Share |

Siad investe 15 milioni di euro nella ricerca per gas alimentari e medicali nello stabilimento di Osio Sopra (Bergamo)


20/11/2018

Il Gruppo Siad investirà 15 milioni di euro per il nuovo laboratorio di ricerca per gas alimentari e medicali nello stabilimento di Osio Sopra. Questa struttura, che sarà ultimata nel 2020 e avrà una superficie di 2.600 metri quadrati, consentirà una produzione automatizzata e robotizzata di miscele di gas innovative. 
Nel nuovo edificio saranno collocati: i laboratori e le produzioni per sviluppare anche miscele metrologiche, che danno il riferimento della misura a tutte le analisi in fase gas e di cui SIAD è leader del mercato; purificazioni particolari per gas usati nell’industria farmaceutica e medicinale; particolari miscele di taratura aventi composti a bassissime concentrazioni per analisi ambientali; miscele di gas da utilizzare in ambito della contraffazione dei cibi e per la ricerca in diversi settori; miscele per migliorare la conservazione di cibi destinate all’industria alimentare. Sarà inoltre ulteriormente sviluppata la tecnologia per individuare sostanze chimiche e biologiche a bassissime concentrazioni presenti nei gas. Per quest’ultimo scopo troverà posto nel nuovo edificio anche il laboratorio di Biologia e Chimica Ambientale. 
Il progetto è frutto dell’Accordo per l’innovazione tra il ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Lombardia e Siad Spa, finalizzato a sostenere il programma di investimenti attraverso il progetto denominato “Prodotti gassosi per applicazioni terapeutiche, diagnostiche, alimentari e metrologiche innovative e relativi sistemi automatizzati di produzione, utilizzo e somministrazione”. 
Come è noto la ricerca fa da sempre parte delle caratteristiche di Siad: era infatti il 1964 quando questa azienda apriva, presso lo stabilimento di Osio Sopra, un innovativo laboratorio chimico nel campo dei gas. D allora la ricerca ha permesso di portare al mercato, alla fine degli anni ’50, il gas argon, prima azienda italiana a proporlo, l’analizzatore appositamente studiato per valutare il contenuto di azoto nell’argon prodotto per via criogenica, l’idrogeno ad elevata purezza per l’industria elettronica e, successivamente, il monossido di carbonio prodotto con un processo proprietario, il cloro ad elevata purezza, la produzione di gas usati nell’industria elettronica come il diborano e la fosfina, il monossido di azoto, le miscele gassose di taratura di cui Siad è leader in Italia e fra i migliori produttori mondiali. 
Questi prodotti sono tuttora proposti dal Gruppo bergamasco e alcuni di essi sono ancora prodotti con i processi chimici studiati a quel tempo. Non a caso il laboratorio costruito negli anni ’60 è ancora attivo e in esso si eseguono tuttora diverse lavorazioni di prodotti a livello di leadership. 
Nel tempo il mercato dei gas si è evoluto e Siad intende proseguire con la propria filosofia di azienda innovativa attuando l’investimento in una nuova struttura appositamente progettata per seguire i bisogni ed i futuri sviluppi del mercato. In particolare, per lo sviluppo delle nuove miscele medicinali vi saranno collaborazioni con Enti di Ricerca con l’obiettivo di studiare ed introdurre nel campo medico gas dalle particolari caratteristiche terapeutiche. 
Alcuni gas sono già ora utilizzati per il loro effetto terapeutico, come ad esempio ossido di azoto, xenon e protossido di azoto, ma molti altri possono essere utilmente usati nel campo medico. Sarà, inoltre, sviluppata la ricerca per progettare e produrre miscele che consentano una rapidissima diagnosi medica utilizzando tecniche non invasive.

(riproduzione riservata)