L'Editoriale

Il Conte che non conta

Genuflettersi al bullo d'Oltralpe quando si ha l’occasione di spezzare lasse franco-tedesco che sta distruggendo l’Italia lascia perplessi

di Mario Pinzi

Chi ritiene che l’euro sia la salvezza dell’Italia e non riflette su cosa avevamo prima del suo debutto sono certo che non farà molta strada. Cari lettori, la saggezza impone di lanciare uno sguardo ai valori del passato che abbiamo perso con la globalizzazione gestita dai furbetti del villaggio. Con quello che sta accadendo abbiamo l’obbligo di capire per quale motivo il nostro Paese che era tra i primi al mondo non lo è più. Per tornare ad essere grandi dobbiamo puntare su ciò che ci rende unici, perché solo attraverso la nostra fantasia e intelligenza abbiamo la possibilità di sconfiggere lasse franco-tedesco 

[leggi ...]

Prima pagina

Strada stretta per il nostro Governo con la fine del "quantitative easing"

di Artemisia

Per i governi la pacchia è finita, si potrebbe dire utilizzando una frase cara a Matteo Salvini. Il Quatitative easing, ovvero il piano di acquisti di titoli pubblici e privati effettuato dalla Bce, che negli ultimi tre anni ha fatto risparmiare decine di miliardi di interessi sul debito a tutto il continente, sta per essere archiviato. Il governatore Draghi ha assicurato che i tassi d’interesse attuali si manterranno invariati almeno fino all’estate 2019 e comunque per tutto il tempo necessario affinché l’evoluzione dell’inflazione rimanga allineata con le prospettive di un percorso di adeguamento. Il Quantitative easing (Qe) da ottobre a dicembre sarà di 15 miliardi al mese, per poi azzerarsi da gennaio 2019. Draghi ha assicurato che la Bce "è pronta a rivedere i propri strumenti di

[leggi ...]

Prima pagina

Mondadori: niente chiusure ma tagli agli stipendi. Con l'ok del sindacato

Le conseguenze sono gravi per l’Inpgi, ma nessuno si guarda bene dal dirlo

Il Gruppo Mondadori non vende Tustyle e Confidenze, è questa è una buona notizia, ma con l’avallo dei sindacati, è questo è la cattiva notizia, taglia gli stipendi. In altre parole scatta la solidarietà fino al prossimo 31 dicembre, con ovvie conseguenze negative per i conti dell’Inpgi, l’Istituto pensionistico di categoria che da tempo naviga in pessime acque. Stando al comunicato della casa editrice di Segrate, “la società e le rappresentanze sindacali hanno sottoscritto un impegno volto a rendere compatibile, entro la fine dell’anno, la struttura dei costi e l'organizzazione del lavoro dei Periodici Italia con i trend di mercato, al fine di salvaguardarne la sostenibilità”. In buona sostanza Mondadori ritira

[leggi ...]

Storie d'impresa

Le Software Defined Network cambieranno il futuro della connettività?

Verizon è sponsor di una survey che punta alla conoscenza dei vantaggi della virtualizzazione delle reti

La tecnologia Software-Defined Networking (SDN) si sta affermando come la tecnologia di cui non si può fare a meno nel 2018. Questo, nonostante il fatto che la sua utilità non stia tanto nella sua applicazione, quanto nella possibilità di cambiamento insita in questa soluzione. I cambiamenti dovuti alla trasformazione digitale, la velocità della globalizzazione e le

[leggi ...]

Prima pagina

Il dito nella piaga della nostra economia: i 30 interrogativi che "assillano" la sinistra

Chi deve rispondere dell’aumento delle disuguaglianze, della povertà raddoppiata, del peggioramento del debito? Di chi la responsabilità di aver venduto la favola che tagliando pensioni e diritti si salvava l’Italia? Di chi la colpa dell’abbandono del Sud, affidato a cacicchi impresentabili?

di Pietro De Sarlo

Con qualche sgomento osservo l’incapacità del ceto intellettuale della sinistra italiana di comprendere l’attualità di un Paese frustrato e avvilito e che ha paura del proprio futuro. Mi riferisco a quei giornalisti e intrattenitori (Zoro, Damilano, Floris e tanti altri) che da

[leggi ...]

Prima pagina

Tra Parigi e Roma prove tecniche d'alleanza per una Europa più solidale

Al Consiglio Ue di fine mese Italia e Francia presenteranno una proposta condivisa per l’istituzione di hotspot nei Paesi d’origine. Intanto la Ong Oxfam lancia accuse bipartisan di abusi e maltrattamenti su bambini e donne al confine di Ventimiglia

di Giambattista Pepi

Domenico Soriano, ricco pasticcere e impenitente donnaiolo napoletano, è legato all’ex prostituta Filumena Marturano da una relazione più che ventennale. Conosciuta al tempo della Seconda guerra mondiale durante un bombardamento, dopo averla tolta dalla

[leggi ...]

Prima pagina

E se ci facessimo anche noi una crociera nel Mediterraneo a bordo della nave Aquarius?

Gratis, ovviamente, visto che di soldi ne girano pochini. Ironizziamo, ma i toni apocalittici che hanno accompagnato la traversata dei migranti da parte di certe anime belle e buone, chic e ricche, fanno venire il voltastomaco. Dimenticandosi dei 4 milioni di italiani che non sanno come sbarcare il lunario…

di Sandro Vacchi

Noi di Economia Italiana abbiamo pensato di andare in crociera nel Mediterraneo a bordo dell'Aquarius. Gratis, naturalmente, perché di soldi ne girano pochi. Siamo dei cinici, menefreghisti e senza cuore? E no! Ci siamo ravveduti, invece, perché finora avevamo

[leggi ...]

Fisco & Cittadini

Fiasco del Fisco che chiede le imposte agli eredi che hanno rinunciato all'eredità

La Cassazione boccia l’operato dell’ufficio e lo condanna a pagare le spese di giudizio per oltre 15mila euro

di Salvina Morina e Tonino Morina

Il Fisco disturba ingiustamente gli eredi che rinunciano all’eredità e subisce una solenne bocciatura. Per la Cassazione, ordinanza 13639/18, depositata il 30 maggio 2018, chi rinuncia all’eredità non ha alcuna responsabilità per i debiti del contribuente deceduto. Sbaglia perciò l’ufficio che insiste nella richiesta

[leggi ...]
In primo piano

I "magnifici malfattori": storia illustrata dei briganti toscani

Dalla creatività di Francesco Guccini e Francesco Rubino l’intrigante ritratto di un gruppo di fuorilegge mitizzati per essersi ribellati all’autorità

di Catone Assori

Una cosa è certa: raramente a dare spessore a un lavoro, in abbinata a un inspiegabile passo falso (del quale parleremo in seguito), sono state tante voci. Quella dell’editore, ad esempio. Nel nostro caso la Baldini+Castoldi che, in una nota di due pagine e mezzo, ha tracciato un profilo ricco di curiosità del personaggio da prima pagina che si è fatto carico dei Magnifici malfattori. Storia illustrata dei briganti toscani (pagg. 172, euro 16,00, formato 19x24 centimetri), ovvero Francesco Guccini. E poi il coautore, il disegnatore Francesco Rubino, veronese, già collaboratore di Milo Manara quando questi, a inizio

[leggi ...]

La nuova frontiera del socialismo è l'economia globalizzata rivisitata dal liberalismo?

Jean-Claude Michéa sostiene che il “nostro comune nemico” non è il vecchio mondo impastato di guerra, nazionalismo e religione, ma il nuovo ordine della libertà del profitto che la retorica dei media ci costringe ad amare

di Giambattista Pepi

“Corri compagno, il vecchio mondo è dietro di te”. È una delle parole d’ordine del Maggio ’68, il movimento di rivolta che sconvolse la Francia tra maggio e giugno 1968.  Uno slogan, non l’unico, ma sicuramente tra i più popolari e simbolici, che riassume l’essenza stessa della sinistra riformista: l’idea, cioè, che la lotta consista nel lasciarsi sempre alle spalle il vecchio mondo in quanto tale e correre incontro al nuovo. E’ tuttavia questa la prospettiva propria del socialismo? Abbracciare il mondo nuovo in quanto tale? Il mondo che, ad esempio, la sinistra liberale odierna ha già palesemente fatto suo, quello del

[leggi ...]

Scelte economiche? Meglio la ragione che l'istinto

Ricorrendo a casi di studio ed esempi storici, Giorgio Nardone e Simone Tani in Psicoeconomia insegnano come gestire fallimenti e realizzare successi con il problem solving strategico

di Tancredi Re

Mao Tse-tung non appena conquistò il potere in Cina (1949) osservò che l’imponente produzione agricola cinese di quegli anni avrebbe potuto essere di gran lunga incrementata se si fossero eliminati i fattori che riducevano la produttività. La remora principale era la presenza di milioni di passeri che si nutrivano dei germogli delle piante riducendone così la produzione. È interessante ricordare il modo in cui questa condanna fu eseguita perché esprime bene lo spirito di quella cultura. I passeri furono soppressi costringendoli a restare sempre svegli grazie al suono costante e ininterrotto di campane: essi cadevano a uno a

[leggi ...]

Confindustria Ceramica ribadisce l'importanza della bretella Campogalliano-Sassuolo e altre infrastrutture nel Modenese

Confindustria Ceramica riconferma la centralità della bretella Campogalliano-Sassuolo e delle altre infrastrutture al servizio del distretto ceramico di Modena, auspicando un veloce accantieramento. L’iter relativo a questo raccordo autostradale e alle altre opere connesse si è concluso, portando a termine tutti i passaggi richiesti dalla legge: non esiste, in uno Stato di diritto, che alla fine del percorso - dopo anni di dibattito e di analisi - tutto venga rimesso in discussione. Dal 2010 a oggi la produzione dell’industria ceramica

[leggi ...]

L'etica come valore sociale secondo Riccardo Scandellari, in libreria con "Rock'n'Blog"

Più noto con il nome d’arte di Skande questo autore si propone, secondo la società di misurazione Onalytica, fra le 50 persone più influenti al mondo in fatto di blogging

Oltre ad aver cambiato le regole della comunicazione, Internet ha cambiato anche la forma mentis delle persone. I metodi di ingaggio e di coinvolgimento del pubblico si sono trasformati rispetto al secolo scorso, e diversi sono anche i linguaggi, le tecnologie, la quantità e la qualità dell’attenzione e i desideri delle persone. Chiunque abbia accesso alle nuove tecnologie ha raggiunto la consapevolezza del potere che deriva dal possedere le informazioni e dalla capacità di manipolarle semplicemente estraendo uno smartphone dalla propria tasca. Pochissimi hanno compreso davvero il potere che deriva

[leggi ...]

Un rapporto di coppia in bilico. E "Il movente è sconosciuto"

Il petrarchista e dantista Marco Santagata, collezionista di premi (come il Campiello, lo Stresa, il Comisso…), dà voce a una storia fuori dalle righe, dove un’apparente normalità domestica rischia di trasformarsi, complice una malattia, in un delirante buco nero. E al riguardo assicura che… 

di Massimo Mistero

Due diversi punti di vista per raccontare una verità fumosa e per certi versi disorientante: quella di Lui, il marito, e quella di Lei, la moglie. Che si raccontano a spizzichi e bocconi giocando a rimpiattino con i fatti. E lo fanno parlando della loro vita, dei figli, del lavoro, delle malattie. All’insegna di una apparente normalità domestica. Ma quanto realmente c’è di normale in un rapporto che vive di luci e di ombre, di inquietudini sotterranee e di sospetti, un rapporto spesso contaminato dal dubbio, forse il peggiore dei nemici del vivere insieme? E quanto questo tipo di scrittura - azzardiamo con la certezza di essere smentiti

[leggi ...]

Il nuovo capitalismo dovrà misurarsi con i big data

Secondo Ramge e Mayer-Schoenberger i nuovi mercati saranno basati più sulle informazioni che sul prezzo. Imprese e provider si sfideranno per assicurarsene commesse e dividendi

di Tancredi Re

Il mercato è un’innovazione sociale di straordinario successo. Fanno affidamento sulla facilità di flusso dei dati e sulla capacità delle persone di tradurre questi dati in decisioni. Nei mercati data – rich non dobbiamo più condensare in un prezzo le nostre preferenze e possiamo abbandonare l’eccessiva semplificazione dei mercati tradizionali, resa necessaria dai limiti comunicativi e cognitivi. Ecco la nuova, grande opportunità offerta al capitalismo nell’era dei big data. E’ questo il “messaggio” che Thomas Ramge e Viktor Mayer-Schoenberger autori di Reinventare il capitalismo nell’era dei big data (Egea, pagg. 210,

[leggi ...]

Lutech Group sale al 51 per cento nel capitale di Telesio Systems

Lutech Group di Cologno Monzese ha completato l’acquisizione del 51% del capitale sociale di Telesio Systems (Gruppo Confor), società che offre servizi di consulenza, progettazione e gestione di architetture dati complesse, specializzata in ambiente Oracle. Il sodalizio di Lutech e Telesio Systems nasce da una partnership tecnologica già solida, che ha permesso di affrontare complessi progetti di migrazione di basi dati su clienti importanti, principalmente nel settore dei Financial Services.

[leggi ...]

La revisione del decreto sulle intercettazioni annunciata dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha aperto un tavolo di discussione

Favorevoli toghe e giornalisti, critiche invece dai penalisti sulle carceri

Magistrati e giornalisti hanno accolto con favore l’intenzione del neoministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, di “intervenire nei prossimi giorni” sul decreto relativo alle intercettazioni che “non piace a nessuno degli operatori del   diritto”, specie perché – ha tenuto a precisare in una intervista – “porre come unico filtro alla raccolta delle informazioni la   polizia giudiziaria crea una lacuna, che non tutela né gli indagati né gli inquirenti”. Critiche invece arrivano dai penalisti all’annunciata “riscrittura” del decreto

[leggi ...]

Fra storia e notizie di prima mano il percorso dell'Ordine dei templari

A raccontarlo è Edgardo Marziani, pediatra di livello, il quale si addentra nella complicata tematica, forte del suo ruolo di ricercatore in campo esoterico

La storia dei templari, per noi comuni mortali, si identifica in una realtà dalle variegate sfaccettature, non sempre definite in modo chiaro. In una parola sola, accessibile. Anche perché il percorso di questi uomini, lungo mille anni, è costellato di luci e di ombre, oltre che sorretto da una letteratura discordante. “Opere pubblicate - secondo Edgardo Marziani che questa realtà la vive in prima persona - a volte a proposito e la maggior parte a sproposito”. Come dire, non sempre quello che ti viene proposto risulta agganciato alla realtà dei fatti. Ecco quindi Marziani, da

[leggi ...]

Giovanni Savorani eletto all'unanimità presidente di Confindustria ceramica per il biennio 2018-2020

L'assemblea di Confindustria Ceramica ha eletto con il 100% dei voti validi (due schede bianche) Giovanni Savorani quale presidente dell'Associazione per il biennio 2018-2020. Per la cronaca, Giovanni Savorani, nato a Faenza (Ra) 69 anni fa, è sposato ed ha due figli. Diplomatosi al corso di perfezionamento tecnico dell’Istituto Statale d’Arte per la ceramica di Faenza nel 1968, per sette anni è stato il capo fabbrica di una azienda industriale per poi diventare il responsabile tecnico della Cast, dove è

[leggi ...]

"Al mattino stringi forte i desideri" e porta a spasso i tuoi pensieri

Un raffinato debutto firmato da Natascha Lusenti, storica voce di Radio2 Rai, che invita a leggere la vita in un modo diverso. In altre parole regalando perle di amicizia nella… bacheca condominiale

di Mauro Castelli

Carismatica, ironica, brillante; a volte dura quanto basta, anche se negli ultimi anni sembra essersi ammorbidita, guadagnandone in simpatia (“A volte le difficoltà della vita finiscono per segnarti. Fortuna ha voluto che abbia fatto un certo percorso…”). E ancora: una bella donna che parla quattro lingue (oltre all’italiano, anche il francese, il tedesco e l’inglese) e che strada facendo non si è fatta mancare nulla: il ruolo “saltuario” di modella, ad esempio, e poi quelli di giornalista, conduttrice, autrice televisiva. E ora - lei molto amata anche sui social - eccola proporsi nel ruolo di scrittrice. Il suo nome? Natascha

[leggi ...]

Le tante verità e le troppe bugie sulla "questione" catalana

Eduardo Mendoza, nel suo pamphlet Che cosa succede in Catalogna, ne ripercorre a ritroso le pulsioni separatiste facendo giustizia delle mistificazioni, delle assurdità e della confusione generate 

di Giambattista Pepi

“Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze”: lo sosteneva in Invito al colloquio (pubblicato da Einaudi nel 1956) Norberto Bobbio, il massimo teorico e filosofo del diritto della seconda metà del Novecento. Cosa intendeva dire questo “grande” italiano, che per vent’anni (dal 1984 al 2004) fu anche senatore a vita nominato dall’indimenticabile presidente della Repubblica Sandro Pertini?  Egli riteneva fosse un suo dovere (e, quindi, un dovere per ogni pensatore) considerare sempre “il pro e il contro” di ogni questione, sulla quale era chiamato a discutere, poiché

[leggi ...]

Giornalisti: più lavoro, meno soldi, minori tutele. E niente assunzioni

 Una Guida ragionata alle 25 richieste della Fieg sul contratto

di Daniela Stigliano*

Spremere i giornalisti già assunti, obbligandoli a lavorare di più, guadagnando di meno, eliminando molte garanzie e tutele e rendendo i capiredattori ricattabili. Senza alcuna previsione reale di assunzioni future. Anzi. E senza riferimenti all’innovazione e allo sviluppo multimediale. Questa è la flessibilità secondo gli editori. A mesi di

[leggi ...]

Parliamo sempre di sistema sociale: lo conosciamo davvero?

Necessita una sua caratterizzazione accessibile a tutti

Quando sentiamo dai Politici italiani parole del tipo “Ce lo chiede il Mercato” o “Non dobbiamo disturbare il Mercato” o addirittura, come nelle ultime elezioni, “I Mercati insegnano come si vota al Popolo italiano”: cosa significa? Significa che

[leggi ...]

Castelfranco Piandiscò: tra le Balze delle Fate e della Monna Lisa

di Valentina Zirpoli

                                                                                 Il 1 gennaio 2014, dalla fusione dei due ex comuni di Castelfranco di Sopra e Pian di Sco’, è stato istituito il comune di Castelfranco Piandiscò, uno dei Borghi più belli d’Italia della Toscana, in provincia di Arezzo. Oggi il Comune è caratterizzato dalla presenza di tre centri principali: Castelfranco di Sopra, Faella e Pian di Sco’, situati in

[leggi ...]

Tre generazioni al femminile indagano nella Milano fra i Navigli e il Giambellino

Dalla penna accattivante di Rosa Teruzzi un’altra storia sia da grande che da piccolo schermo. A seguire “Il signor diavolo” di quel geniaccio di Pupi Avati   

di Mauro Castelli

Ai personaggi seriali, ovviamente quelli azzeccati, il lettore si affeziona. Specie se l’autore, storia dopo storia, li arricchisce di sfumature nuove, regalando loro spessore in abbinata a una ulteriore, maliziosa caratterizzazione. Se poi a tenere banco, all’insegna di una bonaria ironia, sono tre donne in rappresentanza di altrettante generazioni - che certo non sfigurerebbero in una trasposizione sia sul piccolo che sul grande

[leggi ...]

"Tikkun o la vendetta di Mende Speismann per mano della sorella Fanny"

Con leggerezza e intensità d’azione l’israeliano Yaniv Iczkovits dà voce a una storia d’avventura che ha pochi riscontri nella letteratura ebraica

di Valentina Zirpoli

Il titolo, Tikkun o la vendetta di Mende Speismann per mano della sorella Fanny (Neri Pozza, pagg. 490, euro 19,00, traduzione di Ofra Bannet e Raffaella Scardi), non è di quelli che attizzano più di tanto. In quanto sa di “giravolte” vecchia maniera, quelle stesse che tenevano banco a fine Ottocento o ai primi del Novecento. E in effetti la storia raccontata si rifà appunto al 1894, sulle terre al confine dell’Impero russo, in un periodo in cui le

[leggi ...]

Una vita diversa, quella di Antonio Canova, ripercorsa attraverso la confessione di una notte

Dalla penna di Gabriele Dadati il lucido ritratto di un irraggiungibile artista. Proposto all’insegna di una inaspettata confessione

di Valentina Zirpoli

Un amore, quello di Gabriele Dadati per Antonio Canova, tutto sommato recente: risale infatti al 2005, quando iniziò a leggere e rileggere il panegirico ad Antonio Canova, “il più bel testo in lode dello scultore che sia mai stato scritto”, cui Pietro Giordani aveva lavorato fra il 1810 e il 1848, anno della sua morte. “Testo che avevo preso a oggetto della mia tesi di laurea. E se questo accadde - tiene a precisare - fu merito di Stefano Fugazza. Appunto

[leggi ...]

Anatomia della Grande Guerra (1914-18), l'"inutile strage" costata 16 milioni di morti

Amedeo Ciotti approfondisce le cause che consentirono di scatenare il primo conflitto mondiale con un focus sull’Italia. La ricerca si muove su binari in parte ancora inesplorati

di Giambattista Pepi

La Prima guerra mondiale fu un conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra il luglio del 1914 e il novembre del 1918. Chiamata inizialmente dai contemporanei “guerra europea”, con il coinvolgimento successivo delle colonie dell’Impero britannico e di altri paesi extraeuropei tra cui gli Stati Uniti d’America e l’Impero giapponese prese il nome di guerra mondiale o anche Grande Guerra.

[leggi ...]

"Il Canaro della Magliana": fra le pieghe di una feroce pagina di nera

E a ricostruire quell’indimenticabile delitto ci ha pensato Massimo Lugli in coppia con Antonio Del Greco, lo sbirro che incastrò l’assassino

di Valentina Zirpoli

Massimo Lugli ci ha abituato, strada facendo, a farsi carico delle realtà più abbiette della Capitale. Romanzandole, ci mancherebbe, ma senza nulla togliere al veritiero andamento dei fatti. Semmai arricchendoli di angolature inedite, pronte a lasciare il segno. Perché questa mano calda del giornalismo - approdata nel mondo della narrativa con la baldanza di un maestro - sa come trattare fatti di ordinaria violenza, più o meno noti

[leggi ...]

"Rimbaud e la vedova": genio e sregolatezza sotto la Madonnina

Con taglio accessibile e linguaggio garbato Edgardo Franzosini si fa carico del breve periodo trascorso a Milano dal poète maudit transalpino

di Catone Assori

Non appena mi sono trovato fra le mani il saggio firmato da Edgardo Franzosini dal titolo Rimbaud e la vedova (Skira, pagg. 92, euro 12,90) il ricordo è andato a sessanta e passa anni fa (Dio come sono vecchio) quando frequentavo le medie, da esterno, in un collegio privato che teneva banco, unico in zona, in una frazione di Zocca, sulle colline modenesi. Un istituto gestito da un prete, Don Magnoni, che per noi ragazzi rappresentava una

[leggi ...]

Isis, dentro i segreti della nuova "macchina" del terrore

Andrea Beccaro ci guida alla scoperta di un gruppo multinazionale capace di ottenere risultati eclatanti a fronte di investimenti ridotti

di Tancredi Re

È il 19 agosto 2014 quando viene pubblicato un video su YouTube, ripreso immediatamente dai principali media mondiali, in cui un uomo mascherato di nero (che poi verrà comunemente conosciuto come Jihādi John, un britannico nato in Kuwait) uccide con un coltello un ostaggio (vestito in tenuta arancione simile a quella usata dai detenuti di Guantánamo) decapitandolo: è James Foley, un fotoreporter e corrispondente di

[leggi ...]

Una caccia al tesoro, un'isola misteriosa e il segreto di Colombo

Massimo Polidoro, eclettico scrittore nonché maestro dell’occulto, dà voce a una storia per ragazzi che strizza l’occhio anche ai giovani adulti

di Massimo Mistero

Geniale e creativo Massimo Polidoro, un eclettico numero uno (ha firmato oltre quaranta libri e centinaia di articoli) la cui scrittura spazia a largo raggio nel variegato mondo degli adulti, ma sa anche come farsi amici veri fra i ragazzi. Scrivendo per loro in maniera semplice quanto accattivante, la qual cosa - se vogliamo essere onesti - finisce per conquistare anche una fetta di giovani adulti. Già, Polidoro. Che a margine de Il segreto di Colombo

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...