Share |

Gli "imprenditori della bellezza" ridefiniscono la professione dell'hairstyilist

Parte da 800 professionisti il nuovo livello evolutivo degli acconciatori. E nel solco dell’economia circolare anche il brand va in affitto


11/12/2018

Fare le cose giuste prima degli altri. Parte da questa considerazione la rivoluzione degli 800 acconciatori arrivati a Milano da tutta Italia per l’incontro degli Imprenditori della Bellezza, quest’anno dedicato all’evoluzione. Il percorso evolutivo è stato tracciato da Lelio “Lele” Canavero, da vent’anni trainer d’impresa del settore hair&beauty, che ha guidato gli hairstylist nel confronto sull’importanza di innovare per evolvere la propria categoria professionale. 
A fronte di un mercato, quello hair&beauty, che da tempo registra una forte stagnazione, nel corso dell’evento sono emerse le cinque innovazioni fondamentali per: arricchire il rapporto con i clienti, patrimonializzare gli stimoli esterni, massimizzare il valore della consulenza, ripensare imprenditorialmente la quotidianità, sviluppare il business in maniera innovativa. 
È quest’ultimo elemento che più degli altri può rivoluzionare il settore, grazie ad un nuovo concetto di affiliazione, che ben si sposa con i principi di economia circolare che stanno determinando il futuro, dove il renting ha soppiantato la proprietà. 
“È necessario un nuovo concetto di affiliazione - ha spiegato Canavero -con meno vincoli rispetto a quelli imposti da franchising e diffusion, in grado di aiutare quei parrucchieri, che magari hanno in mente un proprio brand, a espandere la loro attività a livello nazionale. Per andare incontro a questa esigenza nasce, in seno agli Imprenditori della Bellezza, una nuova filosofia di brand renting, che si occuperà di partnership nell’hair&beauty offrendo all’hairstylist nuove linee guida per far crescere il proprio business, abbinate al metodo del marketing”. 
In conclusione, il messaggio che l’evento organizzato dagli Imprenditori della Bellezza ha voluto far passare è che spazzola e phon non bastano più. Per aver successo i professionisti del settore hair and beauty oggi devono essere in grado sviluppare il proprio business in maniera imprenditoriale con la stessa sicurezza, la stessa passione, gli stessi risultati con cui si esegue un taglio o una piega.

(riproduzione riservata)