L'Editoriale

Conto alla rovescia con resa dei conti per le elezioni europee

La gente è stanca di questa Unione e vuole un leader che faccia gli interessi del proprio Paese   

di Mario Pinzi

Dall’Europa sono arrivate notizie strane che fanno riflettere e creano sospetti. Alcuni giorni fa eravamo fuori dalla recessione e ora il grande Pierre Moscovici, commissario europeo agli affari economici, in vista del voto europeo del 26 maggio, cerca di spaventarci e ci comunica che la nostra disoccupazione è in crescita, il debito italiano continua a salire condizionando il suo collocamento internazionale e abbiamo l’obbligo

[leggi ...]

Prima pagina

Italia, un Paese povero abitato da ricchi o un Paese ricco abitato da poveri?

La nostra ricchezza - secondo uno studio Istat-Banca d’Italia - ammonta a 9.743 miliardi: otto volte il reddito disponibile

L’Italia è un Paese ricco, ma abitato da poveri, oppure è un Paese povero, ma abitato da ricchi? La domanda non è retorica, ma ha un senso alla luce dei recenti dati resi noti da Istat e Banca d’Italia in uno studio congiunto. Siamo uno degli Stati più indebitati al mondo (dopo Giappone, Stati Uniti e Grecia) con uno stock di debito a febbraio - ultimo dato disponibile certificato dalla Banca centrale nazionale nel Bollettino statistico - di 2.364 miliardi di euro (contro i 2.363 di gennaio), che ha stabilito il nuovo record (il precedente era di 2.345

[leggi ...]

Prima pagina

Prosegue inarrestabile il crollo delle vendite: ma allora i nostri giornali stanno davvero morendo?

di Enrico Pedemonte*

Le copie dei giornali vendute calano del 10% all’anno. La pubblicità migra sul web e in gran parte finisce nelle fauci di Google e Facebook. E gli abbonamenti digitali non decollano. Il vecchio modello del giornalismo italiano, che coniuga contenuti alti e bassi, sul web non funziona più. O almeno: non produce fatturato. E allora, i giornali italiani stanno davvero morendo? La domanda non è peregrina visti i dati che da anni vengono pubblicati sulle vendite e sulla pubblicità. Gli ultimi sono ancora una volta allarmanti: a marzo la pubblicità è calata del

[leggi ...]

Leader di mercato

Alcantara annuncia una nuova collaborazione con Yohji Yamamoto

Il prossimo 25 maggio, attraverso una sfilata all’Omotesando Hills di Tokyo, Alcantara presenterà la nuova capsule collection Autunno/Inverno 2019 nata in collaborazione con Y’s, il marchio di moda leader in Giappone, noto come la prima etichetta fondata da Yohji Yamamoto. La collezione è l'apoteosi della collaborazione creativa tra l'esclusivo marchio di moda giapponese di alta gamma e il materiale di lusso, dal tocco morbido e dall’estrema versatilità, riconosciuto in tutto il mondo come Ambasciatore del Made in Italy. Si tratta della seconda collaborazione tra Alcantara e Y's: la prima capsule collection è stata presentata nel 2014 all'Ambasciata d'Italia a Tokyo. «Siamo sempre ispirati dall'approccio creativo di Y's e

[leggi ...]

Prima pagina

"Ecco perché l'Europa deve imparare a convivere, ma nel pieno rispetto delle regole"

Secondo Daniel Verdù, corrispondente de El Paìs, l’Ue deve voltare pagina rilanciando il progetto unificatore attraverso la cultura, l’educazione e una politica di coesione economica e sociale. Ma saranno i risultati delle imminenti elezioni a dettare le regole. Per quanto riguarda invece la Spagna…

di Giambattista Pepi

“La Spagna ha un rapporto proattivo con l’Unione europea, il bilancio come Stato membro è sicuramente positivo, l’euro è la nostra moneta e non abbiamo alcuna nostalgia né del nostro passato né della peseta. Riconosciamo, però, che gli ultimi anni sono stati difficili e crediamo che occorra avviare il rilancio del progetto europeo attraverso la cultura, l’educazione e politiche di

[leggi ...]

Prima pagina

I "buoni"? L'Annunziata e Monti. I "cattivi"? La Meloni e Salvini. Ça va sans dire

Nella domenica calcistica che la vede in scena su Rai 3 con il programma “Mezzorainpiù” Lucia da Sarno, la replica incattivita di Lilli Gruber, ha incassato un gol per tempo - lasciandosi andare all'insofferenza - dalle prime guide di Lega e Fratelli d’Italia

di Sandro Vacchi

Nella domenica calcistica Lucia Annunziata ha incassato un gol nel primo tempo e un altro nel secondo: risultato finale 0-2, battuta in casa nel programma “Mezzorainpiù”, che va in onda ogni domenica su Rai Tre, la rete una volta feudo del Pci e oggi dei suoi eredi. I gol

[leggi ...]

Prima pagina

Nella guerra dei dazi a farne le spese saranno gli americani?

Il braccio di ferro voluto dal presidente Trump potrebbe proporsi come un'arma a doppio taglio

di Artemisia

Donald Trump continua ad agitare l’arma dei dazi sia verso la Cina che verso l’Europa. Il presidente americano ha annunciato di voler colpire beni per 300 miliardi di dollari che si aggiungono ai 200 già supertassati meno di ventiquattr’ore prima a seguito del mancato

[leggi ...]

Prima pagina

Sotto la spinta dei Cinque Stelle il Governo adesso tende la mano alle famiglie

Luigi Di Maio punta ad aumentare le agevolazioni e i contributi statali per chi decide di avere dei figli

di Damiano Pignalosa

Sogno o son desto? L’Italia sembra svegliarsi da un torpore normativo che da sempre non fa altro che accrescere il divario con le altre potenze europee sfociando nelle solite esclamazioni: “loro fanno le leggi giuste perché sono più bravi di noi”. Questa volta sembra

[leggi ...]
In primo piano

Le lacrime di Antonello e dei pittori del quindicesimo secolo

A partire dalla maestria degli artisti fiamminghi, peraltro legata alla loro diversa sensibilità religiosa. In ogni caso sempre dal grande coinvolgimento emotivo. Ma geniali sono state anche le interpretazioni di Andrea Mantegna e Donato Bramante

di Donatella Gallione Molinari

Chi ha visitato la raffinata mostra di Antonello da Messina (Messina 1430-1479), a palazzo Reale a Milano, è sicuramente rimasto ammaliato dall’intensità dei suoi ritratti di acuta ed enigmatica profondità psicologica, dall’armonia e dalla perfezione formale delle sue opere e dalla luminosa nitidezza dei suoi colori. Avrà inoltre avvertito la perfetta sintesi tra costruzione volumetrico/prospettica italiana e la minuziosa verità pittorica nonché i molteplici effetti di luce dei fiamminghi. E certamente si sarà commosso davanti all’ “Ecce Homo”, quel Cristo dall’espressione desolata e dolente sottolineata dalle lacrime che

[leggi ...]

Formazione post diploma: con Its JobsAcademy il 97,2% degli studenti viene assunto al termine degli studi

In un messaggio il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha annunciato di aver firmato un decreto che stanzia 32 milioni di euro per il finanziamento regionale delle relative iniziative

Jac - Fondazione Its JobsAcademy è stata nominata dal Miur a capo del progetto #ITS4FUTURE dedicato all’orientamento post-scolastico. Da notare che questa Fondazione rappresenta una delle prime risposte italiane alle scuole di alta specializzazione tecnologica, che già da decenni formano in Europa i cosiddetti super-tecnici e dal 2010 forma figure professionali altamente specializzate, grazie alla partnership con più di 2.500 aziende. Il sistema Its, che prevede due anni di studi

[leggi ...]

Arrow Electronics e Ibm rivoluzionano le operazioni aeroportuali

La soluzione Smart Airport Asset Management consente di migliorare le prestazioni di scale e tappeti mobili, sistemi di smistamento bagagli e distributori di acqua potabile

La Arrow Electronics di Bolzano annuncia un’innovativa soluzione IoT per la gestione intelligente degli asset aeroportuali, realizzata in collaborazione con Ibm. Questa soluzione, basata su un sistema di sensori IoT e gateway progettato e fornito da Arrow sulla piattaforma IoT Watson® di Ibm e sul software Maximo® Enterprise Asset Management, offrirà agli operatori un’avanzata visione operativa per ottimizzare la manutenzione delle attrezzature, evitando i tempi morti e migliorando il comfort dei passeggeri.

[leggi ...]

Bilancio 2018 in ulteriore crescita per la Banca Passadore & C.

Positivi anche i risultati relativi al primo trimestre di quest’anno

L’Assemblea della Banca Passadore & C. ha approvato il bilancio relativo all’esercizio 2018, il 131° dalla fondazione dell’istituto, che si è chiuso con risultati in positivo. La raccolta diretta è infatti salita a 2.833 milioni di euro (+9,9%), mentre l’utile netto si è attestato a 16,7 milioni (+2,1%). Inoltre il totale delle masse amministrate è

[leggi ...]

Rancori, gelosie, meschinità. E allora, già che ci siamo, "con tanto affetto ti ammazzerò"

Pino Imperatore mette in scena, con una buona dose di ironia, la famiglia investigativa più divertente del giallo italiano. E il sorriso, magari un po’ amaro, è assicurato. Fra le pieghe, croce e delizia, della vita. Come ha avuto peraltro modo di raccontarci

di Mauro Castelli

Se non ci fosse, Pino Imperatore, bisognerebbe inventarlo. Un po’ come succede per i suoi azzeccati personaggi, rubati qua e là dalla vita di tutti i giorni e arricchiti di piacevoli sfumature. Un autore pronto a mettere a nudo certe sue fragilità (“Mi trovo in quella fase dell’esistenza in cui il numero degli anni che ho vissuto supera quello degli anni che mi restano da vivere”); ad assicurare di aver fatto, strada facendo, i suoi errori (“Ma li ho pagati e sono stato attento a non ripeterli”); a dimostrarsi capace di giocare con il passato all’insegna dell’ironia che gli è congeniale (“Sono stato benedetto il giorno di Natale del

[leggi ...]

Dopo 56 anni torna sui nostri scaffali l'investigatore Leslie Collina. Quale modo migliore per ricordare Franco Enna, alias Francesco Cannarozzo?

In libreria, per la collana “I Gialli Oltre”, anche il delitto dimenticato di un cileno che credeva nelle proprie idee proposto dall’avvocato Paolo Tagliaferri

di Catone Assori

Altre due uscite per la collana “I Gialli Oltre”, diretta da Diego Zandel e pubblicata da “Oltre edizioni”: dopo John Harvey e Antonio Perria, sono infatti arrivati sugli scaffali i romanzi di Paolo Tagliaferri e, soprattutto, di Franco Enna, alias Francesco Cannarozzo. Un autore, quest’ultimo, che magari a molti dirà poco o nulla, anche se in verità si è proposto, strada facendo, come uno dei maestri del giallo all’italiana con più di 130 titoli all’attivo, soltanto quattro dei quali firmati con il suo vero nome. Un escamotage - quello di puntare su

[leggi ...]

La corruzione, il male antico che mina le fondamenta del vivere civile

Venticinque anni dopo l’inchiesta di “Mani pulite”, il magistrato Piercamillo Davigo offre una chiara e lucida analisi del fenomeno tracciando il quadro di un vero e proprio sistema criminale

di Giambattista Pepi

“Tutto era cominciato un mattino d’inverno, il 17 febbraio 1992, quando, con un mandato d’arresto, una vettura dal lampeggiante azzurro si era fermata davanti al Pio Albergo Trivulzio per prelevarne il presidente, l’ingegner Mario Chiesa, esponente del Partito socialista italiano con l’ambizione di diventare sindaco di Milano. Lo avevano pescato mentre intascava una bustarella di sette milioni di lire, la metà del pattuito, dal proprietario di una piccola azienda di pulizie che, come altri fornitori, doveva versare il suo obolo, il 10 per cento dell’appalto che in quel caso ammontava a 140 milioni”. Così nel libro Era ieri

[leggi ...]

Perché l'Unione Europea va riformata in fretta: le considerazioni del professor Renato Cristin

di Sandro Vacchi

Elezioni europee ormai a un passo, le più importanti per l'Italia, date le implicazioni che avranno anche sulla politica interna. Lo scontro fra europeisti e sovranisti, come vengono definiti in modo semplicistico, è il marchio di questa consultazione, preceduta dalle recenti elezioni spagnole, dall'avanzata delle destre in tutto il continente, dalla controversa uscita della Gran Bretagna dal consesso europeo. Le politiche nazionali su temi drammatici come l'immigrazione si scontrano sempre più spesso con le direttive

[leggi ...]

Quali misteri e quali segreti angosciavano la bella diciottenne trovata morta a bordo della piscina comunale di Bari?

A fronte di una scrittura aspra, a volte brutale, altre volte piacevolmente accattivante, Aldo Pagano dà voce a una storia di famiglia (anche la più perfetta ha qualche scheletro nell’armadio) che indurrà il lettore alla riflessione.  Perché, come ci racconta lui stesso…  

di Mauro Castelli

Una scrittura a tratti brutale e violenta, spesso piacevolmente accattivante e garbata, in ogni caso coinvolgente che, sin dalle prime pagine, cattura il lettore. Inchiodandolo sulla figura di un uomo non più giovanissimo, dai radi capelli bianchi, sessualmente stuzzicato dal corpo senza vita di una giovane ragazza (che inizialmente pensa soltanto si sia fatta precisa di robaccia). Si chiama Rosario Cancemi, e quando beve molto fa cose molto brutte. E questo lui lo sa. E per questo, subito dopo, scappa. Insomma, un incipit diverso dal solito, raccontato in maniera diversa dal solito, quello che introduce alla storia che tiene

[leggi ...]

È legittima la violenza in guerra e quali conseguenze psicologiche può comportare?

Dalla brillante penna di David Diop un romanzo straziante, Fratelli d’anima, che ha vinto il “Prix Goncurt des Lycéens 2018”. Giocato su tematiche amare e al tempo stesso profonde che inducono alla riflessione

di Massimo Mistero

Una piacevole sorpresa, quella che Neri Pozza ci ha riservato proponendo un lavoro - di grande impatto emotivo a fronte di contenuti aspri quanto violenti - firmato da David Diop. Il quale, dopo essere nato a Parigi il 24 febbraio 1966, ha trascorso parte della sua gioventù in Senegal prima di tornare in Francia per completare gli studi. Guadagnandosi così, a partire dal 1998, la cattedra di Letteratura presso l’Università di Pau, nel sud-ovest del Paese. Un autore che, al suo primo vero appuntamento con gli scaffali, ha incantato sia i critici che il pubblico dei lettori, aggiudicandosi nel novembre scorso il “Prix Goncourt des

[leggi ...]

Burattini e Burattinai? l'ingenuità del Governo giallo-verde

Inevitabile: è l’intero Paese Italia un’accolita di ingenui che si credono furbi

di Andrea di Furia

Gli eventi che hanno riguardato il Governo italiano sono sempre stati definiti dagli osservatori, autoctoni ed extracomunitari, incomprensibili. Anche rispetto all’attuale Governo giallo-verde questo aggettivo si è sprecato. Pochi osservano però che anche realtà più blasonate,

[leggi ...]

Tra ville, santuari, giardini e molto altro a Caprino Veronese

di Valentina Zirpoli

A circa 9 chilometri a est del Lago di Garda, nella provincia di Verona, tra le colline ricoperte di vigneti e ulivi, ai piedi del Monte Baldo, sorge il piccolo comune di Caprino Veronese. Qui la bellezza dei paesaggi si fonde in modo armonico con quella delle ville e delle costruzioni antiche di grande pregio, tra le quali spicca il

[leggi ...]

Una donna in fuga dai troppi errori commessi. O forse solo da se stessa

Torna Laura Lippman stravolgendo il naturale ordine delle cose. Sugli scudi anche l’incanto di frontiera di James Anderson e il raffinato assassino di Màrius Serra

di Mauro Castelli

Ogni volta che torna sugli scaffali, l’americana Laura Lippman fa centro. Dimostrando una grande capacità di inventarsi storie credibili, raccontate in punta di penna come pochi altri sanno fare. Forte di quella mano calda che si rapporta con il suo vecchio, ventennale, mestiere: quello di reporter, dodici anni dei quali trascorsi nella redazione del Baltimore Sun dopo la chiusura del San Antonio Light. Sin quando si

[leggi ...]

"E dopo tanta notte strizzami le occhiaie"

Torna sugli scaffali, per non farsi dimenticare, Andrea G. Pinketts con le sue ultime storie: surreali, irriverenti, ironiche, strampalate…

di Valentina Zirpoli

Nella sua breve vita non si era fatto mancare nulla Andrea G. Pinketts: gli anni della giovinezza trascorsi tra i bulli e i bar della periferia milanese, da piazza Tripoli al Giambellino, da Lorenteggio a piazza Bolivar, frequentando assiduamente locali e discoteche della zona; i trascorsi come pugile e anche come fotomodello (nel 1986 era stato testimonial di una campagna pubblicitaria per Armani); i suoi successivi colpi di

[leggi ...]

Il cavallo di Troia della democrazia

I politologi americani Steven Levitsky e Daniel Ziblatt ci invitano a riflettere sulla deriva illiberale e le forme di autoritarismo strisciante

di Tancredi Re

La democrazia come sistema di governo è quella in cui la sovranità è esercitata, direttamente o indirettamente, dal popolo, attraverso la sua partecipazione al voto. Tra tutti i possibili modelli di governo realizzati dall’antichità ai giorni nostri, la democrazia, pur con tutti i suoi innumerevoli difetti, è la forma preferibile sotto cui poter vivere, perché è la più confacente alla natura dell’uomo, come essere

[leggi ...]

A Dario Galimberti la terza edizione di Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania

Dario Galimberti, con il giallo Più blu del cielo, si è aggiudicato la terza edizione del concorso Fai viaggiare la tua storia, organizzato da Libromania in collaborazione con Autogrill, DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori. La selezione è stata curata dalla redazione di Libromania e da una giuria di esperti, composta da scrittori, editor ed editori, fra i quali Raffello Avanzini e Alessandra

[leggi ...]

Fra segreti e passioni l'incontro fra un'attrice famosa e un professore

Attingendo in parte dal suo lavoro, l’inglese Ruth Jones dà voce a un romanzo struggente e provocatorio che non fa sconti al mal d’amore

di Valentina Zirpoli

Si chiama Ruth Jones: è nata nel 1966 e vive a Cardiff, nel Galles, con il marito David (“La mia fonte d’ispirazione, pronto a regalarmi la sicurezza di cui avevo bisogno per scrivere un libro”); è un’attrice famosa del piccolo schermo (ad esempio ha recitato in numerose serie di successo, come Gavin & Stacey per la Bbc1 nonché Stella per Sky). Lei che, per non farsi mancare nulla - oltre a proporsi come sceneggiatrice - ha deciso di dare voce anche a un

[leggi ...]

L'ideologia del merito mina il principio dell'uguaglianza

Lo storico Mauro Boarelli ci mette in guardia dai rischi che corrono le società basate sulla meritocrazia 

di Giambattista Pepi

La meritocrazia è un neologismo coniato dal sociologo inglese Michael Young che lo utilizzò per la prima volta nell’opera Rise of the Meritocracy (L’avvento della meritocrazia) pubblicata nel 1958. Fu grazie a questo libro, che divenne in breve tempo un bestseller e fu tradotto in molte lingue dopo che diversi editori si erano rifiutati di pubblicarlo, che la parola meritocrazia sarebbe divenuta d’uso comune. Per essere pignoli, la

[leggi ...]

Una vendetta tremenda, perché soltanto così potrà contare sul rispetto di chi ha perso la vita ingiustamente

Nel suo apprezzato romanzo d’esordio l’americano Jack Carr dà voce a un protagonista che si rifà alla sua ventennale esperienza come tiratore scelto al servizio dei “Navy Seal”

di Massimo Mistero

Succede spesso, quando a imbracciare la penna è uno come Jack Carr che si è dato da fare per vent’anni, come tiratore scelto, fra azioni e missioni al servizio dei Navy Seal - acronimo volto a indicare le forze speciali della United States Navy, impiegate soprattutto in conflitti e guerre non convenzionali - che il risultato, dal punto di vista narrativo, risulti tutt’altro che deludente. In quanto l’esperienza maturata alla guida

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...