L'Editoriale

Che orrore il "gentil sesso" con il dito alzato...

Le donne devono riappropriarsi dei valori che le hanno rese nobili, altrimenti verranno schiacciate

di Mario Pinzi

Per commentare il caso di Asia Argento, devo riscrivere una cosa che ho già ripetuto mille volte: “Se nel cuore non hai amore… non hai sogni, non hai storia, non hai nulla”. La donna che non rifiuta le avances di uno sporco approfittatore, dimostra di essere venduta alle direttive della finanza speculativa che impone un comportamento finalizzato a violentare le sagge regole della natura. Vendersi per fare carriera come ha fatto Asia Argento, o sposarsi per ottenere un posizionamento sociale vantaggioso per il proprio futuro è vergognoso. Lo scandalo è quando non si capisce che il proprio comportamento annulla i veri valori che rendono grande la persona e fa ammalare la società. Di balordi come Harvey Weinstein ne è pieno il mondo, ma affermare di essere stata violentata quando lo ha frequentato per 5 anni, è una balla che offende tutte le donne che sono state veramente brutalizzate. Quando ci si dona per avere un vantaggio, questo comportamento, cari lettori, si chiama prostituzione, e le femmine

[leggi ...]

Leader di mercato

Il crollo dei ponti blocca il Made in Italy

Ancora una volta l'AIPE centra il problema e consegna nella mani del viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini una soluzione agevole e non costosa per decongestionare il traffico e dare tempo allo Stato di mettere mano alle infrastrutture esistenti

Dopo il disastro del ponte di Annone, che nel pomeriggio del 28 ottobre scorso crollò sulla Superstrada Milano–Lecco, travolgendo e uccidendo un 68enne, il problema della viabilità è balzato agli occhi di

[leggi ...]

Leader di mercato

I big del petrolio scelgono il made in Italy

Walter Tosto, azienda leader internazionale della caldareria, si è aggiudicata tre ordini, del valore complessivo di oltre 80 milioni di euro, per il prestigioso Gruppo saudita Saudi Aramco, il più grande produttore di petrolio al mondo. Sua anche una commessa da 5 milioni per la più grande azienda chimica del Giappone

Quando devono affrontare lavori importanti, i big del petrolio chiamano il made in Italy. Walter Tosto, leader nella caldareria, è un

[leggi ...]

Storie d'impresa

Manfrotto (Vitec Group) cresce online

Più 14% di ricavi nel primo semestre 2017, grazie anche ai canali e-commerce

di Damiano Pignalosa

Segno positivo nel primo semestre 2017 per Manfrotto, azienda leader mondiale nella progettazione, produzione e distribuzione di una vasta gamma di accessori per i mercati della fotografia, del video e dell’intrattenimento, che ha registrato un fatturato pari a £78.4 milioni (circa 87 milioni di euro), con un incremento rispetto al primo semestre del 2016 del 14% e un margine operativo lordo cresciuto del 23.6% a £11.0 milioni (oltre 12 milioni di euro). Una crescita ottenuta grazie alle capacità di innovazione dell’azienda, che ha saputo interpretare i nuovi trend di mercato sviluppando nuovi accessori dedicati alla smartphone photography, al video blogging, alla crescente diffusione dell’utilizzo di

[leggi ...]

Prima pagina

Arte e cultura, il "petrolio" italiano che vale 250 miliardi. Ma si può fare molto di più

Un immenso patrimonio (fatto di beni materiali e immateriali, come moda e cibo) che dà lavoro, a fronte di 414mila imprese, a un milione e mezzo di persone. Tuttavia si fa ancora poco per sostenerlo, anche se qualcosa comincia a muoversi. Come Art bonus, lo strumento messo in campo dal Governo per incentivare il mecenatismo dei privati, che presenta case histories e numeri interessanti  

di Giambattista Pepi

“L’arte non è uno specchio per riflettere il mondo, ma un martello con cui scolpirlo”. Era il monito di Vladimir Majakovskij, poeta, scrittore e drammaturgo russo. Parafrasando questa citazione, possiamo dire che l’immenso patrimonio artistico e culturale italiano

[leggi ...]

Prima pagina

Battisti, terrorista furbo e fuggiasco imborghesito

di Sandro Vacchi

PAC. Per i più ingenui è la sigla della Politica Agricola Comunitaria, quella che stabilisce le quote-latte e quanti pomodori mandare al macero nei Paesi dell'Unione Europea. Un'altra PAC mandava però al macero delle vite e stabiliva chi dovesse morire, fra i “nemici del

[leggi ...]

Prima pagina

L'Ape volontario parte con un anno di ritardo

di Artemisia

Ci sono tutte le premesse perché sia un flop. L’Ape volontario, il provvedimento per consentire l’uscita anticipata a coloro che sono nati tra il 1951 e il 1953, non solo risulta oneroso ma rischia di perdere il primo anno di sperimentazione. Il decreto attuativo è

[leggi ...]

Prima pagina

Il "Rosatellum"? Ecco perché distrugge le ultime speranze di maggioranza

La nuova legge elettorale, fatta passare ponendo la fiducia, annienta le possibilità di avere un governo solido e operativo. Come sempre ha vinto la voglia di non far nulla

di Damiano Pignalosa

Rosa, rosae, rosae, rosam, rosa, “Rosatellum”. Ecco, questa è la prima declinazione latina che un po’ tutti abbiamo studiato al liceo o addirittura alle medie, condita da una piccola modifica finale. Se notate, gli antichi latini, almeno per assonanza, c’avevano preso

[leggi ...]
In primo piano

Fra le pieghe della Grande Guerra, quando a salvare l'Italia furono dei ragazzi senza nome in corsa verso la morte, sorretti (forse) dal pensiero della sopravvivenza

L’autore di Caporetto, una chicca edita da Longanesi che si addentra fra i meandri di un sanguinoso quanto scriteriato conflitto, fa partecipi i lettori di Economia Italiana.it della storia di due giovani siciliani di diversa estrazione sociale mandati allo sbaraglio sulle rive dell’Isonzo e le asperità del Carso. Intrigando e inducendo alla riflessione

di Alfio Caruso

In questo libro - Caporetto (Longanesi, pagg. 328, euro 18,60) - a tenere banco è la grande storia, e che storia: la sconfitta italiana più tragica di tutti i tempi si mescola infatti ai patemi e alle speranze di due ragazzi, che la cartolina precetto ha trascinato dalle falde dell’Etna, la sconosciuta Biancavilla, fino alle rive dell’Isonzo e alle asperità del Carso. Alfio è figlio unico, ha ventidue anni, la quinta elementare e tanti piccioli, sotto forma di aranceti, ereditati dal padre morto vecchissimo all’inizio del secolo. Ciccio è il maggiore di sette fratelli, ha vent’anni, il diploma di maestro elementare, l’ambizione di diventare

[leggi ...]

La Cina protagonista dell'ottantesimo congresso della Federazione mondiale del termalismo

Oltre ai cluster termali europei, grande successo per le China Hot Springs. Femtec supporta l'associazione del turismo termale di Pechino nei suoi programmi di internazionalizzazione 

Si è concluso il congresso Femtec, Federazione mondiale del Termalismo, a Ischia Porto (Na), in occasione del suo 80mo anniversario. Oltre alla panoramica europea di “cluster” termali, ovvero di quegli aggregati locali che si coordinano per definire pratiche e strategie su specifici settori della salute, ha suscitato grande interesse la giornata dedicata alle terme cinesi, grazie alla partecipazione della China Hot Spring Tourism Association. Durante la sessione “HOT SPRINGS CHINA DAY”

[leggi ...]

TEDx torna al Comunale di Bologna all'insegna della qualità

Dieci speaker accomunati da una grande visione del futuro all'appuntamento più cool dell'anno

di Andrea di Furia

Entusiasti gli sponsor Asterix, Travel for business, Davines, Maurizio Guermandi, Brian lead e Aster per i biglietti andati sold out già un mese prima dell’evento. Nato 7 anni fa da un'iniziativa di Andrea Pauri per “Diffondere le Idee di Valore che meritano di essere condivise”, Tedx Bologna ritornato al Teatro Comunale di Bologna con INIMMAGINABILE! si annuncia quest’anno di altissimo livello. Non solo perché tra gli ospiti troveremo anche Andrea Accomazzo, ingegnere capo delle Missioni Interplanetarie dell’ESA e direttore di volo della missione

[leggi ...]

Il Centro Diagnostico Italiano semplifica la gestione delle risorse umane con Talentia Software

Il Centro Diagnostico Italiano (Cdi), attivo a Milano da più di 40 anni, è una struttura sanitaria ambulatoriale a servizio completo per la prevenzione, diagnosi e cura in regime di day hospital. L’azienda è presente in Lombardia con numerose sedi e un team composto da più di 1.000 persone operative, tra dipendenti e consulenti, medici specialisti, tecnici sanitari, infermieri e impiegati, a supporto dei 430mila pazienti assistiti ogni anno. La gestione di un’ampia squadra di risorse con ruoli differenti è un’attività complessa

[leggi ...]

Vertiv introduce le batterie agli ioni di litio per i sistemi Ups di grandi dimensioni

Queste batterie consentono di ridurre la frequenza delle sostituzioni, l'ingombro e il costo totale di proprietà

Vertiv, in precedenza Emerson Network Power, ha annunciato la disponibilità di una nuova soluzione di stoccaggio dell'energia per numerosi sistemi statici di continuità (Ups) Liebert®: le batterie agli ioni di litio (Li-Ion). Queste batterie, espressamente progettate per gli Ups, sono più piccole, più leggere e durano di più rispetto alle tradizionali batterie Vrla al piombo-acido. Da oggi disponibili in Europa, Medio Oriente e Africa (Emea), le soluzioni Li-Ion sono state testate approfonditamente e sono compatibili

[leggi ...]

La Banca Popolare di Sondrio strizza l'occhio alla Cassa di Risparmio di Cento, in provincia di Ferrara

A seguito dell’approvazione da parte dei rispettivi organi amministrativi, Banca Popolare di Sondrio e Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, azionista di controllo della Cassa di Risparmio di Cento con una partecipazione complessiva pari a circa il 67% del capitale sociale, hanno sottoscritto una Lettera di Intenti non vincolante finalizzata ad approfondire la possibile acquisizione da parte di Bps della maggioranza del capitale sociale della Cassa

[leggi ...]

In viaggio con Giampaolo Pansa tra i vinti della guerra civile italiana

Che non sono solo neri, ma anche bianchi e rossi: un ulteriore scossone, all’insegna del ripensamento e dell’autocritica, alle più radicate convinzioni (secondo le quali chi vince non ha commesso peccato) che non mancherà di provocare polemiche

di Mauro Castelli

I vinti della guerra civile italiana sono soltanto i neri, i fascisti della Repubblica sociale? Secondo quel piacevole bastian contrario di Giampaolo Pansa non è affatto così. In quanto, a seguito di una profonda riflessione maturata negli ultimi anni, fra gli sconfitti ha deciso di collocare anche i bianchi e soprattutto i rossi. Perché “hanno perso la vita i ribelli delle formazioni non soggette all’egemonia del Pci, uccisi da sicari che credevano compagni di lotta e non carnefici. Lo stesso è accaduto ad antifascisti cattolici e a socialisti che rifiutavano di sottomettersi ai comunisti. E non accettavano che la Resistenza diventasse

[leggi ...]

Corte Costituzionale: è legittimo il taglio dei vitalizi dei parlamentari deciso dal Governo Letta per 3 anni dal 2014 al 2016

Il contributo di solidarietà sui trattamenti pensionistici superiori complessivamente a quattordici volte il trattamento minimo Inps non vìola gli articoli 3, 53 e 136 della Costituzione. La Consulta, con la sentenza n. 213 redatta dal giudice Mario Rosario Morelli, ha così respinto le eccezioni sollevate circa tre anni fa con due ordinanze dalla Commissione giurisdizionale per il personale della Camera dei deputati che riteneva incostituzionale l'art. 1, commi 486 e 487, della legge n. 147 del 27

[leggi ...]

"IBI Lorenzini" forma i giovani farmacisti del Camerum

L’Istituto Biochimico Italiano lancia tre Borse di Studio per studenti laureati delle Università di Tor Vergata, Camerino e Urbino 

Contribuire alla diffusione della cultura e dell’attività farmaceutica nei Paesi in via di sviluppo: con questo obiettivo l’Istituto Biochimico Italiano Giovanni Lorenzini, in occasione dei 100 anni dalla sua fondazione,  che cadono nel 2018, bandisce un concorso per assegnare tre borse di studio (del valore di 10mila euro ciascuna più il biglietto aereo per tornare nel proprio Paese) a giovani studenti del Camerun laureati presso la Facoltà di Farmacia delle Università di

[leggi ...]

Con Lorenzo Vallarino Gancia, l'industriale con un debole per... il vino e il "Sole 24 Ore", se ne è andato l'ultimo grande signore dell'imprenditoria italiana

di Alberto Orioli*

Fino all’ultimo ha goduto del colpo d’occhio del giardino all’italiana tagliato nei finestroni del salone del castello dell’amata Canelli. Gli mancavano le distese infinite delle terre argentine dove trascorreva, fino a quando la salute lo ha consentito, sei mesi l’anno. Lorenzo Vallarino Gancia è morto nella sua città a 87 anni. Era un imprenditore umanista, di quelli che tengono alla cultura, alla discussione curiosa e aperta. Era legato alla sua terra, alle tradizioni astigiane, a quell’idea

[leggi ...]

MHT espande la propria offerta per supportare la trasformazione digitale e garantire maggiore efficienza e agilità al business

In aggiunta alla comprovata expertise su Microsoft Dynamics 365, l’azienda aggiunge consulenza e competenze anche in ambito SharePoint e Office 365

MHT, Microsoft Digital Innovation Partner, leader nella consulenza e nell’implementazione dei sistemi gestionali ERP e CRM, conferma il ruolo di partner attento nel cogliere e soddisfare pienamente le esigenze delle aziende, ampliando l’offerta progettuale e i servizi di supporto basati su piattaforma Microsoft in ambito digital transformation. Più in particolare MHT guida le aziende nel percorso di trasformazione digitale, garantendo consulenza e soluzioni innovative

[leggi ...]

Guccini e Macchiavelli: ecco come nascono i nostri romanzi scritti all'insegna del… gioco

Con ironia e senso dell’umorismo, queste due brillanti penne (una del poeta-cantante, l’altra della vecchia volpe degli scaffali) raccontano - piacevolmente stuzzicandosi - come si inventano le loro storie, arrivate a quota otto con Tempo da elfi, edito dalla Giunti, da pochi giorni in libreria e già ai vertici delle classifiche di vendita

di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli

Scrivere a quattro mani. Il titolo: Tempo da elfi (Giunti, pagg. 302, euro 18,00). Il sottotitolo: Romanzo di boschi, lupi e altri misteri.
Poi c’è la quarta di copertina: Due spari nel bosco. Le impronte di un lupo. Una ragazza selvatica. Nemmeno in montagna si può stare tranquilli… Ebbene, tutto falso. Gli elfi non sono quelli veri, quelli de Il Signore degli Anelli. E di lupi ce n’è uno solo, anzi ci sono le impronte di un solo lupo e Loriano ne voleva almeno un branco di sei. La ragazza è

[leggi ...]

Il Gruppo Riso Scotti investe in Italia e inaugura un nuovo stabilimento all'interno del suo polo produttivo pavese, uno dei più grandi d'Europa

Il Gruppo Riso Scotti ha inaugurato, all’interno del suo polo produttivo nei pressi di Pavia, un nuovo stabilimento per la trasformazione del riso, un centro specialistico di eccellenza nello sviluppo di prodotti innovativi che intercettano bisogni di consumo a livello internazionale. Ed è proprio lo sguardo rivolto al mercato globale, nonché agli stili di vita e di alimentazione contemporanei, che ha spinto l’industria risiera - che oggi esporta i propri prodotti in oltre 80 Paesi - a puntare l’attenzione sul

[leggi ...]

"L'aventure est dure", il racconto di una iniziazione artistica e umana (e anche con un po' di storia dell'Africa d'oggi)

Dalla brillante penna di Paolo Mastromo esce un libro sulla vita del balafonista guineano Naby Eco Camara, da dodici anni in Italia, che sta seguendo le orme dei “grandi” del suo continente, da Youssou N’Dour a Mamady Keïta. Un libro dove si parla di musica, ma anche di società

di Ciro Menotti

Oggi sono musicisti, cantanti e ballerini e vivono e lavorano con successo nel campo artistico, ma la tradizione dei Griot è anche e soprattutto culturale. Questi poeti-cantori, infatti, per secoli hanno conservato nella memoria e tramandato oralmente, in tutta l’Africa occidentale, le genealogie, le gesta delle famiglie, i ricordi dei grandi avvenimenti del passato; così che, come disse in una conferenza all’Unesco negli anni Settanta lo storico maliano Amadou Hampâté Bâ, «ogni Griot che muore è come una biblioteca che brucia». Naby Eco Camara, cantante e balafonista (il balafon è una sorta di xilofono che si suona

[leggi ...]

Leitner in Malesia nel più grande parco tematico del mondo

L’azienda di Vipiteno si aggiudica una commessa da 20 milioni di euro per la realizzazione della avveniristica cabinovia del villaggio di intrattenimento Resorts World Genting

Dalle vette montane alle foreste pluviali, dalle metropoli ai parchi del divertimento, il business di Leitner è improntato alla massima diversificazione. Alta tecnologia, innovazione, affidabilità sono le tre caratteristiche di questo campione del made in Italy specializzato negli impianti a fune, originario di Vipiteno ma conosciuto in tutto il mondo. Lo troviamo anche in Malesia, dove ha vinto una commessa da 20 milioni di

[leggi ...]

VASCO e Nuvias ampliano il loro accordo di distribuzione in EMEA

La crescita delle frodi online, il passaggio al mobile e il GDPR stimolano la domanda di soluzioni affidabili per la sicurezza digitale

Nuvias e VASCO Data Security International, uno dei leader mondiali in soluzioni digitali, incluse quelle per la gestione delle identità, la sicurezza e la produttività aziendale, hanno ampliato il loro accordo di distribuzione già esistente in EMEA, estendendolo da 2 a 21 Paesi. In tale ambito Nuvias, distributore a valore aggiunto in rapida crescita, giocherà un ruolo chiave nello stimolare e soddisfare un ulteriore incremento della domanda proveniente dall’area EMEA per le soluzioni di trusted security di VASCO, tra cui quelle per

[leggi ...]

Cosa pensare, fra sostanza e forma, del fenomeno catalano?

Analizziamone quindi le caratteristiche fondamentali, approfondendone le diverse sfaccettature

di Andrea di Furia

Il fenomeno catalano sta facendo pensare molti al destino della Politica sul piano nazionale: peccato che mentre latitino le analisi dal punto di vista “strutturale sociale” del problema, si sprechino quelle sul versante “sostanziale sociale”. Per le new entry in questa rubrica va premesso che ogni cosa ha delle caratteristiche fondamentali:

[leggi ...]

Grinzane Cavour: la residenza preferita del Conte Camillo Benso

di Valentina Zirpoli

Totalmente circondato da vigneti di uve Nebbiolo della Bassa Langa, Grinzane Cavour (CN) è un piccolo borgo il cui nome rende omaggio (dal 1916) allo statista risorgimentale e piemontese Camillo Benso conte di Cavour, che fu sindaco del paese per 17 anni (dal 1832 al 1849) e che qui si occupò di innovazioni nel settore agricolo e nella vinificazione. Il

[leggi ...]

Un omicidio, una donna in crisi, un marito assente: a chi puoi credere se non ti fidi nemmeno di te stessa?

Dopo il successo ottenuto con La coppia perfetta B.A. Paris concede un bis vincente. Gli altri suggerimenti? Per Andrea Maggi ed Edgar Noske  

di Mauro Castelli

Una signora di mezza età, madre di cinque figlie (e non deve essere stata una passeggiata rapportarsi con famiglia e lavoro), nata e cresciuta in Inghilterra, sin quando accettò a Parigi (dove attualmente vive con il marito e l’abbondante prole) un lavoro in una grande banca attiva negli investimenti. Poi la svolta, con la decisione di dedicarsi all’insegnamento e alla narrativa. La qual cosa l’avrebbe portata a

[leggi ...]

Una serie di oscuri delitti, una setta misteriosa, un testamento scomparso

Dalla penna del siciliano Carmelo Nicolosi De Luca un thriller d’esordio che lascia il segno. Enigmatico, graffiante e minuziosamente costruito

di Massimo Mistero

La mano calda del giornalista si sente e tiene banco come si conviene nel thriller La congiura dei monaci maledetti (Newton Compton, pagg. 372, euro 10,00). In altre parole il folgorante romanzo d’esordio nella narrativa di settore (“Enigmatico come Il nome della rosa di Umberto Eco e magnetico come La cattedrale del mare dello spagnolo Ildefonso Falcones, annota - sia pure con una punta di esagerazione - l’editore) di Carmelo Nicolosi De Luca, nato a

[leggi ...]

A Napoli, sulla "strada degli americani", può succedere di tutto

Giuseppe Miale di Mauro si ispira a una storia vera per dare voce a quei giovani che vivono all’ombra della camorra, in bilico sul sottile crinale che separa il bene dal male. Magari continuando a sperare

di Catone Assori

Diciamo subito che La strada degli americani (Frassinelli, pagg. 200, euro 18,50) è un romanzo forte, di quelli che lasciano il segno. A fronte di personaggi così ben tratteggiati che sembrano far parte del nostro quotidiano. La qual cosa non deve stupire in quanto, per scriverlo, Giuseppe Miale di Mauro (un doppio cognome che rifà a quelli paterno e materno, “al fine di evitare omonimie con un parente che a sua volta lavora nel mondo del teatro

[leggi ...]

"Dracula", una delle più belle storie d'amore di sempre

La De Agostini riporta sugli scaffali il capolavoro di Bram Stoker, forse il più noto fra i romanzi gotici del terrore. Da leggere e, per chi lo avesse già fatto, da rileggere

di Catone Assori

Il libro costa poco (10 euro e 90) e vale molto: non perdetevi quindi la lettura, o la rilettura (un ripasso del quale ne vale la pena), di Dracula (DeA, pagg. 512, traduzione di Tommaso Pincio), un classico senza tempo scritto dall’irlandese Bram Stoker (all’anagrafe Abraham Stoker), nato - terzo di sette figli di un impiegato statale - a Clontarf, un villaggio costiero nei pressi di Dublino, l’8 novembre 1847 e morto a Londra il 20 aprile 1912. Un personaggio da

[leggi ...]

Una storia piccola-piccola e un adolescente che alza la testa

Lorenza Ghinelli torna sugli scaffali con un romanzo che si nutre di quotidiano, di genitori distanti, di un nonno rottamato dall’Alzheimer e…

di Massimo Mistero

Sicuramente un’autrice forte di una grande padronanza della scrittura, Lorenza Ghinelli, che con La Colpa era stata fra i finalisti del Premio Strega; una penna raffinata quanto efficace, pronta a giocare a rimpiattino con il nostro quotidiano, visto però nelle sue angolature più amare e devianti. La qual cosa non deve stupire visti i suoi trascorsi televisivi da soggettista e sceneggiatrice, esperienze che ama ora travasare negli studenti che

[leggi ...]

Un rapimento "caldo" negli Anni di Piombo e il colonnello Ascoli indaga

Da un autore che se ne intende, ovvero il colonnello dei carabinieri Roberto Riccardi, un nuovo intrigante romanzo

di Massimo Mistero

Un romanzo che cattura, intriga e fa riflettere quello scritto da Roberto Riccardi e ambientato a Roma nel 1974: ovvero La notte della rabbia (Einaudi, pagg. 318, euro 18,00). Un lavoro che si snoda sullo sfondo degli Anni di Piombo e che vede in scena un eroe fuori dalle righe, il colonnello dei carabinieri Leone Ascoli, un uomo di poche parole che bada all’essenziale. La qual cosa non deve stupire in quanto l’autore, nato a Bari il 21 gennaio 1966, ricopre lo stesso ruolo nell’Arma,

[leggi ...]

Un artigliere ingiustamente fucilato nel 1917 e la misteriosa morte del generale che ne aveva ordinato l'esecuzione

Paolo Malaguti, all’insegna del giallo, dà voce a una concatenazione di eventi ancora avvolta nel mistero. Picchiando duro sul mito della Grande Guerra

di Maddalena Dalli

La Prima guerra mondiale è stata costellata da tanti fatti di sangue e da milioni di morti. Ed è in questo contesto che il padovano Paolo Malaguti (che con La reliquia di Costantinopoli è stato finalista all’ultimo Premio Strega) ha ambientato il suo nuovo lavoro, Prima dell’alba (Neri Pozza, pagg. 300, euro 17,00), dove riporta alla luce uno dei tanti fattacci che hanno segnato la storia della Grande Guerra. Partendo da un quesito: che valore poteva avere

[leggi ...]

Fra le pieghe della storia per riflettere sui mali del nostro tempo

Beda Romano, saggista e corrispondente da Bruxelles per Il Sole 24 Ore, con garbo e intelligenza fa muovere i suoi personaggi su cinque diversi campi

di Catone Assori

Torna sugli scaffali Beda Romano, da una ventina d’anni corrispondente dall’estero per Il Sole 24 Ore nonché collaboratore di importanti testate europee e americane, come Le Point, Usa Today e Challangers. Una penna che sa come muoversi con garbo e intelligenza fra le pieghe di variegate storie, dopo essersi fatto valere soprattutto nel campo della saggistica. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo infatti il libro-conversazione con Tommaso Padoa

[leggi ...]

Lorenza Mignoli, come la ceramica diventa scuola e scoperta del passato

di S.V.

Lorenza Mignoli ha studiato e praticato l'artigianato ceramico a Faenza, e gestisce dal 1987 un proprio laboratorio a Budrio, vicino a Bologna.
La sua produzione spazia nei più svariati settori ceramici, dalla riproduzione fedele di maioliche rinascimentali alla produzione di stoviglieria e oggetti su misura, dalla realizzazione di insegne di piccole e grandi dimensioni alla sperimentazione di tecniche diverse. Fin dai primi anni di lavoro

[leggi ...]

Servizi
World Press Trenitalia Italo eDreams il Meteo MarketinG E...