Share |

"Cambi & Tassi 2017": un opuscolo della Banca Popolare di Sondrio per sapere tutto sugli andamenti finanziari degli ultimi cento anni


08/01/2018

La Banca Popolare di Sondrio, come da tradizione, ha realizzato il fascicolo “Cambi e Tassi 2017”, contenente un’articolata selezione di dati statistici elaborati dal servizio internazionale della Banca Popolare di Sondrio e relativi ai mercati valutari e finanziari. Questa pubblicazione, in particolare, offre un’attenta informativa sull’andamento dei cambi di tutte le principali divise, e anche di molte “minori”, con rilevazioni a cadenza mensile; inoltre riporta significativi prospetti e grafici sull’evoluzione dei mercati valutari in un arco temporale ancor più lungo, tant’è che una tabella prende in considerazione ben cento anni di cambi in Italia, ovvero nel periodo 1917-2017. A ciò si aggiungono le schede afferenti i rapporti di conversione fra lire/euro e un buon numero di monete mondiali non ricomprese fra quelle più comuni. 
Le rilevazioni sui cambi vengono poi arricchite da dati che illustrano le serie storiche di tassi interbancari e di rendimenti di titoli pubblici; gli scostamenti registrati dagli indici dei maggiori mercati borsistici internazionali; l’andamento delle commodities (prezzi futures sulle principali merci) e dei metalli preziosi, l’evoluzione degli indicatori economici e finanziari relativi ai Paesi più sviluppati. 
Curiosità molto interessante è la pagina degli indici Istat che permette di calcolare il valore di acquisto della lira o dell’euro negli anni dal 1861 al 2016. 
L'opuscolo “Cambi & Tassi 2017”, che costituisce un valido ausilio sia per gli operatori e sia per coloro che desiderino approfondire la conoscenza dei mercati valutari e finanziari, può essere richiesto direttamente al Servizio Internazionale della Banca Popolare di Sondrio, oppure ritirato gratuitamente presso tutte le dipendenze della stessa. Segnaliamo, inoltre, che i dati contenuti nel fascicolo saranno pure disponibili nel sito Internet di questa Banca all'indirizzo: http://popso.it/estero.

(riproduzione riservata)