Share |

Con “HeraSolidale” donati dai lavoratori del Gruppo, dall’azienda stessa e dai clienti oltre 430 mila euro


21/05/2020

Nell’ambito della terza edizione del progetto HeraSolidale, attraverso cui i lavoratori del Gruppo Hera, l’azienda stessa e i clienti sostengono le associazioni impegnate in programmi di solidarietà, sono stati raccolti e donati circa 370 mila euro. 
Accanto a questa somma, l’emergenza Coronavirus di questi mesi ha messo a dura prova il sistema sanitario e per questo è stata avviata tra i dipendenti del Gruppo un’edizione straordinaria di HeraSolidale che ha raccolto quasi 64 mila euro a favore dei Servizi Sanitari di Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche, suddivisi in base alla scelta espressa dai lavoratori in fase di adesione. 
Da ricordare anche il recente progetto avviato con la Caritas Italiana per fornire l’equivalente di 25 mila pasti a chi ne ha bisogno attraverso una donazione per ogni cliente della multiutility che attiva l’invio elettronico della bolletta. 
Per la cronaca la cifra donata è stata ripartita tra cinque associazioni in base alle preferenze espresse da dipendenti e clienti, permettendo così la realizzazione di diversi progetti con un effetto positivo su migliaia di persone. Le cinque onlus coinvolte sono Ant, Aism - Associazione Italiana Sclerosi Multipla, Butterfly Onlus, D.i.Re - Donne in Rete contro la violenza e Save the Children.

(riproduzione riservata)