Share |

Obbligo di guida assistita su tutte le auto: fumata bianca dell'Unione Europea


27/12/2017

Un’altro passo avanti sulla strada della sicurezza stradale: il Parlamento europeo ha infatti approvato l’obbligatorietà del sistema di guida assistita su tutte le auto di nuova costruzione. In altre parole su ogni vettura di nuova immatricolazione dovranno essere installati i dispositivi che aiutano chi si trova al volante a guidare in con la massima tranquillità, evitando quindi incidenti spesso gravi. 
Di cosa si tratta è presto detto: di apparecchiature di serie che consentiranno la frenata automatica d’emergenza (in modo, ad esempio, da salvaguardare i pedoni che attraversano la strada), il mantenimento della carreggiata (per evitare l’invasione della carreggiata opposta), il tamponamento (quando non si mantiene la distanza di sicurezza) e la regolazione automatica della velocità (adattandola ai limiti vigenti sulle strade che si stanno percorrendo). 
La proposta era stata presentata dal deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch. Una proposta che apre spiragli altamente innovativi (peraltro da tempo testati) sul mondo della circolazione e della mobilità. 
In tale ambito sono stati presentati anche altri suggerimenti tesi a prevedere che non vi sia alcuna traccia di alcool nel sangue dei neopatentati e negli autisti di professione, in modo da abbattere drasticamente gli incidenti. Il prossimo passo? Rendere queste tecnologie alla portata di tutti, con un abbattimento dei costi necessari alla loro realizzazione.

(riproduzione riservata)