”. Come, appunto, Non dimenticare (Nord, pagg. 364, euro 18,00, traduzione di Olivia Crosio), un lavoro che la conferma narratrice di razza dopo il successo incassato con La coppia perfetta e La moglie imperfetta, due thriller psicologici - in bilico fra l’apparenza e la sostanza nell’ambito di un rapporto

[leggi ...]

Il mondo in un dollaro: se un "biglietto verde" potesse parlare…

In viaggio con Dharshini David dal Texas alla Cina, passando per l’India e la vecchia Europa, per capire come funziona l’economia globale 

di Tancredi Re

Dollaro, sempre dollaro, fortissimamente dollaro. Non c’è al mondo nessun’altra moneta che conti (in tutti i sensi) più del biglietto verde. È moneta di scambio, di riserva, di valore. Universale, con i quarti di nobiltà. E le sue radici affondano nel dollaro spagnolo (che, a sua volta, deriva dal termine Tallero, ovvero i thalers, conosciuti anche come monete d’argento utilizzate per la prima volta in Boemia nel

[leggi ...]

"Se i pesci guardassero le stelle" i lettori… potrebbero sognare

Una storia - raccontata dal sanremese Luca Ammirati - che si addentra fra le nostre speranze. Facendo attenzione a non farci troppo male

di Arne Lilliput

Una voce nuova della nostra narrativa che ha qualcosa da dire; una penna che “non ha paura di raccontare, con profonda tenerezza, sentimenti e incertezze di un’intera generazione”: quella di Luca Ammirati, nato a Sanremo nel 1983, una figura che tiene banco come responsabile interno della sala stampa del Teatro Ariston, dove ogni anno si svolge il Festival della canzone italiana. Un teatro che, a suo dire, rappresenta per lui una

[leggi ...]

Anche il scintillante mondo della cucina ha il suo lato oscuro

Ed è appunto fra i fornelli che la svedese Hanna Lindberg imbastisce un intrigante romanzo. Puntando su un… premio stellato

di Valentina Zirpoli

L’avevamo imparata a conoscere, un paio di anni fa, con il suo romanzo d’esordio Stockholm Confidential, un lavoro i cui diritti, ancora prima di arrivare sugli scaffali, erano stati oggetto di contesa fra le case editrici svedesi, per poi trovare acquirenti in un’altra decina di Paesi. In effetti l’oggetto del contendere si proponeva come un giallo di intrigante lettura, pronto a giocare a rimpiattino fra il ruolo della malavita e quello che si

[leggi ...]

Perché dilaga l'ateismo nella società contemporanea?

Dialogando con Diego Manetti, il direttore di Radio Maria, padre Livio Fanzaga, esamina il fenomeno della perdita della fede

di Tancredi Re

… Mosè vide che il popolo non aveva più freno, perché Aronne gli aveva tolto ogni freno, così da farne il ludibrio dei loro avversari… Il giorno dopo Mosè disse al popolo: “Voi avete commesso un grande peccato; ora salirò verso il Signore: forse otterrò il perdono della vostra colpa”. Mosè ritorno dal Signore e disse: “Questo popolo ha commesso un grande peccato: si sono fatti un dio d’oro. Ma ora, se tu perdonassi il loro peccato… E se no, cancellami

[leggi ...]

Un presente che intriga e un passato che torna. All'insegna dell'amore

Cattura ed emoziona la scrittura di Rafik Schami, uno degli intellettuali più apprezzati in Germania, anche se in realtà è nato a Damasco

di Valentina Zirpoli

Se ancora non avete apprezzato la scrittura - garbata, avvolgente, straordinariamente raffinata - di Rafik Schami è ora di farlo. E l’occasione viene offerta, ancora una volta, dalla sua casa editrice italiana di riferimento, la Garzanti, la quale lo ripropone in un libro che si porta al seguito un titolo poeticamente intrigante: La nostalgia di una rondine esiliata (pagg. 422, euro 19,90, traduzione di Sara Sullam). Un altro potente affresco narrativo uscito dalla

[leggi ...]

"Gino Bartali. Una bici contro il fascismo"

Ancora una volta un libro sulla vita di uno straordinario campione. Scritto dal giornalista, saggista e politologo Alberto Toscano

di Catone Assori

“Ci sono momenti in cui lo sport fa la storia e ci sono atleti che conquistano ben più di una medaglia. Adolf Hitler aveva concepito le Olimpiadi del 1936 come scenario ideale della sua propaganda razzista e Jessie Owens aveva colto quell’occasione per mostrare al mondo l’assurdità del razzismo. Questo libro parla di sport, di storia e di politica. E lo fa rivivendo la vita di Gino Bartali, uomo e atleta, e percorrendo con lui alcuni momenti fondamentali del

[leggi ...]

"Morte di un giovane di belle speranze": a casa Mitford si uccide ancora

Jessica Fellowes regala al lettore un altro spaccato di vita nella Londra degli anni Venti: una città pericolosa e sfuggente, specchio del cambiamento

di Valentina Zirpoli

Un gradito ritorno: dopo lo sfolgorante esordio de L’assassinio di Florence Nightingale Shore, Jessica Fellowes torna sugli scaffali con il secondo, attesissimo romanzo della serie I delitti Mitford. Proponendo un nuovo, intrigante caso da risolvere per Louisa Cannon, istitutrice, chaperon e confidente delle sei irresistibili sorelle Mitford, nella sfavillante Inghilterra di metà degli anni Venti. Anni ruggenti in quel di Londra, una città dove a tenere

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...