Share |

Le erogazioni delle Banca Popolare di Sondrio come Conto di solidarietà e le modalità per accedervi


18/01/2018

Dal 1996 la Banca Popolare di Sondrio offre alla clientela la possibilità di aprire conti a sfondo etico, quale attestazione della vocazione solidaristica che contraddistingue l’Istituto bancario valtellinese. In particolare, attraverso il Conto Corrente Solidarietà, riservato ai privati, la banca si impegna, ogni anno, a devolvere in beneficenza un importo commisurato alle giacenze medie annue. 
Relativamente all’anno passato, l’istituto valtellinese, nel rispetto di quanto indicato dai titolari dei predetti rapporti, ha destinato 21.810 euro all’Airc (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro), 11.760 euro al Comitato Italiano Unicef (Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia), 3.080 all’Associazione Volontari Italiani Sangue (Avis), 4.190 all’Associazione Donatori Midollo Osseo (Admo) e 3.760 euro all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (Aisla). Enti che potranno utilizzare queste somme a loro discrezione. 
Il Conto Corrente Solidarietà può essere richiesto in ogni filiale della Banca Popolare di Sondrio: l’obiettivo è quello di incrementare le elargizioni a favore di importanti istituzioni benefiche.

(riproduzione riservata)